12°

Strajè-Stranieri

Leonor, dall'Argentina a Parma per dare un avvenire ai figli

Leonor, dall'Argentina a Parma per dare un avvenire ai figli
Ricevi gratis le news
1

Margherita Portelli
Dalla facilità con cui parla di sé e del proprio percorso, dalla voce calda e dai modi gioviali ma gentili: l’Argentina, a Leonor Grossi, gliela puoi leggere nel volto e nei modi. 58 anni, nativa della provincia del Chaco, Leonor è a Parma da ventuno anni, è il suo primo «ricordo d’integrazione» ce l’ha ancora stampato nella memoria: «I bambini erano piccoli, andavano a scuola, e io ancora avevo molta difficoltà con la lingua - racconta ancora un po’ emozionata -. Eravamo in gita, e un papà mi chiese di dare un’occhiata alla sua bimba perché si doveva allontanare un attimo. C’erano tanti altri genitori, ma lui lo chiese a me: mi fece sentire esattamente come tutti gli altri. Fu un momento di gioia incredibile». Come in quell’occasione, spiega Leonor, i figli e la famiglia sono stati molto utili all’amalgama sociale e culturale che le ha permesso di rifarsi una vita a  migliaia di chilometri da casa. Lei e il marito, nativi di una terra di migranti, hanno ripercorso a ritroso il viaggio compiuto dai padri decenni prima: «Loro dall’Italia andarono in Argentina che erano ragazzi per trovare lavoro – racconta Leonor, che da vent’anni lavora come dipendente alla Greci di Ravadese -. Noi, sul nascere degli anni Novanta, spinti dalla situazione critica a livello politico ed economico in cui versava il nostro paese - già sposati e con due bambini - decidemmo di lasciare i nostri lavori (mio marito aveva un negozio di alimentari e io ero dipendente della pubblica amministrazione) e di tentare l’avventura, ripercorrendo le orme lasciate qualche generazione prima».
Venne in Italia, Leonor, perché «altrove non sarebbe potuta andare»: c’erano le radici, ma nulla più, perché la lingua i genitori non l’avevano insegnata né a lei né al marito, Nicolas Spinosa. «All’inizio - assicurano - non fu facile». La grande fortuna era la doppia cittadinanza: «Rispetto ad altri emigranti siamo stati senz’altro dei privilegiati – ricorda Leonor -. Per i primi tempi mio marito consegnava uova per un allevamento, e dopo io iniziai a lavorare come stagionale in fabbrica. Il posto divenne fisso, erano altri tempi rispetto ad adesso. Poi chiesero a me e a mio marito di fare i custodi dell’azienda, così ottenemmo anche l’abitazione». Passò qualche anno, il tempo di mettere via i risparmi, e la famigliola della Pampas riuscì a prendere un proprio appartamento. «Noi veniamo da un paese di migranti, siamo aperti e inclusivi per natura - spiegano -, qui si trovano un po’ più di difficoltà nel costruire rapporti di amicizia duraturi». Là, a Sud dell’Equatore e a tanti meridiani di distanza, rimangono gli affetti e gli amici, i ricordi e la gioventù. Qui, il futuro: «Per i figli. Partimmo soprattutto per loro: perché in Argentina stava cadendo tutto il sistema. Ricordo che quell’anno mio figlio andò a scuola quaranta giorni in un anno. Non c’era avvenire in un paese allo sbando come quello». Col tempo, poi, Leonor non si è fatta bastare il lavoro e la famiglia: attiva nel sindacato, è anche vice coordinatrice del «Tavolo immigrazione e cittadinanza» del Comune di Parma, un organismo che fornisce pareri e formula proposte sui temi legati all’immigrazione e all’integrazione: «Mi sono sentita di farlo - conclude -, anche perché credo che la partecipazione sia la giusta strada per inserirsi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • hugo horacio

    02 Agosto @ 13.52

    QUERIDA LEONOR!!!! Una alegría inmensa ver a una amiga de la niñez, un cariño grande para vos, Chiche y los niños. -

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

bullismo

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

solidarietà

Lentigione, i volontari parmigiani al lavoro per liberare le case dal fango Foto

alluvione

Rischio nuova piena: evacuazione totale di Lentigione Foto

Due intossicati a causa di un generatore elettrico

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

grosseto

Abusa della figlia di 5 anni, arrestato

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260