10°

Strajè-Stranieri

Ruben: «Via dal Cile delle torture qui ho costruito una vita vera»

Ruben: «Via dal Cile delle torture qui ho costruito una vita vera»
0

La pelle bisogna difenderla». A volte bastano poche parole per intuire quanto una vita sia diversa dall’altra. Parole come «ricercato», «torture» e «morte». Un libro? Un film? No, la sua storia.
Ruben Omar Leal Lopez nasce a Santiago del Cile, 57 anni fa. E’ arrivato negli anni Settanta a Parma e oggi è un informatico. «Studiavo nel sud del Paese. Biologia e chimica. Erano anni “caldi” per il Cile e io ero un dirigente studentesco e politico che appoggiava l’allora presidente Salvador Allende».
Giovane ribelle e convinto dei propri ideali, Ruben Omar diventa un ricercato all’età di 19 anni. L’11 settembre 1973, infatti, i militari cileni effettuano il colpo di Stato che porterà alla morte del presidente Allende. «Tutti i sostenitori dovevano essere uccisi. Anche io», continua Ruben Omar.
Inizia così la fuga disperata per raggiungere la famiglia che viveva nella capitale. A Santiago. «I militari uccidevano senza pietà. Ho perso 36 amici, tra colleghi di università e di partito - la voce si fa cupa -. Uno dei miei più cari amici è stato rinchiuso in una casa di tortura e non si è più saputo niente. L’avranno buttato in mare». Case di conoscenti, nascondigli segreti e poi il contatto con i nonni.
«Grazie a loro ho potuto rivedere mia madre. Mio padre era scappato, anche lui rischiava la morte».
L’unica via d’uscita era l’ambasciata colombiana, ma non riuscendo ad entrare «ho scavalcato il muro di quella italiana e sono rimasto là per sette mesi». Qui Ruben Omar ha riabbracciato suo padre che, due mesi dopo, è stato trasferito a Parma diventando ingegnere per le ferrovie dello Stato. «Dopo sette mesi ho ottenuto il lascia passare. Ho raggiunto Parma e dopo poco ho iniziato a lavorare all’Ospedale Maggiore come tecnico di laboratorio farmaceutico». Nel 1976 la famiglia si riunisce con l’arrivo della madre. La loro vita torna alla normalità e nel 1990 l’Ospedale Maggiore offre un posto come informatico.
«Ho sempre avuto la passione per l’informatica. Il mio hobby è divenuto la mia professione». Nello stesso anno il padre è tornato in Cile. «Soffriva di nostalgia. Troppo forte per restare in Italia», spiega l’informatico che nel suo Paese torna ogni due anni. «E' un’emozione difficile da spiegare. Quando uno è costretto a lasciare la propria terra il legame che ne deriva è più forte che mai». E conclude: «Sono felice di vivere a Parma. Qui ho costruito una vita vera».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

gossip

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Video Gigi Pacifico Fidenza

fidenza

"Io non so" l'ultimo video di Gigi Pacifico

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Auto si ribalta  e sbatte contro altre vetture: donna incastrata, 5 feriti

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: donna incastrata, 5 feriti Foto Video

viale fratti

Duc, cinque piani allagati: uffici chiusi per due giorni Video 1-2 Foto

Attivati due sportelli per le emergenze. Ed è corsa a salvare più documenti possibili

4commenti

FelegarA

Auto distrutta dai vandali nella notte

I teppisti sapevano come agire, hanno usato una candela da automobile: rompe il vetro facilmente e fa poco rumore

anteprima gazzetta

Ranieri esonerato: "Pro e contro", tra sport e costume

maltempo

Allerta meteo Protezione civile: forti temporali in Emilia Romagna

Allerta arancione per il rischio idrogeologico

arresti

Trafficanti seguiti da Fidenza a Parma: avevano in auto un kg di eroina

tg parma

Legionella, Comune e Ausl varano un protocollo di intervento Video

11commenti

tg parma

Parma, rinnovi per Baraye e Nocciolini. Scaglia in attacco a Salò?

Ospedale Maggiore

La nuova vita di Denis inizia a Parma

POLizia

Campagna antitruffe “Non siete soli #chiamatecisempre” I consigli

1commento

scuola

Contro le bufale dei social, educare a informarsi bene

Incontro all'Ipsia Primo Levi con gli studenti di sei medie superiori di Parma e provincia

musica

Ottima prova zero: Parma dà il la a Elio e le Storie tese Video

CRIMINALITA'

Via Venezia, pensionata scippata

4commenti

Finto tecnico

Truffa del termosifone: un'altra anziana raggirata

1commento

CARABINIERI

Sid, il cane antidroga a caccia di dosi nel greto della Parma

1commento

Salsomaggiore

Gli ambulanti protestano: «Troppo sacrificati»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

EDITORIALE

Anche i robot dovranno fare il 730?

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

IL CASO

Troppo sport fa male al desiderio

1commento

svezia

Sesso in pausa pranzo: proposta choc in un comune artico

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Calciomercato

Ranieri: "Il mio sogno è morto"

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia