Strajè-Stranieri

Bimbi a lezione di albanese per parlare la lingua dei genitori

Bimbi a lezione di albanese per parlare la lingua dei genitori
Ricevi gratis le news
0

Enrico Gotti
Sul palco sale la seconda generazione di immigrati.
Bambini che parlano perfettamente l’italiano e faticano invece a usare la lingua dei loro genitori e nonni.
Per non perdere  il contatto con le loro radici, l’associazione Scanderbeg ha creato una scuola albanese, con volontari che insegnano ogni sabato. Ieri, per la fine delle lezioni, c’è stata la festa in piazzale Pablo, nel centro della parrocchia di Santa Maria della Pace.
Ragazzi  dai 6 ai 13 anni sono saliti sul palcoscenico e hanno recitato poesie e canzoni.
 «I nostri figli sono nati qui, sono il tessuto d’Italia. Sono parmigiani e vogliamo che non perdano la cultura e la lingua albanese - spiega Anila Kadiya, vicepresidente dell’associazione culturale, arrivata in Italia nel 1991, a 19 anni -. Non tutti loro sanno la lingua. Siccome tante volte i genitori non hanno tempo per insegnarla, una volta alla settimana qui imparano a scrivere e a parlare. Io sono contraria ad Internet, per me ha valore la cartolina scritta a un nonno, nella sua lingua, così si trasmettono emozioni».
La scuola  è aperta da tre anni. I volontari sono insegnanti per passione, sono Brunilda Hoxha, Durim Lika, Elvira Lika, Anora Zuna e Anila Kadiya.
 L’associazione Scanderbeg, dal nome dell’eroe albanese della resistenza contro l’impero ottomano, è presieduta da Gentian Alimadhi e organizza diverse iniziative, come la settimana della cultura albanese, la manifestazione Etnogusti e tornei sportivi.
Lo spettacolo  degli studenti si è aperto con una poesia di Dritëro Agolli, «parla della strada che percorre un bambino, un percorso onesto e luminoso, perché la prima cosa è di dare uno stimolo positivo» - spiega Anila.
Poi arrivano  le canzoni sulla «Shqiperia», il nome dell’Albania, che significa la «terra delle aquile».
 «Insegniamo l’inno albanese, le canzoni patriottiche, gli usi e i costumi, i bambini rimangono stupiti perché non li conoscono» dice Elvira Lika, «in questa scuola non c’è il registro, è un gioco, una scoperta, è aperta a tutti, ai parmigiani, a tutti quelli che vogliono conoscere la cultura albanese. Ci teniamo molto, questa iniziativa non è di chiusura nazionalista, ma è apertura alle diverse identità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti