22°

Strajè-Stranieri

La vita a New York dei fratelli Superchi

La vita a New York dei fratelli Superchi
1

 Alex Botti

I fratelli Superchi, Francesco ed Alberto, cornigliesi doc, sono tornati dall’America al loro paese d’origine per passare le vacanze natalizie e i primi giorni del 2012. Sono tornati a Vesta d’Agna da dove sono partiti ormai più di 4 anni fa per trasferirsi a lavorare in America. 
 
L’ultimo a partire è stato Francesco, che si è trasferito nel 2007, all’età di 29 anni. Prima di partire a Parma gestiva 3 locali, fra cui il Gavanasa dove hanno lavorato molti giovani cornigliesi. 
«In quel periodo non mi sentivo più a mio agio nella realtà parmigiana, era un mondo che non mi rispecchiava e mi sentivo schiavo di una routine che non mi gratificava più». 
Cosi motiva la sua scelta di partire: «Dopo un'analisi di coscienza e i tanti consigli di chi viaggiava molto mi sono detto perché no?,  e ho deciso di raggiungere mio fratello». Alberto infatti lavorava in America già da quasi un anno. «Sono partito all’avventura, con l’obbiettivo di restare un annetto e vedere cosa ne potesse saltar fuori. All’inizio mi sono arrangiato con vari lavoretti saltuari, anche perché ci sono voluti circa 9 mesi per destreggiarmi bene con la lingua».
Quindi ha trovato lavoro come brand manager di una nota marca italiana di liquori ed ha iniziato ad affermarsi nel settore. Ora lavora in un grande ufficio marketing di brand italiani, ossia grosse aziende che si affacciano e lavorano sul mercato americano tramite loro.
«Il bello di New York – spiega – è che ha un potenziale enorme, sta a te rimboccarti le maniche e darti da fare. Se uno ha voglia di lavorare ha sicuramente la possibilità di avere successo, anche perché c’è spazio per tutti».
Appena arrivato in America nel 2007 per Francesco non è stato subito amore a prima vista: «È un mondo completamente diverso, e l’amore è scoppiato dopo un po di tempo, ossia quando ho iniziato ad abituarmi e a capire le logiche. All’inizio mi mancava qualsiasi cosa della nostra terra, ma ora è l’opposto, mi spaventerebbe fare il percorso inverso».
Nonostante le difficoltà iniziali è una scelta di cui va fiero e che lo rende molto soddisfatto, soprattutto per i traguardi che è riuscito a raggiungere. 
«È una scelta che consiglio a tutti quelli che ne hanno il desiderio e la possibilità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • LILLYB51

    21 Gennaio @ 20.11

    - PENSO CHE TANTI GIOVANI DELLE NS. PARTI, VISTO CHE QUI' CI HANNO RUBATO LA SPERANZA, DOVREBBERO FARE LA STESSA COSA. CORAGGIO RAGAZZI , QUI' E' FINITA !!!! RIMBOCCATEVI LE MANICHE E PARTITE.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il pane: domani uno speciale di otto pagine

OGGI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Lealtrenotizie

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

5commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

7commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

salumi da re

Norcini e salumieri a raduno a Polesine. Sfida al "panino teen-ager"

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

saranno famosi

Langhirano: Ettore, 7 anni e la sua super batteria Video

1commento

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon