-4°

Strajè-Stranieri

Parmigiani nella guerriglia di Londra

Parmigiani nella guerriglia di Londra
1

di Margherita Portelli

Brucia la culla multietnica d’Europa. La città «straniera» con 8 milioni di abitanti, 3 milioni di forestieri, 130 mila italiani e 300 idiomi. Londra va in fumo, e con lei, un po', anche quell'ideale di città accogliente in grado di far sentire a casa il mondo. A trovar dei parmigiani là non si fa fatica, ce ne sono tanti come tante sono le persone di tutte le città del globo che abitano Londra. Nei suoi 90 quartieri vivono e transitano quotidianamente turisti, lavoratori, studenti che, da Parma, hanno momentaneamente o definitivamente optato per le luci al neon di Piccadilly Circus, le vetrine dello shopping di Oxford Street, i panciuti taxi un po' retrò e le più classiche cabine del telefono dove far foto a volontà. 
Ora, però, a far da contorno alle immagini da cartolina ci sono auto in fiamme, vetrine in frantumi e guerriglia. Da sabato gli scontri stanno terrorizzando la capitale britannica ed è di ieri la notizia della prima vittima. Alcune linee della metro vengono chiuse, le strade barricate, le partite di calcio rinviate. Una baraonda di violenza che si compone di mille volti: le gang, i teppisti, i giovani disoccupati e arrabbiati. 
«La cosa che mi mette un po' d’ansia è sentire che dai quartieri più periferici gli scontri si stanno spostando anche in altre zone della città», racconta Federico Chiastra, parmigiano, studente ventenne di Economia e commercio da un anno è in Inghilterra. E in effetti così è: Luca Marziano, parmigiano in vacanza a Londra da sabato scorso, ci si è trovato in mezzo, agli scontri: «Ieri sera ero a Oxford Circus a cena e mi sono trovato in piena guerriglia - racconta quando lo intercettiamo su internet -. Delle persone si sono scagliate contro le macchine della polizia, e poi sono partite le cariche dispersive. Dopo le 22, poi, è stata vera guerriglia. Io alloggio a Islington, quartiere che sta nella zona centro nord di Londra, e anche lì mi è successo di sentire urla e sirene, si vedevano colonne di fumo. È una cosa pazzesca, vetrine rotte, auto in fiamme, la gente ha paura. Per quanto mi riguarda mi spaventano non tanto i tafferugli della gente, ma le cariche della polizia, che prende sotto chi ha a tiro, indiscriminatamente». 
«Io ieri sono andato a cena verso nord, vicino Islington - continua Chiastra, che vive nel centralissimo quartiere di Holborn -, e la cosa che mi ha impressionato è stato vedere che già alle cinque i negozi erano chiusi, in giro c'era poca gente. Una calma insolita per Londra, sintomo, evidentemente, di paura». 
Gianmaria Pierotti, parmigiano trasferitosi a Londra quattro anni fa, che lavora come magazziniere a Regent street e che abita a est, quartiere di Leytonstone, è tranquillo: «Non ho paura per la mia incolumità, piuttosto sono molto preoccupato per quello che stanno a significare episodi di violenza come questi in una città come Londra - spiega il 34enne - . C'è qualcosa che non funziona, ma a livello globale. Se qui si insorge vuol dire che c'è un disagio diffuso legato all’incertezza, alla crisi, che davvero dovrebbe preoccupare tutti. Cioè, non siamo in Brasile, siamo a Londra. Non è normale che accada tutto questo». Il mondo cambia, e il London Eye osserva.
 
Altre notizie sui disordini in Gran Bretagna sono nella sezione Italia-Mondo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Siano

    11 Agosto @ 00.24

    Caro Pierotti il tuo finale del commento sui fatti di Londra è alquanto ambiguo poichè parli del Brasile(presumo che non ci sei mai stato)come se lì fossero accaduti gli stessi fatti,ma c'è un però,che in Brasile patire la fame è una cosa normale,mentre lì dove sei no!!!spaiot!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Gli amici: Filippo persona speciale

Il ritratto

Gli amici: Filippo persona speciale

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime

Stalker

Insulti e botte alla ex moglie: arrestato

Tradizione

Sant'Antonio, protagonisti gli animali

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

SALSO

Addio a Gianni Gilioli, papà dell'ex sindaco

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

17commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

3commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

4commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

12commenti

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

furti

Quartiere Lubiana, la razzia dei fanali delle Audi

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

BRUXELLES

Tajani eletto presidente del Parlamento europeo

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video