-3°

Strajè-Stranieri

"Ottobre Africano": dibattiti e spettacoli per ragionare su ribellione e democrazia

"Ottobre Africano": dibattiti e spettacoli per ragionare su ribellione e democrazia
2

E' stato presentato nel pomeriggio a Roma, nella sala stampa della Camera dei Deputati, il festival Ottobre Africano 2011, che si svolgerà a Parma dal 4 al 29 ottobre. Il festival, alla nona edizione, è promosso dal Comune e dall’associazione culturale “Le Réseau". In questa edizione analizzerà  i meccanismi delle rivolte accadute nel mondo arabo, partendo dal desiderio di democrazia delle popolazioni africane.

Alla presentazione sono intervenuti Jean Leonard Touadi, parlamentare (Pd), Mauro Libè, parlamentare (Udc), Jean Baptiste Kambire, ministre conseiller, chargé d'Affaire dell'ambasciata del Burkina Faso in Italia, Andreana Bassanetti, assessore al Welfare Comune di Parma, Cleophas Adrien Dioma, direttore artistico Festival Ottobre Africano - Associazione Le Réseau, Suzanne Mbiye Diku, rappresentante della Redani (Rete della Diaspora Nera Africana in Italia).

L’associazione “Le Réseau” da diversi anni opera per far conoscere e diffondere in Italia la cultura dei Paesi africani, collaborando con diverse associazioni e comunità straniere. Il Comune di Parma, dal canto suo, oltre a sostenere economicamente la manifestazione, da tempo ha intrapreso una politica di inclusione che si basa sulla promozione della reciproca conoscenza e sulla valorizzazione delle diverse comunità e culture presenti sul territorio parmigiano.

L'Africa vive a Parma e l'Ottobre Africano vuole sottolineare questa presenza attraverso numerosi eventi culturali, che “invaderanno” la città per tutto il mese di ottobre. Film, ospiti di rilievo, spettacoli teatrali, cene, letture, presentazioni di libri serviranno a favorire il contatto e il dialogo: momenti che hanno lo scopo di costruire una rete di relazioni e rapporti umani, andando oltre la parola “intercultura”.

FOCUS SUL NORDAFRICA. Il titolo di Ottobre Africano 2011, "Salam Aleikoum Democrazia?", si ispira alla cosiddetta "primavera araba", momento di ribellione e di rivoluzione, attraverso il quale i popoli hanno cercato libertà e democrazia. Queste rivolte, partite dalla Tunisia e dall'Egitto, stanno pian piano toccando anche il subcontinente nero. "Salam Aleikoum" - che è come dire “Ciao” in italiano - ha una doppia valenza: “ciao democrazia” perché finalmente giunge la democrazia e “ciao” perché in certi luoghi del continente, ancora oggi, permangono dittature che non vogliono cedere.

Anche quest'anno, il Festival Ottobre Africano avrà ospiti importanti quali Jean Leonard Touadi, primo parlamentare nero italiano, Pap Khouma e Salah Methnani, primi scrittori della migrazione, Elikia M’Bokolo, storico congolese, professore all’École des Hautes Études en Sciences Sociales e giornalista di Radio France Internationale, Anne-Cecile Robert, giornalista di Le Monde Diplomatique.

Durante il Festival, ci saranno anche momenti dedicati ai più piccoli e agli adolescenti.
Il sito della manifestazione è www.ottobreafricano.org.

“L’Amministrazione comunale di Parma - ha detto l’assessore al Welfare Andreana Bassanetti - ha promosso, negli anni, opportunità, strumenti e saperi per la prevenzione dell’esclusione sociale. Non solo. Ha sviluppato politiche per favorire la cittadinanza attiva degli immigrati, valorizzando le potenzialità dell’associazionismo straniero sul territorio di Parma. Per questo, ha dato vita, ad esempio, al Tavolo Immigrazione e Cittadinanza, a cui partecipano i rappresentanti delle comunità straniere più attive in città. È un organismo sperimentale, creato per ascoltare e conoscere il punto di vista degli immigrati residenti. Per avere uno strumento in grado di fornire idee e formulare proposte per l’approfondimento di vari temi, non soltanto dell’integrazione”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliana

    23 Settembre @ 11.29

    Il pensiero dell'islam nei confronti della democrazia? Ve lo spiega bene Khamenei, eccolo: "Non dobbiamo confondere la democrazia islamica basata sulla sharia con la democrazia liberale occidentale". Ha anche sostenuto che il modello dei paesi in rivolta è il regime iraniano. ... Non lasciate che i modelli del liberalismo occidentale o laico vi sia imposto.il vuoto dei paesi in rivolta deve essere riempito con l'islam." Libia -Il neo-movimento della gioventù islamica illustra ciò che vorrebbe per la "nuova" Libia. Anche loro discutono di democrazia e ritengono la turchia troppo laica (!) e approvano e apprezzano senza ombra di dubbio quell'art. determinativo inserito nella Costituzione provvisoria: le NORME ISLAMICHE sono «LA» FONTE PRINCIPALE della legislazione, (invece dell' indistinto «una delle» che avrebbero preferito alcuni ministri del nuovo governo) "Le famiglie libiche restano molto tradizionaliste e conservatrici. I predicatori non sentono il bisogno di discutere della sharia , perché sanno che è già accolta dalla società. «Questa è la rivoluzione del popolo e il popololo è musulmano." Ciò dimostra ancora una volta quanto sia pericoloso, per la difesa dei diritti umani, lasciare spazio all'islam. Islam e sharia devono essere dichiarati fuorilegge in Italia e in europa. Il resto sono solo chiacchiere.

    Rispondi

  • parmense doc

    21 Settembre @ 21.55

    il comune non ha soldi per il settembre italiano...non ha soldi per il concerto di capodanno..qui i soldi spuntano...italiani popolo di c....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Auto travolge persone alla fermata dell'autobus fra Cascinapiano e Torrechiara

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

17commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

1commento

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

2commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

11commenti

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

furti

Quartiere Lubiana, la razzia dei fanali delle Audi

'ndrangheta

Aemilia, gli imputati chiedono processo a porte chiuse Video

manifestazione

"Natale in vetrina crociata", grande entusiasmo per le premiazioni Video Gallery

Inizia il coro, poi segue tutta la sala: oltre cento bimbi cantano l'inno del Parma - Video

Epidemia

Legionella: domani la verità

2commenti

furto

Via Dalmazia, i ladri se ne vanno con i coltelli

Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

3commenti

maltempo

Piano neve e ghiaccio, il Comune: "Ecco cosa devono fare i cittadini"

2commenti

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

5commenti

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

maltempo

Emergenza Abruzzo: in 300mila senza elettricità. Arriva l'esercito

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video