12°

Strajè-Stranieri

"Genitori immigrati e figli di seconda generazione": sabato convegno all'Ipsia

1

Si parlerà di seconde generazioni, i giovani figli di immigrati nati a Parma, nel convegno “Genitori immigrati e figli di seconda generazione” sabato 1 ottobre all’auditorium dell’Istituto professionale Ipsia “Primo Levi” dalle 8.30 alle 17. Il convegno nasce nell’ambito delle attività del Tavolo comunale Immigrazione e Cittadinanza con la finalità di raccontare e analizzare le problematiche dei figli di immigrati che vivono a Parma, attraverso il confronto con le istituzioni, le scuole superiori, i centri giovani, le associazioni e le testimonianze dirette dei ragazzi.
La giornata avrà i saluti istituzionali dell’assessore al Welfare del Comune di Parma Andreana Bassanetti e dell’assessore al Benessere e alla Creatività giovanile Mario Marini.
“Il tema dei giovani immigrati e delle seconde generazioni - spiega l’assessore Bassanetti - è fondamentale nell’ottica dello sviluppo delle politiche dell’immigrazione, soprattutto nella nostra città dove il tasso di stranieri regolari supera il 14%.
Incontrarsi e ragionare con i giovani, insieme a loro, delle dinamiche, delle azioni e delle emozioni che contraddistinguono il cammino individuale e sociale di ogni percorso migratorio è una sollecitazione importante a cui non possiamo sottrarci”.
Il programma prevede un workshop rivolto ai ragazzi delle scuole medie superiori, in cui i protagonisti racconteranno le loro esperienze, interventi di Maruan Oussaifi dell’associazione ANOLF (Associazione Nazionale Oltre le Frontiere) - Seconde Generazioni, del coordinatore del Tavolo Immigrazione e Cittadinanza, Cleòphas Adrien Dioma, di Simone Ferrarini, pittore e docente di progetti sul graffitismo, del sociologo Adel Jabbar, e una tavola rotonda sui racconti del lavoro quotidiano con i ragazzi nelle scuole superiori e nei centri giovani. A conclusione dei lavori verrà eseguita una performance dell’Urban Dance Factory.
Per seconda generazione s’intendono tutti quei bambini e quei giovani figli di immigrati che sono nati nel Paese di immigrazione, o che comunque vi abbiano compiuto il ciclo della scolarizzazione. La comprensione e l’analisi del fenomeno delle seconde generazioni nella nostra città è indispensabile per costruire una vera politica d’inclusione e di benessere. Non solo perché questi bambini e questi giovani, anche se non sono cittadini di diritto (non hanno cittadinanza italiana), sono cittadini di fatto e hanno il diritto di vivere la loro condizione giovanile in modo paritario con i loro coetanei; ma anche perché le seconde generazioni sono parte integrante del mondo giovanile della nostra società.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliana

    28 Settembre @ 22.42

    Se i bambini, ragazzini e giovani con problemi di apprendimento avessero tutte le attenzioni e le premure che vengono rivolte a questi ragazzi che in realtà non hanno bisogno di nulla di più di quanto viene dato ai loro coetanei, magari anche loro avrebbero qualche possibiltà in più di potersi, un giorno, integrare. La discrimunazione è nei confronti dei bambini figli di italiani. Controllate.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen Give Teen A Guitar Lesson On Stage

australia

15enne suona sul palco con Springsteen, con tanto di lezione Video

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

11commenti

enti

Allarma Provincia: "Rischiamo di non chiudere il bilancio" Video

Parma

Trasporto pubblico, gara a Busitalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

12commenti

anteprima

Pomeriggio di paura a Collecchio Video

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

lega pro

Piovani: "Il Parma? Un po' Fortana, un po' Malvasia" Video

crocetta

Crocetta, il mistero dell'auto bruciata

autobus

Via Farini, da domani modifica temporanea del percorso del 15

parma calcio

Trasferta di Salò: ecco la prevendita dei biglietti

Boys e Coordinamento organizzano i pullman (tutte le info)

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

Cocaina

Preso il pusher dei ragazzini

2commenti

Parma

Mattinata di incidenti: quattro feriti in poche ore Foto

Gazzareporter

Parma e Torrechiara: scatti invernali

Foto della lettrice Simona

tg parma

Il pugile Fragomeni dona 25mila euro all'Ospedale dei Bambini Video

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco la mappa dei controlli a Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

4commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

Novara

Auto sui binari travolta da un treno: salvo il conducente 

Cremona

Napalm artigianale per incendiare la discoteca "rivale": denunciati due giovani

1commento

SOCIETA'

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

IL CINEFILO

Ecco due film "Molto belli" Video

SPORT

presidente samb

Fedeli: "Parma più simpatico, proveremo a fermare il Venezia"

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti