21°

Strajè-Stranieri

L'integrazione? A passo di capoeira

L'integrazione? A passo di capoeira
2

Laura Ugolotti

Si sono ritrovati mercoledì alla scuola Bottego, per «giocare» tutti insieme, tra maschere africane, storie di amicizia, musica e spettacolari passi di capoeira. E - giurano - si sono divertiti un mondo. Eppure non si erano mai incontrati prima, gli alunni della 3ªC della scuola Bottego e della 4ªB dell’Ulisse Adorni. Qualcosa in comune però l’avevano: hanno preso parte, da gennaio a maggio, ai laboratori artistici di «Mus-e», il progetto multiculturale che si propone di contrastare nelle scuole l’emarginazione e il disagio sociale.

Dall'Europa a Parma
Sono otto le classi di Parma coinvolte quest’anno nel progetto; un progetto interamente finanziato da privati, che nasce a livello europeo, per arrivare poi in Italia e, dal 2006, anche nelle scuole primarie di Parma.

Un percorso triennale
«E’ un percorso triennale - spiega Anna Cattaneo, coordinatrice insieme a Rossana Amadasi -. I ragazzi sono coinvolti in laboratori multidisciplinari, che spaziano dalla fotografia all’illustrazione, dalla danza alla pittura, dalla musica alla capoeira; diciotto incontri, inseriti in orario scolastico come parte integrante del progetto educativo. I laboratori sono tenuti da Roberta Gerardi, Cecilia Comani, Pietro Bertora, Anna Boschetti, Shitu Tosin, Yalica Jo Gazan, Ailem Carvajal Gomez, Veronica Ambrosini, Emanuela Dall’Aglio, Rossella Taglini, artisti preparati a relazionarsi con i bambini e con le situazioni di disagio». Lo scopo del progetto «Mus-e», infatti, va al di là della finalità artistica.

Diverso è bello
«Non ci interessa crescere futuri musicisti o pittori - chiarisce Anna Cattaneo -, ma bambini consapevoli che si può crescere insieme, nel rispetto delle diversità». Una certezza è emersa in questi anni dall’esperienza del progetto «Mus-e»: di fronte a situazioni di disagio, di difficoltà di integrazione, l’arte diventa uno spazio in cui esprimere emozioni e paure.

Linguaggio «creativo»
Per i bambini stranieri, soprattutto - che spesso incontrano difficoltà con la lingua - usare la creatività come linguaggio di comunicazione significa riuscire ad entrare in relazione con i coetanei, poter esprimere le proprie emozioni e i propri talenti. E non è raro che nelle discipline artistiche trovino una nuova dimensione. Una consapevolezza che è un vantaggio per tutti: per i ragazzi stranieri e le loro famiglie, e per i coetanei parmigiani, che possono godere di nuovi stimoli. La «lezione aperta» che si è tenuta alla scuola Bottego era uno dei saggi di fine anno previsti per ogni corso e, come ha ricordato Shitu Tosin, maestro di capoeira, «è stata la dimostrazione che non esiste un mondo dove le differenze non si possono incontrare e amalgamare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesca

    08 Giugno @ 21.42

    La capoeira non è una danza folkoristica, ma un'arte marziale nata quattrocento anni fa in Brasile, che unosce lotta, canto e musica dal vivo.

    Rispondi

  • Alessandra Montanini

    07 Giugno @ 17.49

    Che tristezza!! Mai far lavorare chi veramente può acculturare le giovani generazioni eh? Siamo in Italia , a Parma , città da sempre culturalmente elevata, che ha insegnato molto a tutti quelli che lungo l'arco dei secoli son passati di qui..Che menti limitate! coloro che organizzano simili baraccate con il pretesto di far cultura!!! Dovremmo noi adeguarci alle culture del terzo mondo e dimenticare la nostra!! Per favore!! Il teatro e la danza italiani sono sicuramente evoluti abbastanza da poter esser motivo di coesione sociale , riscatto e sviluppo per i bambini che vengono da noi!!. Non c'è bisogno di capoeire, con tutto il rispetto per la danza folklorica brasiliana. Da sempre le differenze si sono amlgamate puntando al rialzo della qualità artistica e non al ribasso. Sono sconcertata.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La tata dell'ex Spice Girl Mel B: "Relazione a tre con suo marito"

gossip

La tata dell'ex Spice Girl Mel B: "Relazione a tre con suo marito" Foto

Ghepardo, turista imprudente

VIDEO

Il ghepardo attacca la turista e cerca di azzannarla

Scocca l'ora di nove bellissime 50enni:  Cindy Crawford

L'INDISCRETO

Riuscireste a dire di no a queste nove bellissime 50enni?

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Pedone investito in via Spezia: è grave

incidente

Pedone investito in via Spezia: è grave

Lutto

Trovato morto in casa l'avvocato Alberto Quaini

36a giornata

Super Santarcangelo, Feralpi incredibile rimonta (sulla Reggiana). Foggia in B

Sprint secondo posto: domani Albinoleffe-Pordenone e Padova-Ancona (ore 20.30) e Parma-Sudtirol (ore 20.45)

lega pro

D'Aversa: "Ora deve tornare a scattare la scintilla dell'entusiasmo" Video

1commento

FORNOVO

Pochi iscritti alle elementari, è polemica

cibo on the road

Castle Street Food, continua l'assedio a Fontanellato Gallery

LANGHIRANO

Il comandante dei vigili: «Massese pattugliata»

3commenti

gazzareporter

Un lettore: "Ma i vigili controlleranno anche le Harley Davidson?"

1commento

SORBOLO

Quegli attori anti-truffa che educano i cittadini

Finto carabiniere

Truffati altri due anziani

l'agenda

Una domenica tra feste di primavera, aquiloni e treni storici

Lavori pubblici

Ecco il rinato «Lauro Grossi»

EMILIAMBIENTE

Massari: «Piena fiducia nel cda»

cadute

Incidenti in moto a Noceto e Berceto, grave una 46enne di Salso Video

Sanità

Visite «bucate», arrivano le prime multe

7commenti

verso il 25 Aprile

"Bella ciao!": in centinaia a celebrare la Resistenza delle donne Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

I vecchi partiti? Meglio di oggi

2commenti

EDITORIALE

Francia: l'Isis cerca di dirottare il voto

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

televisione

Morta a 56 anni Erin Moran, la Joanie di Happy Days

1commento

nairobi

Difende gli animali, spari contro la scrittrice Kuki Gallmann: ferita

WEEKEND

social

Le 10 foto con più like nella storia di Instagram: dominio Beyoncé e Selena Gomez 

foto dei lettori

Aspettando la 1000 Miglia: lo sguardo di Paolo Gandolfi Foto

SPORT

tragico schianto

Incidente mortale: addio al rugbysta Andrea Balloni

calcio

Dramma per Vidal: cognato ucciso a colpi di pistola alla testa

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"