Strajè-Stranieri

Gino Campagna: "Io, attore con George Clooney nello spot"

Gino Campagna: "Io, attore con George Clooney nello spot"
2

Mara Varoli
Dal monumento al Partigiano fino agli Universal Studios, il passo è breve. Anzi, per Gino un salto a pie' pari. Magari, mentre fa footing con George Clooney in un parco di Los Angeles. Robe dell'altro mondo, ma capita anche questo se lui è Gino Campagna ed è co-protagonista del nuovo spot per la Fastweb con il divo americano. E' tutto da raccontare questo ennesimo capitolo del 47enne parmigiano, che da quasi vent'anni vive in California, ha messo su famiglia e lavora come Chef per bambini. «Certo, non faccio l'attore - assicura -. Lo spot è nato con uno scherzo. Due miei amici hanno risposto a una mail in cui si annunciava il casting. Cercavano uno con un po' di pancia e così hanno risposto con il mio nome. Accetto la sfida e vado a fare i provini, tanto non mi prenderanno mai. Poi, una settimana dopo mi chiamano». Lo spot si gira agli Universal Studios: «La mia parte è quella di un avvocato non troppo in forma che sta facendo jogging. L'amico George mi affianca e io lo ringrazio perché ora vado più veloce. Clooney naturalmente pensa alla mia corsa e ironizza sulla mia forma fisica, ma io lo freno e gli faccio intendere che mi riferisco a Fastweb». Maglietta e calzoncini blu, i due incontrano una bella ragazza e l'attore americano mette fuori gioco il nostro concittadino: «Sì, mi dà uno spintone e io sbatto la testa contro un lampione - continua Gino Campagna -, così cado dietro a una siepe. Lui mi cerca, mi telefona, il mio cellulare suona e mi vede per terra. “Hai bisogno di una mano?”, mi chiede con sarcasmo». Una sorpresa per mamma Pina, che domenica scorsa quando è uscito lo spot era a Reggio Emilia, in chiesa per la comunione della nipotina Sara. «Non avevo detto niente alla famiglia e ai miei amici di Parma - dice Gino -. Era l'8 maggio e volevo fare un regalo a mia madre. Proprio durante la cerimonia sul telefono di mio fratello Flavio arriva il link, tra l'incredulità e le risate di tutti. E' stato divertente. Così come è stato simpatico girare lo spot con Clooney: una persona gioviale, alla mano, gentile e un serio professionista. Che mi ha aiutato molto, quando mi impappinavo con le battute. Anche Elisabetta Canalis era presente. Insomma, un pomeriggio da ricordare, inoltre, nei momenti liberi, io gli ho insegnato a giocare a calcio e lui a fare canestro». Una vita davvero imprevedibile, ricca di fuori onda, quella di questo strajè a Los Angeles. Che ora, proprio con un'azienda della nostra città, sta mettendo a punto una linea di prodotti alimentari da esportare in America. Una vita con delle idee e tutta da leggere, anche in poche righe. Ricapitoliamo. Gino Campagna nasce in piazzale Inzani. Va a scuola, fa le magistrali, la «Sanvitale», e per strada non passa inosservato: è capace di confezionarsi persino i vestiti. Stile anni Ottanta, con uno sguardo al punk e al rock. Da grande, diventa animatore pedagogico per bambini e gira pure l'Europa.  Poi, la svolta in California: con il fratello Flavio fonda la «Kampah Visions», una casa di produzione che realizza spot per firme internazionali. Si sposa con la bella Laura Harrington, attrice che lavora al fianco di nomi da copertina, per farne uno  Al Pacino, oggi sceneggiatrice; e ha due figli, i gemelli 15enni Rocco e Ada.
E sono proprio i bambini a cambiargli ancora la strada: Gino Campagna debutta con la serie di interstitials intitolata «Gino’s Kitchen», per la Disney Channel.  Lo Chef Gino è ospite speciale in programmi del piccolo schermo americano, ma anche italiano, come è accaduto per «La prova del cuoco». Avvia collaborazioni per product development con diverse aziende Italiane fra cui Ferrero,  Barilla e negli States diventa il portabandiera della cucina Italiana sulla web: Il suo show su Kitchendailycom (una web page composta da celebrity chefs con una utenza di 60 milioni) è un successo. Testimonial per una campagna multimediale intitolata «Picky eaters» per invogliare i giovani Americani a mangiare cibo sano, ha gestito un blog per Rachael Ray (la regina tv della cucina Americana) su Rachelray.com.  Lo si puo’ vedere su  Nbc.com in Garden Party,  un web show presentato da Jennie Garth; insegna inoltre alla scuola di cucina per bambini «Piccolo Chef» a Culver City California e fa parte di diverse associazioni no profit, tra cui quella realizzata da Michelle Obama. E non è finita. Il 2011 vede l’uscita di «Let’s cook with Gino» prima Iphone e droid App gestita con Cellar Door Media Group e l'esordio del primo prodotto della «Chef Gino Food Line» in collaborazione con la Liodry Foods, la società alimentare  di Parma. «Per cui - confessa - spero di tornare più spesso nella mia città. Mi mancano il prosciutto e il lambrusco, le cene al Leon d'oro e da Parizzi. Ai miei figli ho insegnato a cucinare la torta fritta e i tortelli». Sapori e luoghi che rimangono. «Penso spesso al monumento al Partigiano, dove mi incontravo con gli amici, ma anche a piazzale Inzani, dove si giocava tra le botteghe: un luogo idilliaco. Ho scritto persino un libro sugli anni Ottanta a Parma: si intitola “La Notte”, ma non so ancora la data d'uscita. E quando vengo - chiude -, c'è una cosa che mi piace fare: svegliarmi presto e camminare nei borghi, quando Parma dorme ancora».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    11 Maggio @ 10.42

    Ahahahahaha!grande Gaino! Ne hai fatta di strada da quando bazzicavi il Picasso! Never say never again!ciao!

    Rispondi

  • Enrico

    10 Maggio @ 21.15

    peccato che nello spot questo gino parla talmente italoamericano che è più facile capire quello che dice biscardi

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

rogo

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Calcio

LegaPro: pari del Pordenone, Venezia primo

Guarda i risultati delle partite e la classifica aggiornata

Calestano

La lite per i confini dell'orto finisce a badilate: condannata intera famiglia

1commento

Incidente

E' ancora gravissimo il rugbista ventenne investito 

SONDAGGIO

La commessa più votata? E' Giorgia

2commenti

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

8commenti

Parma

Attentato incendiario nella sede dei sindacati di base Video

Rilievi della Scientifica in via Mattei

Alta Velocità

Italo aumenta i collegamenti di Parma con la stazione Mediopadana

3commenti

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

TRASPORTI

Nuovi autobus sulla linea 7. Più grandi e con il wi-fi

I dodici mezzi sono autosnodati, lunghi 18 metri e sono costati circa 3.5 milioni

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video