18°

28°

Strajè-Stranieri

Meno 40 - L'amore tormentato di Jessica Busi diventa un romanzo. Esordio a Pessola di Varsi

Meno 40 - L'amore tormentato di Jessica Busi diventa un romanzo. Esordio a Pessola di Varsi
0

di Andrea Violi

Jessica vive in Francia ma porta sempre nel cuore Pessola. Ogni estate Jessica torna da Vichy nella piccola frazione di Varsi, luogo legato alla sua infanzia e ai suoi affetti più cari.
Così Jessica, 26enne a pieno titolo nella “famiglia” degli strajè, ha scelto Pessola per presentare il suo romanzo d'esordio. «A chi farà il primo passo» (La Riflessione): è la storia di un amore tormentato ma tutto sommato a lieto fine.

Jessica Busi si racconta, nel romanzo (autobiografico) e in questa intervista a Gazzettadiparma.it.
«Sono nata a Parma, ho vissuto a Solignano fino ai 5 anni, poi mia madre ci ha portati in Francia - spiega la Busi -. Vivo a Vichy, nella Francia centrale. Ho due sorelle e un fratello: Eleonora di 29 anni, Tiziano di 26 e Jada, 6 anni. Lavoro come consulente in protezione sociale: aiuto le ditte a proteggersi da eventuali problemi e a preparare le pensioni in modo adeguato. Mia madre, Isabelle Bassini, è originaria di Boccolo di Bardi. Ha sposato un sardo e viviamo all'italiana: parliamo italiano in famiglia, tifiamo Italia ai Mondiali, mangiamo piatti italiani...  Cannelloni, lasagne, vitel tonné, pasta di ogni genere, tortelli, gnocchi...».  

Da Pessola veniva il padre di Jessica, Bruno: la morte glielo ha strappato via quando lei aveva 12 anni. «I miei genitori si erano separati, ma noi andavamo a Pessola tre volte all'anno per le vacanze - spiega la ragazza -. Lì la gente sa essere ancora solidale. Dopo la morte di mio padre si è creata una catena attorno a me e mia sorella. Una catena di aiuto. Una catena di solidarietà. A Pessola ho tantissimi amici».
A loro il 3 settembre, nel villaggio turistico Il Falco,  Jessica presenterà il suo romanzo, scritto con l'aiuto di Roberto Tamborlani, musicista di San Secondo e amico dell'autrice: l'ha aiutata sul piano della stesura («Il suo aiuto è stato determinante», secondo la neo-scrittrice).

Questa è la trama. I protagonisti si chiamano Jessica e Florian. Lei s'innamora di un ragazzo più giovane. La storia è tormentata: i due devono affrontare i pregiudizi e le malelingue («Inizialmente si nascondono: la vita è così»), poi si allontanano di migliaia di chilometri e tutto sembra finito... Lui non vuole impegnarsi troppo, non sa cosa vuole e deve partire per studi all'estero. Ma quando teme di aver perso quella ragazza, scopre di amarla davvero. Alla fine il sentimento trionfa: la coppia non scoppia e... vissero felici e contenti. Almeno si spera. «Mi piace credere nell'amore, anche se forse è un po' un'utopia», nota l'autrice.

Da dove nasce la passione per la scrittura? «Ho iniziato a scrivere dopo la morte di mio padre - rivela Jessica -. Era un modo per esternare le mie emozioni. Scrivevo novelle e poesie e ho vinto tre concorsi a tema. Ora ho scritto questo libro autobiografico: parla della relazione con il mio ragazzo». A un certo punto, la protagonista si trasferisce sulle isole Réunion, nell'Oceano indiano, al largo del Madagascar. Anche questo è accaduto veramente: «Sono partita nel febbraio 2009 - spiega Jessica -. Dovevo sposarmi con un ragazzo che mi ha mollata cinque giorni prima. Volevo cambiare vita e sono andata via, lasciando il lavoro e tutto il resto, ma sono tornata un mese dopo! Avrei avuto il lavoro a Réunion, ma non sono riuscita ad ambientarmi... Comunque sono errori che si fanno da giovani, quando i sentimenti prendono il sopravvento sulla ragione».

Perché ha voluto trasformare le sue vicende personali in un romanzo? «Prima di tutto l'ho fatto per me stessa. L'ho scritta anche per lui: abbiamo una gran bella storia! Per due anni ci siamo visti solo ogni 15 giorni: è dura per una coppia. Inoltre, il romanzo può diventare un incoraggiamento per chi viva situazioni simili alla mia».
Jessica Busi porterà «A chi farà il primo passo» a Pessola e il giorno dopo, il 4 settembre, dovrebbe esserci un'altra presentazione a Varsi, nella sala civica.
L'autrice è soddisfatta dell'opera di esordio: «La ragazza non perde le speranze, mentre lui fa di tutto per fargliele perdere... Poi lui si rende conto che faceva finta: alla fine scopre di essere innamorato. Nel libro si ritrovano tutte le emozioni di una storia normale: dubbi, indifferenza, amore, problemi... ma anche il lieto fine. Perché questa storia finisce bene. O forse... non finisce affatto!».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Gara per il trasporto pubblico, inchiesta per turbativa d'asta

IL CASO

Gara per il trasporto pubblico, inchiesta per turbativa d'asta

Lutto

L'ultima lezione di Angela

In viale Vittoria

Ragazzo a terra, è gravissimo

Intervista

Papageorgiou: «Lascio il lavoro per la musica»

Documentario

L'Antelami torna in Duomo

FIDENZA

Tiro a segno, l'ex presidente condannato a versare 183.893 euro di risarcimento

Futuro vicesindaco

Bosi: «Saremo più vicini ai cittadini»

MERCATO

La «decima» di Lucarelli

polizia municipale

Fa la pipì in piazzale Matteotti: 450 euro di multa

Multato anche un uomo disteso sulla panchina

8commenti

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

3commenti

polizia

Arancia meccanica in un kebabbaro (con rapina) di piazzale della stazione: presi due giovani

2commenti

L'allerta

Il maltempo flagella il Centro Nord: allagamenti e trombe d'aria

L'Italia divisa in due. Sbalzo di 20 gradi tra la Valle d'Aosta e la Sicilia

Il caso

Ancora vandali in Battistero, emergenza baby gang Video

1commento

Politica

Nuova giunta, il rebus dell'assessore all'Ambiente Video

Primo Consiglio tra 15 e 20 luglio

disagi

Temporale su Parma: cellulari, problemi a singhiozzo sulla linea Tim

2commenti

Fatto del giorno

Gara Tep-Busitalia: perquisizioni a Smtp

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

10commenti

ITALIA/MONDO

TORINO

Fuggi fuggi in piazza San Carlo, indagata la Appendino

salute

Vaccini: in Sardegna, tetano dopo 30 anni. Morta bimba a Roma per morbillo

SOCIETA'

auto

Il "bullo" della Porsche sfida la Tesla: finale a sorpresa

1commento

salute

Drogometro, in 8 minuti scova gli ''sballati'' alla guida

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat