-3°

Strajè-Stranieri

Quel mercato "parallelo" che viene dall'Est

Quel mercato "parallelo" che viene dall'Est
Ricevi gratis le news
2

Chiara Pozzati

Ci sono il paté di lepre e le icone, le pistole giocattolo e le riviste patinate. Poi salumi, pomodorini marinati, bibite gassate e liquori. Tutto rigorosamente «made in Ucraina». 
Ecco il mercato «parallelo», quello del sabato, che vede una folta clientela raggiungere il parcheggio scambiatore ovest di buon mattino. Niente false griffe, ma i prodotti che vengono da lontano, quelli dell’Est, per un commercio che sfugge a qualsiasi tipo di catalogazione, associazione di categoria, import/export. Il numero di ambulanti varia di settimana in settimana: a volte sono una decina, in altre occasioni non arrivano a sei. 
Si presentano a bordo dei loro furgoni fatiscenti, che per l’occasione vengono allestiti come veri e propri negozietti. «Qui si sente il profumo di casa». Valentina, badante sulla cinquantina, felicemente sposata con un parmigiano, non perde occasione per visitare quel mercato parallelo sbocciato ormai da diversi anni. I venditori, tutti provenienti da Ucraina, Moldavia e Romania, spalancano i portelloni dei quattro ruote e lasciano intravedere «quello che porteremo per sempre nel cuore». 
La donna, l’unica tutt'altro che refrattaria a flash e taccuini, mostra uno scatolone zeppo di libri e dvd, poi si sposta e lascia intravedere il sedile del passeggero tappezzato di quotidiani e riviste patinate. «Ci portano le notizie della nostra terra - prosegue la donna con un pizzico di malinconia - poco male se non sono proprio freschissime: almeno sappiamo cosa accade, anche se in ritardo di qualche giorno». Il furgone successivo è ben più fornito: oltre a bevande gassate e liquori spiccano salumi ucraini e «la droga dei poveri», come la definisce una signora, i semi di girasole. Accanto al portellone sono sistemati due «Leshc», pesci d’acqua dolce, «saporiti ma teneri», aggiunge la 50enne. 
«Niente telecamere e niente nomi - taglia corto un’altra commerciante - vogliamo solo fornire un servizio alla nostra gente». La stessa gente che arriva a fiotti a bordo delle navette e di piccole utilitarie, con già le buste della spesa sotto braccio e il sorriso stampato sulle labbra. Qui la contrattazione non esiste: «i prezzi sono talmente bassi, anche rispetto ai nostri - commenta una signora - che sarebbe disonesto chiedere di abbassarli ulteriormente». Un unico argomento è tabù: «permessi? Sì sì tutto in regola, ma lei non è della polizia vero?». Già, perché qualcuno l’autorizzazione per vendere non si è mai preoccupato di ottenerla e non ha nessuna intenzione di farlo. «Tanto siamo a un passo da casa - scherza un marcantonio dagli occhi gelidi - e il nostro obiettivo non è guadagnare ma rendere felici i nostri concittadini». Anche se ci sarebbe da giurare che il business made in Ucraina non è certo affare da poco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giuio

    04 Ottobre @ 12.52

    c'è anche la refurtiva di oggetti rubati in casa degli italiani in cui queste "splendide donne" fanno le badanti. Perchè non li controllano? Eh ma loro possono fare tutto querllo che vogliono, anche hanno involgarito quest città !

    Rispondi

  • giuliana

    27 Agosto @ 16.05

    Le leggi italiane valgono solo per gli italiani, tutti gli altri possono fare ciò che vogliono. Non è un caso se arrivano tutti qui. I controlli? non per loro, poverini, meglio non urtare la loro sensibilità.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

GAZZAFUN

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

La top 7 delle bellezze da cinepanettone: Belen Rodriguez

L'INDISCRETO

La top 7 delle bellezze da cinepanettone

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande sfida degli anolini

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

di Chichibìo

9commenti

Lealtrenotizie

“A Parma 18 milioni di euro per i progetti del Bando Periferie”

COMUNE

A Parma 18 milioni di euro per riqualificare le periferie. Ecco i sei progetti

La firma a Roma con Gentiloni. Soddisfatti il sindaco Pizzarotti e l'assessore Alinovi

PARMENSE

Un caso di meningite a Fidenza: si tratta di un professore dell'Itis Berenini

Il 60enne ha contratto una forma non contagiosa della malattia: non è prevista quindi una profilassi a scuola

FIDENZA

Incendio in una casa a Siccomonte Foto

Diverse squadre dei vigili del fuoco sono intervenute nella frazione di Fidenza

REGIONE

Cassa di espansione del Baganza e Colorno: 55 milioni di euro per il Parmense

Intesa fra Regione e ministero dell'Ambiente

PARMA

Sorpreso su un'auto rubata, fa cadere un carabiniere e tenta la fuga: arrestato 41enne

A casa del pregiudicato albanese c'erano arnesi da scasso, profumi e cosmetici, probabilmente rubati

PARMA

I ladri fuggono a mani vuote: l'appartamento è già stato svaligiato 40 giorni fa

In via Orzi, una coppia sorprende un ladro in camera e lo fa fuggire

1commento

MEZZANI

Magazziniere rubava cosmetici in ditta: arrestato 28enne

Il giovane è stato condannato a un anno e sei mesi, con pena sospesa

BRESCELLO

Si schianta al limite del coma etilico: denuncia e multa da 10mila euro per un 50enne parmense

L'uomo aveva un tasso alcolico di 5 volte superiore il limite consentito: per lui, addio a patente e auto

TG PARMA

Urta un ciclista e se ne va: caccia all'auto pirata Video

1commento

BASSA

Alluvione, 5 giorni dopo: Colorno e Lentigione viste dal cielo Foto

Foto aeree di Fabrizio Perotti (Obiettivo Volare)

VOLANTI

Chiede a un'anziana di custodire i suoi gioielli e la deruba

Una giovane, di corporatura robusta e con un trucco vistoso, è riuscita a entrare nell'appartamento di un'anziana in via Emilia est

parmacotto

Bimbi, tutti a "scuola di cotto" Fotogallery

IL CASO

Invalida al 100%, con la pensione minima, si trova una retta Asp di 650 euro

1commento

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Treno deraglia e finisce sulla superstrada: almeno sei morti

BOLOGNA

Imola: 15enne muore dopo l'allenamento di calcio

SPORT

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

CALCIO

Milan in ritiro fino a data da definirsi

SOCIETA'

Libano

L'assassino della diplomatica inglese è un autista di Uber

RICERCA

Matrimonio: per calabresi e siciliani è per sempre

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5

1commento