10°

Strajè-Stranieri

Razzismo e media: l'analisi nel libro di Guadagnucci

Razzismo e media: l'analisi nel libro di Guadagnucci
0

Il giornalista e scrittore Lorenzo Guadagnucci ha incontrato il pubblico al polivalente Pasolini di Monticelli e presentato il suo libro «Parole sporche. Clandestini, nomadi, vù cumprà. Il razzismo nei media e dentro di noi».
 L’incontro si è collocato all’interno del progetto europeo Fratt (Fighting racism through theatre – combattere il razzismo attraverso il teatro), che la cooperativa Giolli di Tortiano sta coordinando a livello europeo e attuando nelle province di Parma e Reggio Emilia, in collaborazione con diversi enti pubblici. Si è trattato di una serata in cui il pubblico non è stato semplice spettatore ma, stimolato dal conduttore Massimiliano Filoni della Giolli, ha interagito attivamente con l’autore.
 «Il teatro – ha spiegato Filoni - è uno spazio di libertà e partecipazione, così come dovrebbe essere la cultura. Parlare, raccontarsi, giocare insieme e, insieme, guardare il mondo è un buon modo per cominciare a seminare futuro». Nel corso dell’appuntamento sono emersi, come temi centrali, il fatto che le notizie relative alla cronaca e all’economia siano ansiogene e l’informazione sull'immigrazione sia al centro dell’attenzione politica. Nonostante segua un andamento sostanzialmente stabile, in genere «l'attenzione dei media ai fatti criminosi tende a salire, con un andamento ondulatorio, che riflette i periodi di campagna elettorale».
«Tutto ciò – ha sottolineato Guadagnucci - incide sulla percezione che noi abbiamo della realtà. Le parole sono potenti. Chi controlla le parole, controlla la rappresentazione del mondo. Ma i cittadini possono fare qualcosa. Ci sono cinque parole così dette «tossiche» perché generano discriminazioni e razzismo, che occorre evitare di usare: clandestino, nomade, vu cumprà, zingaro e extracomunitario. Tali parole «sporche» possono essere sostituite con altre: persona, donna, uomo, lavoratore o altre che non implichino accezioni o etichette in senso negativo».
 Fratt proseguirà venerdì 16 marzo, alle 21, con la presentazione interattiva de «Il teatro degli oppressi» di Augusto Boal, dialogo col pubblico, sui temi della cittadinanza attiva e della partecipazione.
L’ultimo appuntamento in cartellone al Pasolini, sempre alle 21, si svolgerà sabato 31 marzo e vedrà il teatro forum sulle paure «Come correre sull’acqua». L’incontro finale è fissato per il 1° luglio, al Parco Nevicati di Collecchio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

 Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini

NATALE

Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini Foto

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

6commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

polfer

Teneva 17 dosi di cocaina nel reggiseno: arrestata

seggi

Referendum, alle 12 al voto il 24,46% dei parmigiani. Istruzioni per l'uso

via chiavari

Santa Barbara: i vigili del fuoco festeggiano con i bambini Foto

3737 interventi in un anno

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

3commenti

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

di corsa

I protagonisti del 2°Cross Country Montanari & Gruzza Foto

elezione

Beltrami nuovo vicepresidente nazionale della Federazione medici sportivi

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

3commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

formula uno

Mercedes, Rossi: "Io al posto di Rosberg? Bello, non potrei dire no"

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

calendario

Scorci, tradizioni e personaggi. Dodici mesi di Parma illustrata

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti