22°

34°

Strajè-Stranieri

L'ascesa di Cyrille: da pony express a "padroncino"

L'ascesa di Cyrille: da pony express a "padroncino"
0

Margherita Portelli
Se lo si dovesse racchiudere in tre parole, non si potrebbe di certo sbagliare: perché Cyrille Rodolphe Sehai, ivoriano quarantacinquenne che vive a Parma dal 1999, è proprio quello che si dice un «self made man».
Mentre racconta la sua storia, comodamente seduto nel giardino della sua casetta in prima periferia, oltre la staccionata c’è uno dei suoi camion che lo aspetta, pronto per la prossima consegna. Autotrasportatore, titolare di una ditta di trasporti che opera in città, Cyrille ha alle spalle una storia di crescita personale e professionale che è un bell’esempio di tenacia.
Arrivato in Italia nel 1993 su suggerimento del padre preoccupato per la difficile situazione politica del loro Paese, Cyrille ha dovuto cambiar vita e tirarsi su le maniche: a Guiglo, una cittadina nella parte ovest della Costa D’Avorio, era uno studente universitario. «Arrivai con l’intenzione di imparare la lingua e poi finire i miei studi di inglese, ma una volta qui, capii che non sarebbe stato facile  -  ricorda Cyrille  - . Gli esami che avevo sostenuto nel mio Paese non erano riconosciuti e, soprattutto, dovevo lavorare, e sodo, per riuscire a mantenermi. Nel ’93 ero a Torino: iniziai con un lavoretto come pony express e dopo pochi anni trovai un posto in fabbrica».
Per questioni sentimentali, poi, decise di andare a passare un periodo in Francia da alcuni parenti, dove per qualche tempo indossò i panni della guardia giurata: «Quando tornai in Italia, nel 1999, arrivai proprio a Parma  -  ricorda -. Presi a lavorare in una fabbrica, a Collecchio: lì il capo mi volle affidare il suo furgone, e fu così che mossi i miei primi passi nel mondo del trasporto. Era dura: tutte le mattine in piedi alle quattro per andare a caricare a Piacenza e poi tornare a Parma. Ma il lavoro mi piaceva».
Gli affari della ditta dove lavorava però non andavano bene, e lo stipendio faticava ad arrivare: «Decisi di mollare. Però pensai che in fondo avevo imparato un mestiere, e capii che sarebbe stato un peccato buttare tutto al vento». Da lì l’idea, l’azzardo, il coraggio: aprire la partita iva e mettersi in proprio. «Le prime consegne le facevo su una Ford famigliare con i sedili ribaltati, ma lavoravo duramente, e già dai primi mesi le fatture venivano saldate con regolarità, così dalla banca mi proposero di prendere un camioncino in leasing  -  ricorda -. Arrivò in poche settimane, non mi sembrò vero». Era il 5 dicembre del 2001: Cyrille si metteva alla guida del suo primo camion.
«Il lavoro è stressante , ma quando sei sul tuo mezzo non c’è nessuno che ti dà ordini: sei libero, e questo è impagabile» sorride. Ora di camion il padroncino ivoriano ne ha un paio: con lui lavora un’altra persona, e presto anche un terzo autista si unirà. Cyrille vive in campagna, ha tre figli e coltiva il sogno di ritornare «a casa». Impegno, ardimento e fortuna gli sono valsi un sogno: «Quello che dico sempre è che non si può affrontare un viaggio di cinquemila chilometri, venire qui e finire a fare l’imbecille  -  conclude -. Ecco perché bisogna mettersi d’impegno  e lavorare. Il resto poi seguirà».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

Fabio Fazio, in una foto d'archivio

Tv

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

1commento

Esplode bomboletta di panna: colpita al petto muore modella blogger

francia

Esplode bomboletta di panna: colpita al petto muore modella blogger

elefantino che rincorre gli uccelli

natura

L'elefantino che rincorre gli uccelli Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Siccità mai così grave dal 1878

EMERGENZA

Siccità mai così grave dal 1878

Al Campus

Ladri in azione a Biologia e Fisica

L'AGENDA

Il primo sabato d'estate da vivere nel Parmense

DUE FOSCARI

Busseto piange il ristoratore Roberto Morsia

L'INTERVISTA

Cassano: «Parma vorrei riportati in A»

Langhirano

I 5 stelle contro il fuoriuscito: proteste in consiglio

Fidenza

Ballotta, un restyling da 200mila euro

Suore

Due vietnamite diventano Orsoline

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Lutto

Colorno piange Cadmo Padovani

Tg Parma

Samboseto, 75enne esce di strada e muore Video

polizia

Minacciato con coltello, sequestrato e rapinato in stazione: in carcere due dei tre aggressori Video

8commenti

mercato

Cassano: "Vorrei riportare il Parma in A" Audio Faggiano: "Fantantonio qui? Non lo escludo" Video

4commenti

Protezione civile

Ondata di caldo: allerta "arancione" fino a domenica - I consigli - Video

2commenti

Anteprima Gazzetta

Domenica il voto, appello a recarsi alle urne

fiamme gialle

Guardia di finanza: in 5 mesi scoperti 20 evasori totali. Tutti i numeri della Gdf

Durante la cerimonia del 240° della fondazione del Corpo 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Maturità, temi lontani dalla realtà della scuola

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

Lutto

E' morto il giurista Stefano Rodotà

FERRARA

Bimba di 4 mesi cade dal secondo piano e muore

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

Calcio

Messi, convertita in multa (455 mila euro) la condanna per frode fiscale

calcio

Rivoluzione: la U20 cinese giocherà la serie D tedesca

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

SERIE SPECIALE

695 Rivale Abarth: lo scorpione sullo yacht...