-3°

Strajè-Stranieri

Quel mercato "parallelo" che viene dall'Est

Quel mercato "parallelo" che viene dall'Est
2

Chiara Pozzati

Ci sono il paté di lepre e le icone, le pistole giocattolo e le riviste patinate. Poi salumi, pomodorini marinati, bibite gassate e liquori. Tutto rigorosamente «made in Ucraina». 
Ecco il mercato «parallelo», quello del sabato, che vede una folta clientela raggiungere il parcheggio scambiatore ovest di buon mattino. Niente false griffe, ma i prodotti che vengono da lontano, quelli dell’Est, per un commercio che sfugge a qualsiasi tipo di catalogazione, associazione di categoria, import/export. Il numero di ambulanti varia di settimana in settimana: a volte sono una decina, in altre occasioni non arrivano a sei. 
Si presentano a bordo dei loro furgoni fatiscenti, che per l’occasione vengono allestiti come veri e propri negozietti. «Qui si sente il profumo di casa». Valentina, badante sulla cinquantina, felicemente sposata con un parmigiano, non perde occasione per visitare quel mercato parallelo sbocciato ormai da diversi anni. I venditori, tutti provenienti da Ucraina, Moldavia e Romania, spalancano i portelloni dei quattro ruote e lasciano intravedere «quello che porteremo per sempre nel cuore». 
La donna, l’unica tutt'altro che refrattaria a flash e taccuini, mostra uno scatolone zeppo di libri e dvd, poi si sposta e lascia intravedere il sedile del passeggero tappezzato di quotidiani e riviste patinate. «Ci portano le notizie della nostra terra - prosegue la donna con un pizzico di malinconia - poco male se non sono proprio freschissime: almeno sappiamo cosa accade, anche se in ritardo di qualche giorno». Il furgone successivo è ben più fornito: oltre a bevande gassate e liquori spiccano salumi ucraini e «la droga dei poveri», come la definisce una signora, i semi di girasole. Accanto al portellone sono sistemati due «Leshc», pesci d’acqua dolce, «saporiti ma teneri», aggiunge la 50enne. 
«Niente telecamere e niente nomi - taglia corto un’altra commerciante - vogliamo solo fornire un servizio alla nostra gente». La stessa gente che arriva a fiotti a bordo delle navette e di piccole utilitarie, con già le buste della spesa sotto braccio e il sorriso stampato sulle labbra. Qui la contrattazione non esiste: «i prezzi sono talmente bassi, anche rispetto ai nostri - commenta una signora - che sarebbe disonesto chiedere di abbassarli ulteriormente». Un unico argomento è tabù: «permessi? Sì sì tutto in regola, ma lei non è della polizia vero?». Già, perché qualcuno l’autorizzazione per vendere non si è mai preoccupato di ottenerla e non ha nessuna intenzione di farlo. «Tanto siamo a un passo da casa - scherza un marcantonio dagli occhi gelidi - e il nostro obiettivo non è guadagnare ma rendere felici i nostri concittadini». Anche se ci sarebbe da giurare che il business made in Ucraina non è certo affare da poco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giuio

    04 Ottobre @ 12.52

    c'è anche la refurtiva di oggetti rubati in casa degli italiani in cui queste "splendide donne" fanno le badanti. Perchè non li controllano? Eh ma loro possono fare tutto querllo che vogliono, anche hanno involgarito quest città !

    Rispondi

  • giuliana

    27 Agosto @ 16.05

    Le leggi italiane valgono solo per gli italiani, tutti gli altri possono fare ciò che vogliono. Non è un caso se arrivano tutti qui. I controlli? non per loro, poverini, meglio non urtare la loro sensibilità.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Auto travolge persone alla fermata dell'autobus fra Cascinapiano e Torrechiara

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci

15commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perchè?" (Senza risposta)

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini La diretta

2commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

11commenti

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

furti

Quartiere Lubiana, la razzia dei fanali delle Audi

manifestazione

"Natale in vetrina crociata", grande entusiasmo per le premiazioni Video Gallery

Inizia il coro, poi segue tutta la sala: oltre cento bimbi cantano l'inno del Parma - Video

Epidemia

Legionella: domani la verità

2commenti

furto

Via Dalmazia, i ladri se ne vanno con i coltelli

Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

3commenti

maltempo

Piano neve e ghiaccio, il Comune: "Ecco cosa devono fare i cittadini"

2commenti

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

5commenti

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

1commento

Lutto

Addio ad Angelo Ferri, il «fontaner»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

maltempo

Emergenza Abruzzo: in 300mila senza elettricità. Arriva l'esercito

il caso

Cucchi: omicidio preterintenzionale per 3 carabinieri

3commenti

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video