20°

Strajè-Stranieri

Dal Burkina a Parma per essere uomini liberi

Dal Burkina a Parma per essere uomini liberi
0

 Giulia Coruzzi

«Be yè ka yè?», «cosa c'è lì che non c'è qui?». È questo uno dei modi di dire che in Burkina Faso si sente ripetere più spesso. Sono gli anziani dei villaggi, naturalmente, a farne un uso maggiore, specie quando i figli o i nipoti decidono di partire. 
«Lo sappiamo, è così: le possibilità sono ovunque. E la nostra terra natale non ne è assolutamente priva - sottolineano i burkinabé di Parma -. Eppure a volte lasciare il proprio Paese è necessario, perché non è solo una scelta ma una necessità». I giovani e gli adulti del Burkina che oggi vivono a Parma sono arrivati per motivi diversi, ma tutti sono sicuri che nel momento in cui hanno deciso di partire, quella era l’unica cosa da fare. Non tanto per una questione di opportunità, ma di libertà. 
Lo Stato dell’ex Alto Volta (così si chiamava, fino al 1984, il Burkina Faso) ha conosciuto infatti periodi in cui era difficile sentirsi sicuri, più frequente sentirsi perseguitati. I primi cittadini del Burkina iniziarono ad arrivare a Parma alla fine degli anni '80, preferendo in realtà la Francia per questioni linguistiche. «Allora la situazione era piuttosto diversa - spiega Seoune Mamadou, presidente dell’associazione dei cittadini del Burkina di Parma -. Eravamo solo in tre originari del mio Paese ad esserci trasferiti a Parma. Era il 1989 e ci ha accolto un boom di lavoro e solidarietà per tutti gli extracomunitari. Purtroppo la tendenza alla malavita di alcuni stranieri ha reso le cose più difficili per tutti». Ha iniziato, come tanti suoi connazionali, a fare le stagioni in Italia d’estate. Poi, un anno, ha smesso di tornare a casa una volta finita la raccolta dei pomodori. Ha lavorato a lungo per un’azienda che realizzava e installava radiatori e dal 2010 è senza lavoro. «Ho due figli, uno di 23 anni che lavora e uno di 15 che frequenta la scuola alberghiera - racconta -. È una fase molto delicata per tante famiglie, italiane e non». 
Lui che l’associazione dei cittadini del Burkina Faso di Parma e provincia l’ha fondata e che da qualche tempo ne è presidente crede molto nelle iniziative realizzate con amici e simpatizzanti: «Gli eventi sono importanti. Per noi, che non perdiamo il legame con le origini, e per la gente di Parma, che può avere occasioni per conoscere la nostra cultura». Dalle danze alle cene, dai concerti alle conversazioni: sono state numerose, negli anni, le occasioni di aggregazione tra parmigiani e burkinabé. Ma ancora tanti non sanno che tuttora si fugge da questa repubblica in cui dal 1987 il presidente è Blaise Compaoré, che ha instaurato una forma di governo che si definisce «repubblica» ma che in varie fasi ha assunto i contorni di un regime militare. 
Dapprima colonia francese, nel 1960 divenne repubblica dell’Alto Volta finché, con il rivoluzionario Thomas Sankara, non fu ribattezzata Burkina Faso, che significa «Terra degli uomini integri». Sankara, che fu il primo in Africa a riconoscere la piaga dell’Aids, cercò di cambiare radicalmente il Paese attuando una serie di riforme sociali. Venne fatto uccidere nel 1987, proprio dal suo vice Blaise Compaoré, tuttora capo del governo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

David, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film

DAVID

La pazza gioia, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film Video

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Maxi-sequestro di armi da guerra in provincia. In manette in cinque

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

OGGI

Imu, Tari e Cosap sbarcano in Consiglio comunale Diretta

Personaggi

Francesco Canali: "Il mio messaggio di speranza ai malati di Sla"

Il “maratoneta in carrozzina”, ha scritto un articolo per la Gazzetta, per la “sua” Gazzetta

politica

Elezioni 2017, tre gruppi si contendono il simbolo M5s

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

4commenti

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

saranno famosi

Langhirano: Ettore, 7 anni e la sua super batteria Video

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

1commento

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Il personaggio

Bassi: «Il Parma a Gubbio finalmente ha fatto il Parma»

Lavoro

Gli agricoltori contro l'abolizione dei voucher

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Lutto

Addio a Carlo Carli, pioniere del marketing

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

LA BACHECA

Venti offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

pavia

Omicidio di Garlasco, archiviata l'inchiesta bis su Sempio

roma

Massacrato dal branco: fermati due fratelli. Si nascondevano da parenti

SOCIETA'

La polemica

Due ragazze indossano i leggings: United nega l'imbarco

3commenti

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

1commento

SPORT

SPORT

Duathlon Kids: festa al Campus con 500 bambini e ragazzi Foto

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

Motori

Il lusso? Oggi veste il made in Italy di Alcantara