-2°

Strajè-Stranieri

Yassine El Fathaoui ha vinto la sua corsa per l'integrazione

Yassine El Fathaoui ha vinto la sua corsa per l'integrazione
0

Ilaria Moretti
Ha corso contro tutte le difficoltà. E la vittoria più bella, al di là delle imprese sportive, è stata quella di farsi conoscere e apprezzare. Non è un tipo che si arrende il marocchino Yassine El Fathaoui, 29 anni compiuti il 23 marzo, una sfilza di successi nelle gare di corsa, a livello provinciale e regionale. Sia su pista che su strada.
«Ho subito cercato di stare in mezzo alla gente»
«Lo sport? Secondo me è il mezzo migliore per integrarsi», racconta mentre riavvolge il nastro di una vita raccontata sempre con il sorriso. Con la famiglia - mamma, papà e tre sorelle - Yassine è arrivato a Bazzano alla fine del '99. All’inizio non è stato semplice entrare in sintonia con tutti: il paese era piccolo, gli stranieri ancora pochi. «Io però non mi sono chiuso in me stesso - prosegue - ho cercato di stare in mezzo alla gente. Così ho cominciato a giocare nella squadra locale di calcio amatoriale. Subito negli spogliatoi non avevo tante persone con cui parlare, ma è normale: nessuno mi conosceva. Col tempo mi sono inserito e ho iniziato a uscire con i miei compagni».
 Oggi è davvero tutta un’altra storia: «Un articolo che parlava di me è stato ritagliato e appeso nel bar e tante persone del paese adesso mi chiedono addirittura una foto», sorride il giovane che è  stato anche premiato come miglior sportivo locale. Insomma, Yassine ha preso il volo e le sue ali sono le sue gambe.
«Ehi ragazzo, guarda che il tuo sport è correre»
A qualcuno era bastato vederlo giocare in piazza quando era ancora un ragazzino: «Guarda che il tuo sport è correre», gli avevano detto. «E durante le partite di pallone - aggiunge lui - andavo avanti e indietro per il campo senza stancarmi mai: gli avversari mi dicevano che li facevo morire».
A portarlo sulla giusta strada è stato un amico: «Correva da sempre insieme alla moglie - ricorda Yassine - e così un giorno ho detto: "Vengo anch’io con voi". Sono andato con le scarpe da lavoro, quelle da montatore meccanico. Abbiamo corso tutti e tre per nove chilometri intorno a Traversetolo. Quando alla fine mi hanno visto ancora fresco, mi hanno chiesto di percorrere 1300 metri vicino alla chiesa, un giro che loro avevano fatto diverse volte, cronometrandosi. Ho fatto subito il record».
La prima gara nel 2007, due anni dopo diventa cussino
E’ stato solo l’inizio. Yassine disputa la prima gara nel 2007: in una competizione su strada a Fontanellato si piazza quarto. Dal primo gennaio 2009 diventa un atleta del Cus Parma, allenato da Fabio Terzoni.
«Ci tengo molto a diventare cittadino italiano»
Nelle competizioni su pista annovera anche titoli regionali «virtuali»: in pratica è arrivato primo ma senza la cittadinanza italiana non è stato proclamato vincitore e campione. Un re senza corona.
Il tema della cittadinanza gli sta particolarmente a cuore: «Ci tengo molto: mi piacerebbe tantissimo potere partecipare ai campionati italiani».  Ma non è solo una questione sportiva: «Questo Paese mi è piaciuto subito. Certo, ho nostalgia dei miei nonni e torno spesso in Marocco ma la mia mentalità ormai è italiana».
Corre Yassine e non importa se c'è da sudare: «Lavoro alla Fornovogas di Traversetolo come montatore meccanico: inizio alle 8 e finisco intorno alle 6 di sera. Quindi dal lunedì al venerdì mi alleno due ore al giorno al Campus o al Lauro Grossi». E al sabato corre nei grandi spazi aperti di Bazzano, «e  non importa se nevica o piove».
«Voglio correre la maratona sotto le 2 ore e 20»
Il sogno nel cassetto? «Correre la maratona sotto le 2 ore e 20. Ma sono già contento così perché ho conosciuto tanti amici, a Parma a Bazzano. Grazie allo sport ho potuto dimostrare il tipo di persona che sono».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

13commenti

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

sanguinaro

Via Emilia, tamponamento a catena: ci sono feriti (lievi) e code

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

7commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

fino al 23 febbraio

Al via le iscrizioni per la Maratona delle Terre verdiane

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Una marea rosa contro Trump invade le città americane Video

Libia

Tripoli: autobomba vicino all'ambasciata italiana

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto