21°

Strajè-Stranieri

In Senegal un terzo delle entrate proviene dall'estero. I soldi arrivano anche con l'aereo

Ricevi gratis le news
0

di Andrea Violi

Non importa che abbia un lavoro regolare oppure sia disoccupato, che mantenga la famiglia in Italia o che sia un giovane single, magari clandestino: il senegalese deve mandare in patria un po' di soldi. Con le rimesse di chi è andato all'estero il Senegal paga un terzo del bilancio statale. Ma soprattutto, la gente paga il cibo, la scuola per i bimbi, qualche spesa per la casa.
Lo spiega in modo chiaro Osseynou Mbengue (per tutti Oscar), presidente della Comunità senegalese di Parma. È attiva dal 1989 e ha circa 400 iscritti ma in realtà «tutti si rivolgono all'associazione», per chiedere aiuto o per mantenere i contatti con i connazionali. Sono 1.860 quelli regolari, dice Mbengue, che stima in 10% circa quelli clandestini. Nel 2010 da Parma e provincia sono partiti per il Senegal 4,1 milioni di euro; nel 2011 sono stati inviati 4,3 milioni. La cifra reale è sicuramente più alta, visto che in molti casi ci si affida ancora ai canali informali, che sfuggono a controlli e statistiche.

«Le famiglie sono circa il 30% dei senegalesi, il resto sono single - spiega Mbengue -. Negli ultimi 10 anni le famiglie si sono stabilizzate. Quando i senegalesi trovano lavoro in un luogo, ci restano. E tutti mandano soldi per sostenere il Senegal: famiglie o single, non importa, la solidarietà famigliare fa parte della nostra cultura. Anche chi porta qui la famiglia invia aiuti a genitori, fratelli o sorelle».
Il modo preferito per inviare denaro? I money transfer: «Le banche costano meno ma impiegano 3 o 4 giorni lavorativi per inviare - continua Mbengue -. Se però si invia denaro che in Senegal serve per pagare una bolletta, spese mediche o per l'alimentazione della famiglia... non si può aspettare tanto. In Europa siamo fra i cinque Paesi che più inviano denaro in patria. Le rimesse sono superiori agli aiuti internazionali».
I servizi organizzati stanno prendendo piede ma anche tra gli africani non passano di moda metodi più artigianali, senza commissioni e tasse da pagare. Un buon 30% degli euro che partono per Dakar vengono portati in valigia. «I canali informali sono molto importanti - spiega Mbengue -. Quando qualcuno torna in Senegal, gli altri raccolgono i soldi e glieli affidano. Quando i money transfer non c'erano, si faceva sempre così». La fiducia è tutto, in un sistema come questo... «Ci si fida. E funziona sempre - assicura Mbengue -. Molti provengono dagli stessi luoghi e ci si conosce». Insomma, non sarebbe difficile rintracciare chi non rispettasse le regole.

Se le rimesse collettive degli africani che si sono spostati a Parma contribuiscono al sostentamento quotidiano, possono esserci invii di denaro un po' speciali che finanziano progetti più corposi. È il caso del progetto messo in piedi a fine 2011 da Forum Solidarietà, Università e Cariparma per la costruzione di un Centro sanitario a Kember, in collaborazione con l'Associazione dei Senegalesi di Ndakar Lamane. Entro fine novembre sono stati raccolti 10mila euro per costruire un Centro sanitario che offrirà assistenza medica primaria alla popolazione locale. Il materiale aspetta solo di essere sdoganato nel porto di Dakar.
Per il futuro si sta pensando a nuovi progetti di questo genere. Adesso l'obiettivo si sposta sui bambini: i senegalesi vorrebbero comprare 3mila kit scolastici (con quaderni, penne e altro materiale). Tuttavia servirebbero aiuti anche per gli agricoltori, che nel 2011 hanno dovuto fare i conti con magri raccolti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Stop ai disel euro 4 ed altre misure emergenza per la qualità dell'aria da domani venerdì 20 fino a lunedì 23 ottobre

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

19commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

tg parma

Via Lagoscuro: arrestato in Romania la mente del racket della prostituzione Video

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

1commento

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

6commenti

PARMA

Gestione rifiuti: bando per 15 anni di affidamento del servizio Video

Il Comune ha presentato il bando europeo sulla gestione rifiuti

1commento

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

5commenti

CARABINIERI

Controlli anti-droga in piazzale Barbieri: denunciato un minorenne

Un 17enne è stato scoperto mentre cedeva hashish a una compagna

tg parma

Prostituzione, arrestato un rumeno ricercato

Fermato in patria, indagato a Parma

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

1commento

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

salute

L'Università di Parma studia la chirurgia contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

Tg Parma

Affare Parma - Desports: la Cina apre gli investimenti esteri Video

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: 5 passi nel nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto