11°

22°

Strajè-Stranieri

Quando gli stranieri scelgono di tornare a casa

Quando gli stranieri scelgono di tornare a casa
Ricevi gratis le news
0

Vittorio Rotolo

In aumento il numero di immigrati che, dopo un periodo trascorso in Italia, decidono di far ritorno nei paesi d’origine con la speranza di ricostruirsi un’esistenza dignitosa.
Fra loro, tuttavia, non sono ancora in tanti a conoscere il Rimpatrio volontario assistito, una misura che offre a chi vive una condizione di estremo disagio non soltanto un aiuto logistico per il viaggio, ma anche percorsi di reintegrazione sociale. E proprio con l’obiettivo di informare i migranti sulle possibilità offerte dal Rimpatrio volontario assistito che nel 2009 è nato Nirva, un progetto co-finanziato da Unione europea e ministero dell’Interno e promosso da Aiccre, l’Associazione italiana dei Comuni e delle Regioni, insieme al Consiglio italiano per i rifugiati (Cir) ed all’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim).
«Uno strumento che stiamo cercando di radicare sul territorio partendo dalla riorganizzazione, in un’unica rete nazionale, delle diverse realtà pubbliche e private che operano a stretto contatto con i migranti», spiega Carla Olivieri, responsabile nazionale del progetto Nirva, che ieri nella nostra città ha partecipato al workshop sul Rimpatrio volontario assistito realizzato con il supporto del Comune di Parma, ente capofila del progetto per l’Emilia Romagna.
«Un’occasione utile per definire insieme ad enti ed associazioni, ambiti di competenza e procedure operative – aggiunge la Olivieri –: oltre a promuovere questa misura di rientro, infatti, chi aderisce alla nostra rete accompagna l’immigrato dal momento in cui formalizza la richiesta fino alla partenza, supportandolo con informazioni ed un’assistenza adeguata».
«Offrire a chi lo desidera una possibilità di rientro nella propria terra d’origine significa innanzitutto difendere la dignità del migrante – afferma l’assessore comunale al Welfare Lorenzo Lasagna –; riteniamo perciò fondamentale che, in un paese avanzato come il nostro, il sistema dei servizi d’accoglienza venga completato da tale forma di rimpatrio volontario».
Alla rete gestita nella nostra regione dal Comune di Parma hanno aderito finora 22 enti, fra cui alcune associazioni di migranti. «Ma contiamo di potenziare ulteriormente questo strumento – sottolinea Daniela Bolzani, referente territoriale del progetto – coinvolgendo ambasciate e consolati nei percorsi di reintegrazione degli immigrati e facendo leva sulla piattaforma informatica, dove anche chi non ha aderito alla rete potrà inviare richieste e segnalazioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Calcio

Parma, cambia il modulo?

BEDONIA

Telecamera a caccia di meteoriti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

SCUOLA

Più di 1.100 supplenti in cattedra

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

23commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

tg parma

Via Lagoscuro: arrestato in Romania la mente del racket della prostituzione Video

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

2commenti

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto