14°

28°

Strajè-Stranieri

Ancora polemiche sul centro islamico

Ancora polemiche sul centro islamico
Ricevi gratis le news
0

 La «crociata» di Cesare Piazza contro la moschea di via Campanini va avanti. L'ultima bordata in ordine di tempo è arrivata ieri, quando l'artigiano - il cui capannone è situato a pochi metri dal centro islamico - è andato al Duc a depositare un esposto in cui sollecita il Servizio controllo abusi nel territorio del Comune a sanzionare il Forum interreligioso e il suo presidente Luciano Mazzoni, responsabili di avere organizzato l'incontro di venerdì scorso alla moschea, «in locali - secondo Piazza - abusivi e privi di requisiti di salubrità e sicurezza». 
L'assemblea a cui fa riferimento l'artigiano è quella in cui si era costituito il comitato civico che si propone di scongiurare la chiusura del centro islamico, dopo i ricorsi presentati da un gruppo di artigiani capitanati da Piazza e dopo le pronunce di Tar e Consiglio di Stato che avevano dato ragione ai ricorrenti. Secondo Piazza «l'immobile è attualmente privo di certificato di agibilità» e «carente dei necessari requisiti di sicurezza antincendio» e la sala in cui si è svolta la manifestazione «è priva delle uscite di sicurezza  normativamente prescritte e con porte che si aprono in senso opposto rispetto a quello di fuga».
Piazza spiega anche che venerdì avrebbe voluto partecipare alla riunione: «Mi è stato sconsigliato dalle forze dell'ordine di avvicinarmi per motivi di sicurezza». Sostiene anche di aver appreso «che durante il ramadan gli stessi musulmani avrebbero minacciato alcuni agenti della polizia municipale». E rivolto al Forum interreligioso, ricorda: «Ci sono due sentenze di illegittimità emesse da due tribunali, come può pensare che una qualsiasi autorità possa ignorare tali sentenze?».

Le replica di Mazzoni
«Un'iniziativa che si commenta da sola, l'ennesima azione legale che questo signore continua a esercitare in spregio a qualsiasi minimo grado di consapevolezza che vada al di là del proprio naso». Così il presidente del Forum interreligioso Luciano Mazzoni commenta l'iniziativa di Cesare Piazza, che «si muove per suoi interessi», per i quali «tutta la città deve subire una situazione di arretratezza». Una situazione «che vede opposta da una parte la città e dall'altra un singolo cittadino». E, rivolto a Piazza, Mazzoni osserva che «più che interpellare me, avrebbe dovuto interpellare le autorità, alle quali noi abbiamo inviato un appello proprio per invocare un loro intervento tempestivo». L'iniziativa dell'artigiano di via Campanini, secondo il presidente del Forum, conferma comunque che la questione della moschea «deve essere affrontata in modo urgente». Un onere che spetta in primo luogo alle istituzioni, visto che «se ci troviamo in questa situazione non è per colpa della comunità islamica, ma per colpa del percorso che le istituzioni hanno seguito: il fatto che questo percorso si sia rivelato fallace è un problema obiettivo che va sanato, e a sanarlo devono essere le istituzioni e la politica. Spero che tutte le forze politiche si assumano le proprie responsabilità, a parti-
re da quelle che in Consiglio comunale hanno fatto delle scelte». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti