-1°

Strajè-Stranieri

Immigrazione: nasce il portale dell'integrazione

11

Roma (Ansa) Dalla collaborazione tra quattro ministeri, Regioni, Comuni e terzo settore nasce il Portale dell’Integrazione ('Integrazione Immigratò), rivolto in primo luogo ai migranti ma anche agli operatori del settore e alle imprese. A presentarlo stamani, presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, sono stati il sottosegretario Maria Cecilia Guerra e il direttore generale immigrazione del Welfare, Natale Forlani.
"Il portale è frutto di un lungo periodo di gestazione – ha spiegato Guerra – e ha come obiettivo in primis quello di fornire informazioni utili ai migranti e ai soggetti che operano nel settore. Il progetto è cofinanziato dal Fondo europeo per l'integrazione di cittadini di Paesi terzi e si avvale del supporto delle agenzie tecniche Isfol e Italia Lavoro. A coordinarlo è il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, in collaborazione con i Ministeri dell’Interno, dell’ Istruzione e dell’Integrazione.
Già online, il portale offre una mappatura dei servizi per l'integrazione offerti su tutto il territorio nazionale sia a livello pubblico che privato, con l’obiettivo – ha spiegato Forlani – di favorirne l’accesso ai cittadini stranieri. È in lingua italiana, ma alcune sezioni sono multilingue. Ad oggi permette l’accesso a informazioni relative a circa 8 mila servizi, offerti da una rete di 900 tra associazioni ed enti.
Oltre ai servizi, il nuovo portale mette in evidenza le più importanti novità sul piano della normativa, delle iniziative istituzionali e delle attività a livello internazionale, nazionale, regionale e locale. Ad arricchire la sezione della documentazione, sei enti di ricerca che svolgono studi mirati sull'integrazione. Sarà anche possibile apprendere online la lingua italiana.
Nei prossimi mesi, i Comuni provvederanno alla mappatura degli interventi di integrazione sociale realizzati sul territorio. A partire da febbraio, poi, il sito si arricchirà di un servizio telefonico erogato dal Formez, che attraverso un numero verde fornirà informazioni in varie lingue.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    26 Gennaio @ 23.03

    Giuly allora saprai bene che ci sono diverse etnie in romania, non tutte disoneste e senza voglia di lavorare. Appunto perchè sei stato in Romania non ti fa onore generalizzare sempre quando si parla di qualche popolo o provenienza geografica tipo zingari (lo sai che abbiamo rom italiani e anche rom parmigiani da generazioni? se vuoi ti porto dove sono, alcuni nel comune di parma, altri in provincia), terroni, neri, extracomunitari....Mi spiace ma non posso comunque rispondere affermativamente alla tua ultima frase visto che questo è un forum e ognuno ha diritto di dire la sua.

    Rispondi

  • giuliano

    26 Gennaio @ 18.18

    caro Maurizio io in romania ci sono stato quando abbiamo fatto la super strada dal lago balaton a brazov e se vai a poiana brazov ci sono tutti a nait clebs che vuoi con gli accessori.quelli che non sono di etnia rumena sono polacchi ,e si distinguono bene tanto che non comunicano tra di loro c'è discordanza tra di loro. e ti dico di più là in romania gli italiani che ci sono stacci lontano,che obbligano le donne ad andare in strada in italia si sà ma in romania in strada ci mandano anche i bambini,io parlo di allora dei miei tempi ,io c'ero quando c'erano le macchine a miscela quindi è passato un pò di tempo.io la scuola l'ho fatta in diretta sul posto quindi zitto.

    Rispondi

  • marco

    23 Gennaio @ 16.17

    <<Dalla collaborazione tra quattro ministeri...>> ORMAI, LE COSE INUTILI E PRETESTO X CONSULENZE E CORRUTTELE VARIE... si percepiscono dall'INCIPIT della notizia.

    Rispondi

  • Geronimo

    23 Gennaio @ 16.05

    Giuly ho sbagliato Rumeni sono comunitari, comunque conosco decine di rumeni onesti che lavorano anche se ci sono tanti che delinquono oltre ad alcuni, ma questo a noi italiani piace perchè soddisfa la nostra voglia sessuale, che sfruttano le loro connazionali obbligandole ad andare in strada. Non sono certamente io che generalizzo ma almeno qualcosina di quel paese la so essendomi interessato a documentari piuttosto che grande fratello e cavolate varie, penso che tu giuly non sai nulla della Romania, della dittatura comunista e delle condizioni di vita ma ti chiedo, visto che sei uno di quelli che identifica Prodi come la causa di tutti i mali (come può tra l’altro una persona da sola comandare l’intera Europa in una democrazia? Misteri che un giorno riuscirete a spiegarmi visto che voi li sapete...), come mai i problemi ci sono solo in Italia e Francia e non in altri paesi più ricchi e con norme ancor meno rigide rispetto alle nostre? Ultima cosa sui Rumeni, non tutti sono di etnia rom, non tutti quindi sono zingari, ti consiglio di ritornare a scuola.

    Rispondi

  • giuliano

    21 Gennaio @ 08.56

    Caro Maurizio certo che hai portato un bel paragone certo che sono extracomunitari i rumeni ma vedi anche cosa fanno! se li metti tutti insieme certo fai un bel popolo però preferisco che te lo tenga tu a disposizione.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

CRIMINALITA'

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

OMICIDIO

Elisa accoltellata alle spalle

GASTRONOMIA

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

WEEKEND

Una domenica già immersa nel... Natale

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Via D'Azeglio

Il nuovo supermercato? No del Comune a causa dei camion

Traversetolo

Falso incaricato del Comune cerca di carpire dati ai residenti

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Fidenza

Incendio nel negozio: proprietari salvati dai carabinieri

A SALSO

Quella «Bisbetica» di Nancy Brilli

Salsomaggiore

Greta, promessa del karate

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti