Strajè-Stranieri

Siamo tutti senegalesi ? - In Piazza il sit-in silenzioso contro il razzismo. Bloccato corteo verso la prefettura

Ricevi gratis le news
63

Da Firenze a Parma

Sì, è una provocazione.

Il titolo che abbiamo scelto, su un tema che molto spesso provoca polemiche e discussioni anche nel nostro spazio commenti, è però, almeno per oggi una scelta obbligata.

La tragica vicenda di Firenze (due ragazzi senegalesi uccisi per mano di un simpatizzante di CasaPound - "CasaPound italia non si riconosce né avvalla alcun tipo di violenza o xenofobia - ha scritto l'associazione in una nota stampa - Aggressioni, in danno a chiunque, non rientrano nelle attività previste e promosse" deve far riflettere tutti. Anche, quasi paradossalmente, chi all'ìimmigrazione si dice contrario.

Oggi, alle 16 in Piazza Garibaldi, si è svolto un sit-in silenzioso, contro ogni forma di razzismo e xenofobia. E comunque la si pensi, in una provincia dove gli immigrati sono ormai una fetta importante della popolazione, è importante che, di fronte alla violenza, ci si senta "tutti senegalesi".

La manifestazione

Il sit-in si è svolto nel pomeriggio con la partecipazione di circa 200 persone. Molti anche i parmigiani, mentre diversi senegalesi della comunità di Parma hanno partecipato direttamente alla manifestazione di Firenze.

La manifestazione, come annunciato, è stata silenziosa. Solo più tardi c'è stato qualche momento di tensione, quando un gruppo di giovani partecipanti ha cercato di dare vita ad  un corteo verso la prefettura, che però non era stato autorizzato. Si sono schierate le forze dell'ordine, ma gli stessi organizzatori del sit-in hanno provveduto a dissuadere i giovani dall'idea del corteo, e tutto si è subito risolto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ParmigianoFiero

    25 Dicembre @ 19.29

    E se invece che tutti senegalesi fossimo tutti NIGERIANI CRISTIANI IN NIGERIA? Come ci sentiremmo? Io mi sentirei decisamente in pericolo! Da noi uno squilibrato ha ucciso due poveretti in preda alle sue psicosi e noi dobbiamo farci l'esame di coscienza, la in Africa i cristiano (bianchi o neri poco importa) sono sistematicamente ammazzati in modo brutale ma di quello tutti i nostri cari benpensanti emancipati SE NE SBATTONO!

    Rispondi

  • ParmigianoFiero

    25 Dicembre @ 19.28

    E se invece che tutti senegalesi fossimo tutti NIGERIANI CRISTIANI IN NIGERIA? Come ci sentiremmo? Io mi sentirei decisamente in pericolo! Da noi uno squilibrato ha ucciso due poveretti in preda alle sue psicosi e noi dobbiamo farci l'esame di coscienza, la in Africa i cristiano (bianchi o neri poco importa) sono sistematicamente ammazzati in modo brutale ma di quello tutti i nostri cari benpensanti emancipati SE NE SBATTONO!

    Rispondi

  • Federico

    22 Dicembre @ 19.43

    mi sa che stiamo dicendo la stessa cosa infatti! le persone di cui parli tu sono le prime che si dovrebbero schierare con gli italiani che si sono stancati! per colpa degli altri poi vengono visti male anche loro! per forza ormai la gente non ne può più! per farti un esempio io mi ricordo mia nonna che fino a una decina di anni fa cercava sempre di aiutare anche le persone straniere che incontrava per strada e chiedevano l'elemosina...adesso non saluta neanche se incontra uno straniero per strada, per forza ormai ha paura e dopo anni che ha dovuto subire centinaia di stranieri che le facevano qualsiasi cosa, le hanno perfino defecato in giardino è normale che la gente scoppi e non li sopporti più! ma bisogna piantarla per questo di dare dei razzisti agli italiani! questo non è dovuto al razzismo dei tempi del fascismo, questo è dovuto ai comportamenti che gran parte degli immigrati hanno! quindi io dico, basta parlare di cultura degli stranieri, iniziamo prima a parlare di cultura italiana e rispetto del paese che ti ospita, una volta che si sono veramente integrati iniziamo noi a conoscere la loro! questo buonismo fatto di parole non fa altro che incrementare la collera della gente che non ne può più!

    Rispondi

  • Geronimo

    22 Dicembre @ 14.30

    Federico tu hai ragione in quasi tutto ma io penso che il razzismo e conseguentemente il razzismo al contrario siano la conseguenza anche della paura della gente ma soprattutto della generalizzazione perchè ci sono persone che non guardano al reato commesso ma solo al colore della pelle e chi frequenta le scuole o è nel mondo dello sport come educatore o vero e proprio allenatore queste cose le vede bene, io ad esempio noto sempre più bambini piccoli “educati” dai propri genitori a stare alla larga dal nero, a non giocarci insieme, a non passargli la palla. Dove collaboravo prima mi era capitata questa situazione ed ero anche stato accusato di essere razzista al contrario per aver più volte ripreso il figlio di papà a criticare il bambino di colore e a prenderlo in giro, anche se poi quel bambino di colore è un bambino normalissimo che non mi ha mai mancato di rispetto e non mi ha tirato addosso bottigliette d’acqua come l’altro. Dove sono ora invece abbiamo costruito un ottimo esempio di integrazione, abbiamo qualche musulmano ma sono parte di noi, loro rispettano gli altri e tutti rispettano loro, quando si fanno le feste se si organizza ad esempio una grigliata c’è il pollo per loro o qualsiasi altra cosa che possano mangiare e ti assicuro che è veramente bello vedere i presunti diversi, divertirsi e ballare insieme a noi. Comunque io sono pessimista per il futuro, ormai l’odio dilaga, non ricordate le proteste di un partito politico quando addirittura in piazza Garibaldi è stato aperto il pane vino e san daniele o qualcosa di simile? è possibile che si è arrivati a discriminare il popolo italiano tra due tipi di prosciutti differenti?

    Rispondi

  • Federico

    21 Dicembre @ 23.15

    secondo me la verità è una e semplice. il problema degli immigrati esiste ed è grande, è inutile fare i buonisti ormai la gente non ne può più. il razzismo al giorno d'oggi esiste da entrambe le parti: - da parte dei bianchi che come questo pazzo seguono ancora certe idee - il semplice fatto che ormai loro sono padroni a casa nostra. fanno quello che vogliono e nessuno fa niente. se qualcuno gli dice qualcosa contro parte subito il vittimismo e si inizia a chiamare tutti gli italiani razzisti. Ormai il razzismo più diffuso è questo razzismo definito "razzismo al contrario", e questo stesso termine indica il problema, per fatti storici è per forza l'italiano che discrimina gli estracomunitari, ma la verità è che al giorno d'oggi è spesso il contrario! e questa cosa è accentuata dai buonisti a tutti i costi, il fatto stesso che ci sia un'attenzione particolare o come in questo sito e in altri ci sia una sezione stranieri vuol dire che voi li vedete come diversi! è inutile negarlo il problema che porta l'immigrazione si vede tranquillamente dalla percentuale di detenuti nelle carceri. ormai la gente non ne può più, e nulla centra il fascismo. (ovvio i pazzi fascisti ci sono ancora ma il problema in larga scala è molto peggiore perchè può portare anche altre persone all'esasperazione) basta parlare di cultura degli immigrati, iniziamo a parlare di cultura italiana! loro sono venuti qua e come prima cosa devono imparare la nostra cultura e rispettare i diritti e doveri, poi se ci insegnano la loro tanto di guadagnato per tutti! e comunque le persone più incazzate dovrebbero essere quelle che si integrano veramente perchè per colpa di tutti gli altri magari vengono visti con disprezzo! io personalmente quando vado all'estero e vengo trattato male perchè sono italiano, mi incazzo perchè non è colpa mia se c'è pieno di italiani casinisti. aspetto con ansia i commenti che mi definiranno fascista razzista che confermeranno così la mia teoria.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

2commenti

Lealtrenotizie

Congregazione delle Domenicane per Scuole Luigine

SCUOLA

Porta, c'è l'accordo con la Proges: si va avanti

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

4commenti

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

TRAFFICO

Tamponamento risolto sulla tangenziale nord. Il traffico scorre

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

Bonifica Parmense

Parte il progetto che metterà in sicurezza Bocca d'Enza

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Una scintilla per le idee. La vera vittoria di Parma 2020

di Marco Magnani

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

Giustizia

Gli stupratori di Rimini "come iene sulla preda"

SPORT

tg parma

Gazzola: "Abbiamo piena fiducia nel mister" Video

6commenti

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

VELLUTO ROSSO

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza Video

EDUCAZIONE

Femmine, maschi e gli stereotipi che ingabbiano

MOTORI

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato