-5°

Strajè-Stranieri

Gino Campagna: "Io, attore con George Clooney nello spot"

Gino Campagna: "Io, attore con George Clooney nello spot"
2

Mara Varoli
Dal monumento al Partigiano fino agli Universal Studios, il passo è breve. Anzi, per Gino un salto a pie' pari. Magari, mentre fa footing con George Clooney in un parco di Los Angeles. Robe dell'altro mondo, ma capita anche questo se lui è Gino Campagna ed è co-protagonista del nuovo spot per la Fastweb con il divo americano. E' tutto da raccontare questo ennesimo capitolo del 47enne parmigiano, che da quasi vent'anni vive in California, ha messo su famiglia e lavora come Chef per bambini. «Certo, non faccio l'attore - assicura -. Lo spot è nato con uno scherzo. Due miei amici hanno risposto a una mail in cui si annunciava il casting. Cercavano uno con un po' di pancia e così hanno risposto con il mio nome. Accetto la sfida e vado a fare i provini, tanto non mi prenderanno mai. Poi, una settimana dopo mi chiamano». Lo spot si gira agli Universal Studios: «La mia parte è quella di un avvocato non troppo in forma che sta facendo jogging. L'amico George mi affianca e io lo ringrazio perché ora vado più veloce. Clooney naturalmente pensa alla mia corsa e ironizza sulla mia forma fisica, ma io lo freno e gli faccio intendere che mi riferisco a Fastweb». Maglietta e calzoncini blu, i due incontrano una bella ragazza e l'attore americano mette fuori gioco il nostro concittadino: «Sì, mi dà uno spintone e io sbatto la testa contro un lampione - continua Gino Campagna -, così cado dietro a una siepe. Lui mi cerca, mi telefona, il mio cellulare suona e mi vede per terra. “Hai bisogno di una mano?”, mi chiede con sarcasmo». Una sorpresa per mamma Pina, che domenica scorsa quando è uscito lo spot era a Reggio Emilia, in chiesa per la comunione della nipotina Sara. «Non avevo detto niente alla famiglia e ai miei amici di Parma - dice Gino -. Era l'8 maggio e volevo fare un regalo a mia madre. Proprio durante la cerimonia sul telefono di mio fratello Flavio arriva il link, tra l'incredulità e le risate di tutti. E' stato divertente. Così come è stato simpatico girare lo spot con Clooney: una persona gioviale, alla mano, gentile e un serio professionista. Che mi ha aiutato molto, quando mi impappinavo con le battute. Anche Elisabetta Canalis era presente. Insomma, un pomeriggio da ricordare, inoltre, nei momenti liberi, io gli ho insegnato a giocare a calcio e lui a fare canestro». Una vita davvero imprevedibile, ricca di fuori onda, quella di questo strajè a Los Angeles. Che ora, proprio con un'azienda della nostra città, sta mettendo a punto una linea di prodotti alimentari da esportare in America. Una vita con delle idee e tutta da leggere, anche in poche righe. Ricapitoliamo. Gino Campagna nasce in piazzale Inzani. Va a scuola, fa le magistrali, la «Sanvitale», e per strada non passa inosservato: è capace di confezionarsi persino i vestiti. Stile anni Ottanta, con uno sguardo al punk e al rock. Da grande, diventa animatore pedagogico per bambini e gira pure l'Europa.  Poi, la svolta in California: con il fratello Flavio fonda la «Kampah Visions», una casa di produzione che realizza spot per firme internazionali. Si sposa con la bella Laura Harrington, attrice che lavora al fianco di nomi da copertina, per farne uno  Al Pacino, oggi sceneggiatrice; e ha due figli, i gemelli 15enni Rocco e Ada.
E sono proprio i bambini a cambiargli ancora la strada: Gino Campagna debutta con la serie di interstitials intitolata «Gino’s Kitchen», per la Disney Channel.  Lo Chef Gino è ospite speciale in programmi del piccolo schermo americano, ma anche italiano, come è accaduto per «La prova del cuoco». Avvia collaborazioni per product development con diverse aziende Italiane fra cui Ferrero,  Barilla e negli States diventa il portabandiera della cucina Italiana sulla web: Il suo show su Kitchendailycom (una web page composta da celebrity chefs con una utenza di 60 milioni) è un successo. Testimonial per una campagna multimediale intitolata «Picky eaters» per invogliare i giovani Americani a mangiare cibo sano, ha gestito un blog per Rachael Ray (la regina tv della cucina Americana) su Rachelray.com.  Lo si puo’ vedere su  Nbc.com in Garden Party,  un web show presentato da Jennie Garth; insegna inoltre alla scuola di cucina per bambini «Piccolo Chef» a Culver City California e fa parte di diverse associazioni no profit, tra cui quella realizzata da Michelle Obama. E non è finita. Il 2011 vede l’uscita di «Let’s cook with Gino» prima Iphone e droid App gestita con Cellar Door Media Group e l'esordio del primo prodotto della «Chef Gino Food Line» in collaborazione con la Liodry Foods, la società alimentare  di Parma. «Per cui - confessa - spero di tornare più spesso nella mia città. Mi mancano il prosciutto e il lambrusco, le cene al Leon d'oro e da Parizzi. Ai miei figli ho insegnato a cucinare la torta fritta e i tortelli». Sapori e luoghi che rimangono. «Penso spesso al monumento al Partigiano, dove mi incontravo con gli amici, ma anche a piazzale Inzani, dove si giocava tra le botteghe: un luogo idilliaco. Ho scritto persino un libro sugli anni Ottanta a Parma: si intitola “La Notte”, ma non so ancora la data d'uscita. E quando vengo - chiude -, c'è una cosa che mi piace fare: svegliarmi presto e camminare nei borghi, quando Parma dorme ancora».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    11 Maggio @ 10.42

    Ahahahahaha!grande Gaino! Ne hai fatta di strada da quando bazzicavi il Picasso! Never say never again!ciao!

    Rispondi

  • Enrico

    10 Maggio @ 21.15

    peccato che nello spot questo gino parla talmente italoamericano che è più facile capire quello che dice biscardi

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

2commenti

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gli stuzzichini per aperitivo della Peppa

LA PEPPA

Ricette in video: gli stuzzichini per aperitivi

Lealtrenotizie

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

1commento

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: domani il funerale a Langhirano Video

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

Sport

Il Parma Calcio avrà la gestione dello stadio Tardini per 8 anni

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

14commenti

Calcio

Presentato Frattali, nuovo portiere del Parma Video

Mercato: Faggiano promette sorprese per la settimana prossima

Neve e terremoto

Partiti altri mezzi e volontari da Parma per l'Italia centrale Foto

Il Soccorso Alpino è impegnato ad Arquata del Tronto

2commenti

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

4commenti

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

TV PARMA

Primarie del centrosinistra: i candidati scenderanno a tre? Video

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

4commenti

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

15commenti

Lutto

Addio a Ines Salsi, una vita piena di fede

Il racconto

«Quando Roosevelt si insediò al Campidoglio»

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

5commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

rigopiano

Quello spazzaneve che non è mai arrivato

Gran Sasso

Il salvataggio a Rigopiano: le foto

SOCIETA'

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

PADOVA

Orge in canonica, con il prete c'era anche un trans

4commenti

SPORT

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

Calcio

LegaPro: tre partite rinviate per maltempo

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta