15°

Strajè-Stranieri

Alessandro, forlivese in Norvegia: "Sembra che il tempo si sia fermato"

Alessandro, forlivese in Norvegia: "Sembra che il tempo si sia fermato"
0

«La situazione è triste, sembra che il tempo si sia fermato. La sera viene sempre fatta la messa in centro e tante persone si raccolgono per accendere candele o portare fiori». Alessandro Di Zillo, 26enne forlivese, vive a Oslo, a 15 minuti dal luogo in cui è esplosa l’autobomba il 22 luglio e racconta il suo dopo-attentato, visto anche attraverso lo schermo del suo cellulare.

Il fatidico venerdì degli attacchi a Utøya, la prima cosa che ha fatto Alessandro quando ha capito cosa è successo è stata chiamare la sua ragazza: «L’esplosione era stata nel quartiere dei ministri, dove lavora sua madre». La donna ora è costretta a lavorare da casa, come altri impiegati della zona, ma le è andata bene: era uscita dall’ufficio trenta minuti prima.
La madre della fidanzata di Alessandro non è l’unica ad essersi trovata la vita stravolta dai postumi della tragedia, anzi. «Nel quartiere ora tutto sembra distrutto a causa dei vetri sparsi ovunque, anche se i soccorsi sono arrivati in meno di 30 minuti, squadre di polizia e militari erano già sul posto a pulire e isolare la zona». E le distanze fra i cittadini si accorciano, se è vero che persino «il primo ministro è molto segnato. Aveva molti amici Utøya che sono morti».

«Ora in Norvegia c'è sempre il sole, la notte non cala mai del tutto - continua Alessandro - quindi è anche facile trovare intere famiglie che vanno in centro solo per la messa di mezzanotte».
È un lutto che si estende fino a coprire con un velo tutte le attività della vita quotidiana, come se Oslo fosse un’anziana vedova.
Ma Alessandro è giovane, ha 26 anni, ama uscire ogni tanto. Forse vorrebbe solo ricominciare a vivere normalmente, «solo che le discoteche più popolari sono nella zona dove è esplosa la bomba e l'accesso è chiuso, mentre le altre sono quasi vuote. Ovviamente manca la voglia di divertirsi dopo quello che è successo. Ma volendo, non c’è lo spazio per farlo».

Il dopo-attentato a Oslo è all’insegna del silenzio non solo a causa della chiusura dei locali. «È difficile da spiegare: prima c’erano volte in cui sembrava di vivere in una giungla, qua, ma in questi giorni la città è silenziosa e piena di gente raccolta assieme per stare vicino a chi non c'è più». E sono tanti, non si sa ancora quanti: «Vengono pubblicate nuove foto delle vittime ogni giorno, tutti ragazzi tra i 18 e i 20 anni. Ogni tanto vengono trovate persone sia morte che vive nelle macerie, altri non sono stati ancora trovati e sono dati per dispersi in mare».

Alessandro ha provato a darsi delle risposte, a capire come mai la città fa così tanta fatica a rialzarsi, oggi. «Era dalla Seconda guerra mondiale che Oslo non veniva attaccata e quindi ne risente molto. Quando succedono questi fatti l'ottimismo va a farsi friggere, cerchiamo di fare progressi ogni anno ma quando succedono questi eventi regrediamo in una maniera tale da chiederci dove viviamo veramente e perché ci facciamo del male; la politica e la religione dovrebbero essere delle cose che aiutano l'uomo ad avanzare verso un sistema migliore, non dei pretesti per distruggerci a vicenda».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Accanto alle palme anche i banani in piazza Duomo

milano

Accanto alle palme anche i banani in piazza Duomo Foto

L'Ambarabà compie un anno

Pgn

L'Ambarabà compie un anno Foto

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Televoto: sms risarciti

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Due parmigiane in missione per salvare l'arte dalle macerie

Marche

Due parmigiane fra le macerie per salvare le opere d'arte: "Situazione inimmaginabile"

Giustizia

Tar in via di estinzione? I ricorsi calano del 20% all'anno

Intervista: Sergio Conti, presidente del Tar di Parma, fa il punto nel giorno dell'apertura dell'anno giudiziario

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

6commenti

PARMA

Si fa prestare lo scooter e scippa tre anziane: arrestato giovane indiano

Una delle vittime, cadendo, è finita al Maggiore con il bacino fratturato e oltre un mese di prognosi

4commenti

tg parma

Pesticidi nel Po: dati preoccupanti, trovate anche sostanze proibite

Pubblicato un dossier Ispra

Bassa

Furti a Mezzano Superiore: nel mirino anche l'asilo e il circolo Anspi Video

Il caso

Rifiuti e videopoker nel parco

L'INCHIESTA

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

il caso

Legionella, nuovo incontro pubblico alla Don Milani

La trasmissione di TvParma "Lettere al direttore" seguirà l'evento

1commento

VIA VENEZIA

Investe una donna e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

8commenti

amministrative

Manno si candida: "Con falce e martello vogliamo far tornare la speranza in città" Video

3commenti

Calcio

I play-off di Lega Pro: ecco come funzionano

Ci sono nuove date per semifinali e finali

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

6commenti

Sindacato

Cgil Parma, gli iscritti superano quota 76.000

Sicurezza

A Pilastro spuntano i dossi

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

11commenti

CHICHIBIO

«Trattoria al Teatro», tutto il buono della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

NASA

Scoperto un sistema solare con 7 pianeti simili alla Terra Foto

2commenti

LA SPEZIA

Rubava Epo all'ospedale per venderlo ai ciclisti

SOCIETA'

ALIMENTAZIONE

Frutta e verdura: 10 porzioni al giorno per salvare 7,8 mln di vite l'anno

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

Formula Uno

La Ferrari svelerà la vettura del Mondiale 2017 in diretta web

parma calcio

Parma, manca l'insostituibile Baraye: Scaglia in attacco? Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv