10°

18°

Strajè-Stranieri

Mizue, dal caos di Tokyo al calore dell'Oltretorrente

Mizue, dal caos di Tokyo al calore dell'Oltretorrente
0

Chiara Pozzati
Il caos calmo di Tokyo lo porta dentro, «ma non mi ha mai saziato del tutto». Non si sente italiana ma parmigiana, ha viaggiato in tutto il mondo anche se la sua vera casa è a poche decine di metri da barriera Bixio.
Mizue Katagiri,  44 anni, si è trasferita in città per amore «e qui ho realizzato il mio sogno più grande: costruirmi una famiglia». E’ sposata con Gilberto Pietralunga, conosciutissimo barman nostrano che l’ha conquistata «con la timidezza e
un Martini da favola», ci scherza su.
Mizue è casalinga o, per meglio dire, la «signora dei fornelli», e nella sua vita ha mille interessi. Cammina per l’Oltretorrente leggera e silenziosa, con quel garbo che è di pochi. Conosce cinque, forse sei lingue a menadito e, lavorando nel mondo del turismo, ha visitato «Paesi talmente emozionanti da togliere il fiato. Eppure in nessun luogo mi sono sentita a casa come qui».
Vivace e curiosa, con quell’umiltà che è l’essenza della cultura orientale, dice di «esser molto diversa dalla madre e dai fratelli». «Io  - chiarisce -sono la primogenita, e da sempre ho desiderato vedere tutto ciò che andava oltre i confini di Tokyo e forse del Giappone stesso».
I suoi ricordi d’infanzia? «Vivono sullo sfondo di una metropoli che non si ferma mai, con fredde luci al neon accese notte e giorno, empori aperti 24 ore no stop e ritmi frenetici». «Sembra un po' di essere a un concerto dove il battito incalzante delle percussioni non molla mai». Mizue si fa pensierosa poi rivela: «Anche se ho sempre pensato che lo spirito del Giappone sia racchiuso nei placidi paesini di campagna, tra le silenziose mura dei templi zen, dove il rapporto con la natura è antico e quotidiano».
Oltre alle due anime del suo Paese, la «massaia» con gli occhi a mandorla, non ha mai smesso di guardare lontano. Si è laureata in grafica e design «e per qualche tempo ho lavorato nel mondo della pubblicità per un’importante azienda di stereo».
Ma il desiderio di conoscere il mondo andava di pari passo con la voglia di studiare lingue lontane: «E' stato per questo che mi sono trasferita in Canada e ho vissuto lì per due anni».
Mizue ha studiato e lavorato sodo, finché non si è inserita nel mondo del turismo e ha viaggiato per 10 anni. «Mi occupavo dell’accoglienza dei clienti, ero interprete, guida turistica, animatrice - ricorda la 44enne col sorriso - e in dieci anni ho girato il mondo: dalla Thailandia all’Australia, poi Haiti, Bahamas, Maldive, Cuba, Messico».
Galeotte proprio le Maldive, «dove ho conosciuto e mi sono perdutamente innamorata di Gilberto».
«Sono qui dal 2001 e ricordo ancora la prima impressione quando ho messo piede a Parma. Mi ha avvolto un profumo di pasta al ragù e Parmigiano a cui era impossibile resistere. Poi ha fatto capolino una luce calda e vivace: era quella dei lampioni arancioni ben diversi dai freddi neon di casa mia. Questa è una città sorridente e curiosa, capace di accogliere chi arriva da molto, molto lontano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

4commenti

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

1commento

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

1commento

foto dei lettori

Se un arcobaleno abbraccia un castello Foto

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

LEGA PRO

Le difficoltà compattano il Parma

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

8commenti

anteprima gazzetta

L'emergenza droga ancora in primo piano. E i lettori ci ringraziano

Da San Leonardo alle scuole nuovi episodi. Intervista all'assessore Casa

6commenti

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

4commenti

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

IL CASO

Mandano alla madre la tessera sanitaria della figlia scomparsa

1commento

Londra

Il momento in cui la donna si getta nel Tamigi

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

f1

Australia: nelle libere Hamilton vola, Raikkonen quarto

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery