19°

Strajè-Stranieri

Il Ramadan si è concluso: il pasto di pace del giovane Adil

Il Ramadan si è concluso: il pasto di pace del giovane Adil
3

Roberta Vinci
Il Ramadan è finito. Tra le strade di Parma i profumi d'Oriente annunciavano la festa del mondo islamico già da qualche giorno. «Aid al fitr», si chiama così. E' la festa per la rottura del digiuno. Abbiamo «accompagnato» Adil, studente parmigiano, originario del Marocco, in questa giornata. Come abitudine, ieri mattina, la sveglia ha suonato alle 4.30 prima che sorgesse il sole per la prima preghiera della giornata, il «fajr». Ha letto qualche passo del Corano e ha telefonato ai suoi genitori che vivono in Calabria per fare loro gli auguri. «Sono felice. Oggi potrò condividere con i miei “fratelli” la gioia di un pasto e della pace che il digiuno ha portato in noi». Indossa il «jabador», indumento tipico marocchino. Dopo una breve colazione per rompere il digiuno, subito al centro islamico di via Campanini per la preghiera della festa. Dopo lo scambio degli auguri con i presenti raggiungiamo la casa degli amici con cui Adil condividerà il pranzo. «Le pietanze sono state preparate nei giorni precedenti -, spiega - per permettere anche alle donne di godere del giorno di festa». Subito l'odore del the con la menta ci saluta all'ingresso. Cumino e pepe nero a insaporire l'agnello al vapore e il cuscus con verdure riempiono l'aria già carica di gioia. Prima di gustare il meritato «premio», dopo i 29 giorni di digiuno, i commensali si unisco per il «Dohor», la seconda orazione della giornata.
Le donne si muovono avvolte in bellissimi «kaftan» e anche uomini e bambini indossano abiti tipici. I piccoli, una decina, saltellanti e sorridenti vengono fatti accomodare in un salotto a parte. «Siamo tutti amici di famiglia. Uniti in questo giorno tanto importante per la nostra religione», Adil sorride e si aggiusta l'abito. Poi spiega che per tradizione si dovrebbe prendere il cibo da un'unica portata centrale. Con le mani. Ma questa abitudine un po' si è persa e c'è chi preferisce consumare la propria razione di cibo in modo individuale. «Mangiare tutti dallo stesso piatto fa sentire molto di più la convivialità del pasto soprattutto dopo il digiuno -, commenta Khalifa, cugino di Adil -. Il pasto non ha il solo scopo del nutrimento, ma di vero momento di aggregazione e condivisione, oltre che di sollevamento dal peso e dal piacere di privarsi di cibo e bevande per cercare di forgiare il proprio spirito». Una festa per ringraziare, ma anche per impegnarsi. «Da domani inizia il periodo più difficile. I risultati di un mese di privazioni e riflessione devono specchiarsi nelle azioni di ogni fedele». Sospira Adil e, fiducioso, alza gli occhi al cielo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • nervoso

    03 Settembre @ 12.25

    e, aggiungo giuliana, un sereno futuro ai loro paesi d'origine in modo che possano tornarci il più presto possibile

    Rispondi

  • ilasuha

    01 Settembre @ 14.28

    A tutti i Musulmani italiani felicitazioni per la fine di Ramadam e un augurio di un anno di serena e pacifica convivenza con gli altri italiani

    Rispondi

  • giuliana

    31 Agosto @ 22.03

    ...un mese di privazioni? Mangiare di notte non è proprio digiunare. Se Marco Pannella, esperto in digiuni, avesse mangiato durante la notte, i suoi "digiuni" avrebbero fatto ridere fino i polli.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il terrore e la città bloccata: il video di un parmigiano a Londra

LONDRA

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni

Lealtrenotizie

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

1commento

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

TAXI

A Parma niente sciopero: attività regolare

CROCETTA

Via Emilia Ovest, cinese 25enne investita. Non è in pericolo

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Fiere di Parma

Al via MecSpe, cuore del salone l'Industria 4.0

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

3commenti

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

13commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

2commenti

tg parma

Giornate del Fai: 3 tappe per celebrare la storia parmense Video

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

I FUNERALI

L'addio a Fadda. «Giovanni adesso è insieme a Dio»

tg parma

Formaggio contraffatto: 27 indagati, l'inchiesta coinvolge Tizzano e Torrile Video

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

terrorismo

Londra, l'attentatore si chiamava Khalid Massood

Anversa

Belgio: auto tenta di schiantarsi sulla folla

2commenti

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

lega pro

Parma, Lucarelli: "Crediamo nella B". Domani ritiro anticipato Video

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano