17°

Strajè-Stranieri

E' festa per i cristiani africani. Oggi si prega al Toscanini

E' festa per i cristiani africani. Oggi si prega al Toscanini
2

  Dall’Africa a Parma: arriva anche quest’anno nella nostra città il Festival of praise and care, un evento etnico - religioso e culturale che richiama gli africani da tanti angoli di Italia.

 L’appuntamento è per oggi dalle 15, all'Auditorium Toscanini di via Cuneo: sarà una grande festa che celebrerà la ricchezza dei valori culturali del popolo africano. 
Il tema di questa edizione è «Alzate le mani e lodate il Signore». I cristiani africani, residenti fra Torino, Lodi, Milano, Cremona, Piacenza, Reggio, Mantova, Modena, si riuniranno per lodare e ringraziare Dio nella loro splendida lingua d’origine.
 Una preghiera speciale sarà dedicata al flagello delle uccisioni incessanti dei cristiani, nelle regioni settentrionali della Nigeria e in altre parti del continente, dove i fedeli si trovano ad affrontare la persecuzione a causa della loro fede.
 Il Festival of praise and care, diventato un evento annuale, dal 2008 è organizzato da un gruppo che porta lo stesso nome, in collaborazione con Zoe Pentecostal Mission, per portare gli africani provenienti da tutta Italia a pregare insieme nei loro dialetti locali, con i loro abbigliamenti tipici, accompagnati dagli strumenti musicali tradizionali.
 Si uniscono alla festa anche gli africani dell’Etiopia, Camerun, Ghana e Nigeria. 
Anche i parmigiani, come nelle precedenti edizioni, sono invitati a partecipare per condividere questo momento importante, scoprire di più della cultura africana, della sua musica, dei suoi valori e pregare insieme come fratelli, contro ogni forma di violenza religiosa e fanatismo. 
«Cerchiamo tutti insieme di utilizzare la musica per predicare l’amore, la tolleranza e la pace in Africa, perché la nostra voce arrivi ai governanti e ai leader africani affinché facciano il necessario e possano essere ricordati dai posteri per questo - sottolinea la fondatrice del gruppo, Mabel Olufunmilayo Adenitire -. L’intolleranza religiosa, unita alla violenza politica, sta lasciando nell’arretratezza il continente africano: noi dobbiamo pregare e lavorare insieme per invertire questa tendenza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ParmigianoFiero

    17 Luglio @ 10.42

    Vediamo se i nostri amichetti tanto emancipati di sinistra condividono gli ideali di libertà di culto e di ESISTENZA, oppure del fatto che li ammazzino come mosche non gli può fregar di meno! Gli ricordo che anche i cristiani africani hanno la pelle scura, non si sa mai, magari pensano che siano bianchi cattivi andati la per rubare e basta...

    Rispondi

  • giuliana

    14 Luglio @ 22.35

    Siamo stati tutti chiamati a condividere e firmare la petizione "Salviamo i cristiani" che necessita di almeno 10.000 firme. La petizione è stata scritta dallla scrittice Silvana De Mari ed è ospitata da firmiamo .it Ulteriori informazioni su www.http://silvanademari.iobloggo.com/ Leggete anche il post datato 9 luglio, ma anche i precedenti. In quello dell'8 giugno (sotto il titolo "primavera araba"), sdm spiega i motivi della nascita dell'associazione laica e apartitica "Salviamo i cristiani". Questa associazione, presieduta da Silvana De Mari, ha organizzato una manifestazione per mercoledì 18 luglio, a Roma, aperta a tutti coloro che vogliono far sentire la propria voce contro la crescente discriminazione, persecuzioni e stragi nei confronti dei cristiani. Siamo anche noi colpevoli se continuiamo a spegnere i riflettori sui massacri di cristiani compiuti nei paesi africani. Chiunque creda nei valori assoluti e universali della sacralità della vita, della dignità di ogni persona e della libertà, tra cui quella religiosa, cui ogni essere umano ha diritto, è pregato di firmare la petizione a questo link http://www.firmiamo.it/salviamo-i-cristiani#petition

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi

Reggio

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi Foto

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Scompare un 50enne: la zona di Diolo setacciata da cinofili ed elicottero

soragna

Scompare un 50enne: la zona di Diolo setacciata da cinofili ed elicottero Foto

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

agenda

Street food, primavera in tavola e... tattoo: l'agenda del sabato

Allarme

Un'altra truffa del gas, occhio ai falsi lettori di contatori

Noceto

Noceto senza tangenziale, Fecci alza il tiro

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

8commenti

Viabilità

Troppi camion in paese, allarme a Vicofertile

Incidente

Bimbo investito da un'auto a Fontanellato

Scontro auto-scooter a Sanguinaro: un ferito

PENSIONI

Ape social, al via le domande

RUGBY

L'addio al campo di Pulli

Le grandi firme

Ubaldo Bertoli e la Parma del secondo dopoguerra

Inflazione

A Parma i prezzi corrono più della media nazionale: +2,5% ad aprile, pesano i carburanti

Aumentano alimentari, ristorazione e servizi per la casa, calano i prezzi dei settori Comunicazioni e Istruzione

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

9commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

IL FATTO DEL GIORNO

L'omicidio di Alessia Della Pia: Jella è libero in Tunisia, interrogazione in Parlamento

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

2commenti

ITALIA/MONDO

LA SPEZIA

Scoperta cellula neonazista: pensava a raid contro immigrati e fabbricava ordigni

Piacenza

A processo capo scout: avrebbe toccato il seno a una 16enne

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

I 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

TENNIS

La Sharapova continua a vincere

Formula 1

Gp di Russia, prove libere: le Ferrari davanti a tutti

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche