Strajè-Stranieri

Mizue, dal caos di Tokyo al calore dell'Oltretorrente

Mizue, dal caos di Tokyo al calore dell'Oltretorrente
Ricevi gratis le news
0

Chiara Pozzati
Il caos calmo di Tokyo lo porta dentro, «ma non mi ha mai saziato del tutto». Non si sente italiana ma parmigiana, ha viaggiato in tutto il mondo anche se la sua vera casa è a poche decine di metri da barriera Bixio.
Mizue Katagiri,  44 anni, si è trasferita in città per amore «e qui ho realizzato il mio sogno più grande: costruirmi una famiglia». E’ sposata con Gilberto Pietralunga, conosciutissimo barman nostrano che l’ha conquistata «con la timidezza e
un Martini da favola», ci scherza su.
Mizue è casalinga o, per meglio dire, la «signora dei fornelli», e nella sua vita ha mille interessi. Cammina per l’Oltretorrente leggera e silenziosa, con quel garbo che è di pochi. Conosce cinque, forse sei lingue a menadito e, lavorando nel mondo del turismo, ha visitato «Paesi talmente emozionanti da togliere il fiato. Eppure in nessun luogo mi sono sentita a casa come qui».
Vivace e curiosa, con quell’umiltà che è l’essenza della cultura orientale, dice di «esser molto diversa dalla madre e dai fratelli». «Io  - chiarisce -sono la primogenita, e da sempre ho desiderato vedere tutto ciò che andava oltre i confini di Tokyo e forse del Giappone stesso».
I suoi ricordi d’infanzia? «Vivono sullo sfondo di una metropoli che non si ferma mai, con fredde luci al neon accese notte e giorno, empori aperti 24 ore no stop e ritmi frenetici». «Sembra un po' di essere a un concerto dove il battito incalzante delle percussioni non molla mai». Mizue si fa pensierosa poi rivela: «Anche se ho sempre pensato che lo spirito del Giappone sia racchiuso nei placidi paesini di campagna, tra le silenziose mura dei templi zen, dove il rapporto con la natura è antico e quotidiano».
Oltre alle due anime del suo Paese, la «massaia» con gli occhi a mandorla, non ha mai smesso di guardare lontano. Si è laureata in grafica e design «e per qualche tempo ho lavorato nel mondo della pubblicità per un’importante azienda di stereo».
Ma il desiderio di conoscere il mondo andava di pari passo con la voglia di studiare lingue lontane: «E' stato per questo che mi sono trasferita in Canada e ho vissuto lì per due anni».
Mizue ha studiato e lavorato sodo, finché non si è inserita nel mondo del turismo e ha viaggiato per 10 anni. «Mi occupavo dell’accoglienza dei clienti, ero interprete, guida turistica, animatrice - ricorda la 44enne col sorriso - e in dieci anni ho girato il mondo: dalla Thailandia all’Australia, poi Haiti, Bahamas, Maldive, Cuba, Messico».
Galeotte proprio le Maldive, «dove ho conosciuto e mi sono perdutamente innamorata di Gilberto».
«Sono qui dal 2001 e ricordo ancora la prima impressione quando ho messo piede a Parma. Mi ha avvolto un profumo di pasta al ragù e Parmigiano a cui era impossibile resistere. Poi ha fatto capolino una luce calda e vivace: era quella dei lampioni arancioni ben diversi dai freddi neon di casa mia. Questa è una città sorridente e curiosa, capace di accogliere chi arriva da molto, molto lontano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS