-4°

Strajè-Stranieri

Maria, da badante a negoziante nel "cuore" dell'Oltretorrente

Maria, da badante a negoziante nel "cuore" dell'Oltretorrente
2

Margherita Portelli

Ha insegnato per vent’anni, e poi ha dovuto ricominciare a imparare. In Moldova era maestra, laureata in Psicologia e Pedagogia, e in Italia - un Paese in cui è arrivata scappando da una situazione che non le permetteva più di dar da mangiare ai figli e di curare il marito infermo - ha cominciato facendo la badante. Ora è un’imprenditrice, perché nel 2010 ha avuto il coraggio di provarci. Mettersi in gioco per realizzare un sogno: aprire un negozietto di abiti vintage tutto suo, «Al Pozzo», in via Bixio. Maria Munteanu, 56 anni, hai i colori del suo Est: capelli biondi e occhi chiari. Sorride: lo fa sempre, anche quando racconta delle mille difficoltà che, dal 1989, ha dovuto fronteggiare per ricostruirsi una vita serena.
«Nel 1989, quando si è sciolta l’Unione Sovietica, la moneta del nostro Paese ha subito una svalutazione incredibile: crisi nera. Chi, come me, doveva essere pagato dalla Stato, iniziò a dover aspettare mesi e mesi per vedere uno stipendio. È andata avanti così per anni: io avevo due figli da mantenere e un marito paralizzato, non sapevo più come fare a dar loro da mangiare. Per arrotondare durante le vacanze estive facevo altri lavoretti, mercatini e cose del genere. Facevo il pane in casa, per risparmiare, ma la situazione era sempre più difficile». Maria era molto legata al suo Paese e alla sua città, Chisinau: molti suoi connazionali partivano, lasciando la propria terra per provare a trovare un lavoro altrove, ma lei non voleva. «Non riuscivo a pensare di abbandonare i miei studenti, e i miei luoghi. Non volevo rassegnarmi - racconta -. Una notte però, era il 2002, mi svegliai d’improvviso e capii che in quel modo non potevo andare avanti. Non ce l’ho fatta più: in una settimana sono partita con un visto turistico e su un autobus sono arrivata in Italia». Per due anni Maria non sarebbe più tornata in Moldova. Per due anni avrebbe dovuto rinunciare alla sua famiglia.
«Una volta qui, ho raggiunto mio fratello, per poco tempo sono rimasta a Napoli, e poi siamo andati a Rimini – ricorda -. Cominciai a fare la badante, e capitava spesso che mi ritrovassi a spasso perché in una famiglia non c’era più bisogno di me; così dovevo ricominciare tutto da capo. Per un periodo andai a lavorare a Brescello, in una fabbrica, e poi tornai di nuovo ad assistere anziani, approdando a Parma. Spesso dovevo stare con i malati ventiquattro ore su ventiquattro: anche psicologicamente era molto dura». Lavorava come una pazza assistendo malati, per mandare a casa i soldi con i quali pagava una persona che assistesse il marito e dava da mangiare ai figli. «Col tempo, poi, i miei figli sono arrivati in Italia» sorride Maria mostrando alcune foto di famiglia. Nel rovistare tra i ricordi, la commerciante ripensa a quando, tornata per la prima volta nel suo Paese, era il 2004, tutti la accolsero festosi e curiosi di farsi raccontare come fosse l’Italia: «Fu un’emozione indescrivibile, rivedere la mia terra, la mia famiglia». Dopo diversi anni passati ad assistere anziani, Maria decise di dare spazio a un sogno: «Nel 2007 avevo fatto un corso alla Confesercenti, perché il mio desiderio era quello di aprire un bar. Per lunghi anni poi non mi misi in pista, ma un giorno capitai a Reggio Emilia dove vidi dei negozietti che vendevano abiti strani, «Vintage» c’era scritto. Non sapevo nemmeno che volesse dire, ma mi vergognavo a chiedere, così andai in biblioteca a sfogliare il dizionario. Iniziai a conoscere quel mondo, ad appassionarmi, ed ora eccomi qua. Non senza sacrifici, però». La sua firma, nel negozio, è ovunque: gli abiti li personalizza a seconda dei gusti e i manichini li restaura; e poi crea pochette, cappellini all’uncinetto, decori di ogni sorta. «Questo lavoro mi permette di dare sfogo alla mia creatività. Mi piace» spiega. Il pozzo che dà il nome al suo negozio deriva da una canzone moldava: «La cantavo quand’ero là, parla di un pozzo dei desideri». Uno di quei desideri, a quanto pare, Maria è riuscita proprio a realizzarlo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gothico

    26 Aprile @ 12.17

    Complimenti Signora Maria, Ho visitato di recente il suo Super Allegro negozio in via Bixio nel cuore dell oltretorrente parmigiano. Tante cose prezzi ottimi, Consigliato____________________________

    Rispondi

  • Shunkakan

    25 Luglio @ 00.08

    In bocca al lupo alla signora! Purtroppo la sua fuga da una brutta situazione l'ha portata in un paese che sta affondando lentamente oltre ad essere il più tassato del mondo senza avere nessun tipo di servizio in cambio, anzi: tagli alla sanità, alla sicurezza, alla cultura ecc. . Un tempo l'Italia era "il bel paese", quello che ha dato i natali a Leonardo da Vinci, Platone, Dante Alighieri, Manzoni, Petrarca, Correggio, Raffaello solo per citarne alcuni, la culla dell'arte e della letteratura, musica e buona cucina;un posto dove si poteva avere dei sogni e delle idee e con la buona volontà realizzarli. Adesso a chi viene una buona idea arriva il governo a metterci sopra una tassa! Le auguro comunque di riuscire nel proseguimento del suo sogno monti e spread permettendo.....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

bello figo

bufera

Bello Figo tra minacce e 4 concerti annullati in un mese Video: live a Torino

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi

documentari

Oscar: il parmigiano Rosi agguanta la nomination con "Fuocoammare"

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 23 gennaio

VELLUTO ROSSO

Una settimana a teatro: classico, contemporaneo e...

Lealtrenotizie

Sopralluogo a Cassio per dare le risposte che mancano

DELITTO DI NATALE

Sopralluogo a Cassio per dare le risposte che mancano

2commenti

Poltica

Pizzarotti con il centrosinistra? Pd, scintille tra Parma e Bologna

Merola: "Lo coinvolgerei". Serpagli: "Nell'Ulivo il gioco è di squadra". Pizzarotti: "Parma ben amministrare, il Pd locale dovrebbe essere contento e non zittire"

1commento

il fatto del giorno

Quando la burocrazia può davvero prevenire le tragedie Video

carabinieri

70 cellulari e 15,200 euro in casa, arrestato spacciatore albanese Video

big match

Venezia-Parma: sold-out (per i tifosi crociati)

Per chi resta a casa: diretta su Tv Parma (domenica 14.30)

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

2commenti

sorbolo

Tenta la truffa dello specchietto, ma la vittima lo beffa

1commento

lirica

Festival Verdi '17, Meo: "Artisti e produzioni di alto livello" Video

Dedicato a Toscanini nel 150° anniversario dalla nascita. Per lo Stiffelio, al Teatro Farnese, pubblico in piedi

SCUOLA

Notte dei licei: il Classico Maria Luigia Gallery

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

privacy

L'Università di Parma tutela gli studenti che cambiano sesso: saranno "alias"

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

6commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

SONDAGGIO

Evacuo è ancora utile alla "causa" Parma?

ITALIA/MONDO

incidente

Elicottero del 118 precipita nell'aquilano: tutti morti i sei a bordo

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di tre donne e quattro uomini: le vittime salgono a 16

SOCIETA'

salute

I pericoli delle patate «tossiche»

1commento

video

La videocandidatura del "Pizza" è social-ironica

2commenti

SPORT

COPPA ITALIA

Il Napoli batte la Fiorentina e vola in semifinale

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

FOOD

IL VINO

Nasce ad ottobre il Pignoletto "Bosco" manifesto dei Bortolotti

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure