-3°

Strajè-Stranieri

Ipsia, la scuola più multietnica: 45% di stranieri

0

Enrico Gotti
La scuola più multietnica, con il maggior numero di lingue e culture diverse, è l’Ipsia Primo Levi. Nell’istituto professionale di piazzale Sicilia la percentuale di alunni con cittadinanza non italiana è del 45,09%, contro il 39,04% della scuola per l'Europa, l'istituto nato per i figli dei funzionari dell'Efsa, scuola pensata fin dall'origine con una didattica multilingue.
A dirlo sono i numeri degli studenti stranieri raccolti dall’anagrafe regionale Emilia-Romagna e aggiornati al 30 ottobre 2011. Il record è del Ctp, il Centro territoriale permanente per l’istruzione e la formazione in età adulta, che offre corsi per ottenere la licenza media a studenti dai 16 anni in su. Il 96,73% di loro è straniero. Su 153 iscritti, solo 5 hanno cittadinanza italiana.
Nella città di Parma la media di stranieri per classe è del 16,25%. In tutta la provincia è del 15%. È aumentata di un punto e mezzo percentuale rispetto al dato del 2010-2011, quel 13,5% che compariva anche nella recente indagine Caritas/Migrantes. L'aspetto sorprendente è il divario fra licei e istituti tecnici e professionali, che diventa sempre più marcato. Nel liceo classico Romagnosi, gli allievi stranieri sono il 2,03%. Nei licei scientifici della città si è intorno al 5%. In media uno straniero ogni venti alunni. I licei continuano ad aumentare gli iscritti, ma sono sempre più separati dai «nuovi italiani». Quasi la metà degli studenti con cittadinanza straniera sono nati in Italia. Preferiscono orientarsi verso istituti tecnici e professionali. Al Giordani il 27,45% degli studenti è straniero, all’itis Leonardo Da Vinci il 19,77% (uno su cinque).
 Numerosi sono gli studenti stranieri iscritti al Bodoni (24%) e al Melloni (18,71%). Meno quelli del Toschi (8,83%), dell’istituto per geometri Rondani (8,98%) e del liceo delle scienze umane, ex magistrali, Albertina Sanvitale (6%).
 Le percentuali più basse di stranieri però sono al di fuori delle scuole pubbliche, e si trovano nelle scuole paritarie: nel liceo Porta gli stranieri sono l’1,27%. Nel liceo scientifico San Benedetto sono lo 0,90%. Passando alle scuole elementari e medie, i numeri cambiano non in base al tipo di indirizzo, ma in base ai quartieri della città. La realtà con la percentuale di stranieri più alta è l’istituto comprensivo Micheli, che comprende la scuola primaria San Leonardo e la Ulisse Adorni nel centro storico della città: uno studente su tre non ha cittadinanza italiana. Al di sopra del tetto massimo del 25% di alunni stranieri fissato dalla Gelmini c'è anche l’istituto comprensivo Parmigianino in OItretorrente, che comprende le elementari Cocconi e Corridoni: qui la percentuale di alunni stranieri è del 28,44%. L'istituto Bocchi, che comprende la Racagni, ha il 21,92% di studenti stranieri, 21,98% anche per la Ferrari, 20,91% per la Salvo D’Acquisto nel quartiere Montanara e 19,41% per la Albertelli-Newton. I numeri più bassi sono al convitto Maria Luigia (4,7%) e alla Giuseppe verdi di Corcagnano (8,37%).
 Nelle scuole elementari paritarie i numeri degli studenti sono più dimezzati rispetto alla media: alla Bruno Munari sono il 7,5%, alla Sant'Orsola sono lo 0,93%. Gli alunni non italiani sono il 6,8% nella scuola media Chieppi, il 5,25% nella Salle e lo 0,69% nella Sanvitale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Kim Kardashian divorzia?

Gossip

Kim Kardashian divorzia?

ManìnBlù: "Questa canzone"

singolo prenatalizio

ManìnBlù, il nuovo singolo: "Questa canzone" Video

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger

Mick Jagger

New York

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

GUSTO

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

Lealtrenotizie

Bilancio: tutti gli interventi del 2017

Comune

Bilancio: tutti gli interventi del 2017

CAVALCAVIA

Via Mantova, presto nuovo guard rail

Il Parma

La vittoria che ci voleva

LIBRO

Sopra Le Aspettative, la vita oltre la Sla

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

Colorno

Battuto il record alla disfida degli anolini

PEDEMONTANA

Allarme povertà, sussidi per 150 famiglie

Paura

Spray al peperoncino in discoteca

17a giornata

D'Aversa, buona la prima: 1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano Guarda il gol - Fotogallery

Nocciolini: "Stesso Parma, ma con più grinta", Scavone: "Bene, ma la strada è lunga" (Video)Pacciani: "Vittoria sofferta ma meritata" (Videocommento) - D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi la squadra ha tenuto" (Video)Lega Pro, risultati e classifica (guarda)

3commenti

sudtirol-parma 0-1

D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi abbiamo tenuto bene" Video

incidente

Auto contro un palo a Soragna: 21enne ferito

WEEKEND

Natale nell'aria: dagli acrobati ai mercatini i 5 eventi imperdibili

feste

Si accende l'albero in piazza: suggestioni natalizie nella nebbia Video

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

3commenti

Inchiesta

Emergenza truffe: come difendersi

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

CONTI PUBBLICI

La manovra è legge: ecco cosa cambia

2commenti

Reggio Emilia

Si travestiva e pagava ragazzini per fare sesso: arrestato 40enne, più di 30 vittime

1commento

SOCIETA'

Londra

E' morto Greg Lake, la voce di Emerson, Lake and Palmer

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

SPORT

Storie di ex

Fiorentina avanti in Europa grazie a Chiesa jr.

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

MOTORI

Suzuki, il grande ritorno di Ignis