19°

29°

Strajè-Stranieri

Accusò i poliziotti di averlo picchiato: ora gli chiedono 20mila euro di danni

Ricevi gratis le news
1

 Uno contro gli altri. E gli altri contro di lui. Le versioni su quel giorno dello scorso settembre continueranno forse a divergere per sempre: da una parte, Rudi Braci, albanese, dall'altro i due poliziotti che lo avevano arrestato con le accuse di oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.  

Processato per direttissima,  il ragazzo, 22 anni, era stato condannato con rito abbreviato a 6 mesi, senza attenuanti né sospensione della pena.  Braci  era stato rimesso «parzialmente» in libertà, perché il giudice gli  aveva imposto  l'obbligo di firma.  Ma mercoledì scorso il caso è approdato davanti ai giudici della prima sezione della Corte d'appello: la condanna del ragazzo, assistito dall'avvocato Franco Cavalli,  è stata ridotta a quattro mesi, con il riconoscimento delle attenuanti generiche. Ma, soprattutto,  a  Braci  è stata concessa la condizionale e gli è stato revocato l'obbligo di firma.  
Storia finita? Niente affatto. Non solo perché pende ancora la querela del ragazzo che ha accusato i due poliziotti di averlo picchiato. Una denuncia che Braci aveva presentato subito dopo ai carabinieri e di cui aveva parlato pubblicamente. Querela a cui era stato risposto con una controquerela da parte dei due uomini della Squadra volanti, che a loro volta avevano accusato il giovane di calunnia, oltre che di lesioni, minacce aggravate e oltraggio. 
  Ma il versante penale è solo un aspetto della vicenda. I due poliziotti hanno infatti intentato una causa civile contro il ragazzo, citando anche la madre e le due sorelle. Ventimila euro - diecimila a testa - la cifra complessiva richiesta  come risarcimento sia per le lesioni subite che per il danno morale.  L'udienza è stata fissata per il 21 maggio. 
«E noi ci costituiremo, chiedendo la riconvenzionale», sottolinea l'avvocato Cavalli. Insomma, Braci non si limiterà a contrastare la richiesta dei poliziotti, ma si farà parte attiva nel procedimento, chiedendo  a sua volta il riconoscimento del danno che avrebbe subito.  
Tutto era cominciato la sera del 9 settembre scorso, al Barilla center. Braci è con un amico, beve una birra, ma al momento di pagare non ha un euro in tasca. La titolare chiama il 113. Ai poliziotti, il giovane chiede di essere accompagnato a casa, per poter prendere i soldi e mostrare i documenti. Arrivati in via Navetta, dove abita il ragazzo, le versioni dei protagonisti sono radicalmente diverse. Braci accusa: «Mi hanno messo le manette e, quando ho chiesto che mi fossero tolte perché mia madre, malata di cuore, non si spaventasse, hanno reagito dandomi una sberla. Io ho gridato e mi sono divincolato. E loro mi hanno picchiato». I poliziotti raccontano, invece,  che le manette sono entrate in scena solo per immobilizzare il giovane che li aveva aggrediti, dopo aver dimostrato un crescente nervosismo avvicinandosi a casa.  Non solo. I due uomini delle Volanti dicono di essere stati ingiuriati dalle sorelle e dalla madre del ragazzo. Quest'ultima si sarebbe anche sdraiata davanti all'auto della polizia per bloccare la partenza. 
Insomma, una battaglia legale su più fronti. Che potrebbe durare ancora a lungo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • bila

    10 Aprile @ 14.46

    Ma la birra l'ha mai pagata?

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

2commenti

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

7commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

NAPOLI

In codice rosso aspetta 4 ore: muore 23enne

3commenti

SPORT

Moto

Travolto dopo l'incidente, paura per Federico Caricasulo

il personaggio

«Chicco» Taverna l'ex rugbista che doma le onde

SOCIETA'

perugia

Oca lo becca al parco, nonno risarcito dalla Regione

IL DISCO

Elton John e quell'omaggio a John Lennon

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti