23°

Strajè-Stranieri

«Un'esplosione e la paura» Testimonianza da Marrakech

«Un'esplosione e la paura» Testimonianza da Marrakech
0

Luca Pelagatti
«Io ero nel mio riad come ogni giorno quando ho sentito il boato. Un botto fortissimo». Paolo Lombatti, parmigiano trapiantato  da anni a Marrakesh scandisce le parole e ripercorre quei minuti concitati. Quando di colpo il chiasso dei vicoli della medina si è  azzittito nello sgomento. E il cuore del Marocco ha scoperto la paura.
«Le notizie sono ancora confuse: ma una tragedia del genere sembra incredibile». Ovvero che piazza Jemaa El Fna, l'anima insonne di Marrakesh, possa essere stato profanata. Mentre almeno quindici corpi sono a terra, straziati.
«Subito sono corso sulla terrazza a guardare cosa fosse accaduto: il mio riad dista meno di duecento metri ma non sono riuscito a vedere nulla. Così, dopo una breve esitazione sono andato nella piazza e ho visto il bar devastato e le rovine».
E anche ambulanze  e polizia, soccorritori e corpi martoriati in quella piazza che non dorme mai e in quel caffè-ristorante Argana dove, prima o poi, tutti i turisti si trovano a passare. Affascinati da uno degli spettacoli più incredibili del mondo.
«In un primo momento la voce che girava  - prosegue Lombatti - riferiva di un incidente provocato dalle bombole usate per cucinare. Ma ben presto si è capito che c'era stato un attentato».
Una aggressione feroce su cui ora indagano le polizie che cercano di capire se lo scoppio sia stato  provocato da una borsa abbandonata o, più probabilmente,  da un kamikaze che si sarebbe fatto esplodere. Anche se l'una o l'altra ipotesi non allontana il dolore  dalle strade di questa città che col turismo ha costruito buona pate della sua fortuna.
«Io gestisco da anni questo riad, un albergo in stile locale, e ho tanti clienti italiani. In questi giorni, ad esempio, ospito un gruppo  di Merano ma fino alla settimana scorsa c'erano undici parmigiani. E tutti si sono sempre sentiti tranquilli».
Sicuri di girare e contrattare nel suk, fiduciosi di avventurarsi nei vicoli e inseguire il profumo delle spezie per poi, al tramonto, tornare nella piazza intorno a cui ruota tutta la vita di Marrakesh. E ora quella piazza è chiusa, transennata, parzialmente proibita.
«Per il turismo potrebbe essere un vero terremoto così come è accaduto parecchi anni fa quando un altro attentato ha colpito Casablanca bloccando per molto tempo le masse di turisti attirati in Marocco. - continua Lombatti. - Ma qui davvero si respira da sempre una aria di pace e tutti lo notano: si può tornare a piedi nel cuore della notte in albergo senza mai avere una sensazione di preoccupazione».
Ma questo era vero prima della bomba: ora qualcuno parla già di prenotazioni disdette già mentre la conta delle vittime è in corso. Quando ancora nessuno sa il nome di chi è morto per una bomba senza un perchè.
«Ora tutto sembra tranquillo, mentre proseguono le operazioni nella piazza» è il commiato di Lombatti che ammette comunque una certa preoccupazione. «I clienti che ho nel mio riad non li ho più visti da prima dello scoppio. Non significa nulla: ma speriamo non gli sia successo nulla».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsumg, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio Video

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

CANNES

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Felegara, con un coltello uccide la moglie malata e si suicida Foto Video

I corpi di Wilma Paletti e Gianfranco Carpana ritrovati dai figli

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

3commenti

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

anteprima gazzetta

Omicidio-suicidio: Felegara sotto choc

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

convegno

Barilla, Chiesi e Dallara: la lezione in Università di tre "big"

politica

Elezioni amministrative, si vota l'11 giugno. Ballottaggi il 25

5commenti

"Quarta Categoria"

Domani un derby "Special": Reggiana-Parma

tragedia

39enne muore in moto a Pescara, un rene "donato" a Parma

giovedi'

«Parma 360»: uno speciale sul festival

carcere

La denuncia di Antigone: "A Parma 603 detenuti per 350 posti"

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

3commenti

elezioni 2017

Salvini giovedì 30 a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

2commenti

tribunale

Zebre Rugby, concordato in bianco: scongiurato il fallimento

Cambio alla presidenza, nominata la Falavigna, Pagliarini resta socio

omicidio

Delitto Habassi, chiuse le indagini: "C'è stata premeditazione"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

salute

Il ministero dà l'ok all'importazione di farmaci per uso personale

1commento

salute

Lorenzin: "E' allarme morbillo. Urgente applicare il Piano vaccini"

SOCIETA'

Musica

Stoccolma: finalmente Dylan ritirerà il Nobel

Bolivar

Colombia, in 5 ballano in sala operatoria: licenziati Video

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon