21°

28°

Strajè-Stranieri

La rivincita di Cleophas e Alessandro premiati al Festival del cinema africano

La rivincita di Cleophas e Alessandro premiati al Festival del cinema africano
0

Enrico Gotti

Sono partiti da Parma per raccontare l’Africa. Il loro documentario «Be Ye Ka Ye» ha vinto il primo premio del festival del cinema africano, a Verona. Sono Cleophas Adrien Dioma e Alessandro Ceci, autori di un’opera ambientata in Burkina Fasu.
 «Più di dieci anni fa, quando dissi a mia madre che volevo andare via dall’Africa, per andare in Italia, lei mi disse: “Be Ye Ka Ye?”, che tradotto vuol dire: “Cosa c’è lì che non c’è qui?”. Per dare una risposta a questa domanda, dopo dieci anni, sono tornato in Burkina Fasu», spiega Cleophas, scrittore e documentarista, anima del festival Ottobre africano di Parma. Un anno e mezzo di lavoro, un mese di riprese nella capitale Ouagadougou. Assieme a lui, il parmigiano Alessandro Ceci, regista diplomato alla scuola di Cinema di Buenos Aires. «Alessandro è stato il mio primo amico pramzàn – scherza Cleo – il primo che mi ha aperto la porta, assieme alla sua famiglia».
 Classe 1972, oggi Cleophas lavora come educatore, è fotografo e scrittore. Appena arrivato in Italia, ha vissuto l’inferno di Rosarno. Raccoglieva le arance e dormiva in una casa abbandonata: una notte si sono presentati due uomini con un fucile, si sono avvicinati alla porta e hanno sparato dentro l’edificio. Un’intimidazione, senza feriti, per mandare via gli immigrati che chiedevano di essere pagati. «Tante cose sono simili dall’Africa all’Italia – racconta Cleophas – Noi guardiamo all’Europa come ad un paradiso terrestre, in cui tutto è possibile, poi, quando arrivi, come clandestino, hai l’impressione di essere stato fregato.  In Africa c’è una forte voglia di cambiamento, abbiamo cercato di raccontare i giovani e le donne che hanno voglia di scrivere un nuovo futuro».
Il titolo dell’edizione 2011 del festival del cinema africano è «Revolutions. Primavere Africane e Diaspora». Il documentario «Be Ye Ka Ye» è stato scelto da una giuria ad hoc, coordinata dalla rete di associazioni «Nella mia città nessuno è straniero». Anche Cleophas è stato giudice del trentunesimo festival africano di Verona, ma di un’altra sezione, si è occupato non di documentari, ma di film: assieme al docente universitario Giancarlo Beltrame e alla produttrice Annabelle Alcazar, ha scelto il miglior lungometraggio di produzione africana. Ha vinto «Togetherness supreme», opera del kenyota Nathan Collet, che racconta le elezioni di un paese dal punto di vista degli abitanti di una baraccopoli. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Fa la pipì in piazzale Matteotti: 450 euro di multa

polizia municipale

Fa la pipì in piazzale Matteotti: 450 euro di multa

Multato anche un uomo disteso sulla panchina

8commenti

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

3commenti

polizia

Arancia meccanica in un kebabbaro (con rapina) di piazzale della stazione: presi due giovani

2commenti

Fatto del giorno

Gara Tep-Busitalia: perquisizioni a Smtp

Il caso

Ancora vandali in Battistero, emergenza baby gang Video

1commento

Politica

Nuova giunta, il rebus dell'assessore all'Ambiente Video

Primo Consiglio tra 15 e 20 luglio

disagi

Temporale su Parma: cellulari, problemi a singhiozzo sulla linea Tim

2commenti

paura

70enne si ritrova con i ladri in casa in zona via La Spezia

2commenti

contratto

Lucarelli crociato per il 10° anno: sarà il più vecchio della B

7commenti

carabinieri

Presi e denunciati i due scippatori di Monticelli: sono giovanissimi

3commenti

Acquedotto

Guasto riparato, torna l'acqua in via Spezia

Il ripristino dell'erogazione è già avvenuto a fine mattinata, dopo una breve interruzione

IL CASO

Truffa milionaria, agente immobiliare condannato a 7 anni e mezzo

furti

Svaligiato il circolo Rapid

2commenti

ATENEO

Preghiera musulmana, inaugurato lo spazio

30commenti

il caso

Sequestro Dall'Orto, nuove indagini dopo 29 anni

TRIBUNALE

Armi e bossoli in casa, primi due patteggiamenti per la banda dei sardi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

10commenti

ITALIA/MONDO

TORINO

Fuggi fuggi in piazza San Carlo, indagata la Appendino

salute

Vaccini: in Sardegna, tetano dopo 30 anni. Morta bimba a Roma per morbillo

SOCIETA'

salute

Drogometro, in 8 minuti scova gli ''sballati'' alla guida

INFORMATICA

Maxi attacco hacker in Russia e Ucraina

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat