-5°

Strajè-Stranieri

Regolarizzazioni. Più scetticismo che speranze

Regolarizzazioni. Più scetticismo che speranze
0

Chiara Pozzati
I sindacati si aspettano una sanatoria per colf e badanti «bis». L’ufficio stranieri preferisce non sbilanciarsi. Le proiezioni «latitano».
Ma la nuova corsa alla regolarizzazione dei lavoratori clandestini dovrebbe coinvolgere almeno duemila persone a  Parma. Lo confermano le stime fornite da Cgil e modellate sulla sanatoria del 2009. La Camera del lavoro avverte: «Un’operazione positiva ma che rischia di rivelarsi un flop. Troppo costoso e troppo complicato ottenere i documenti necessari per la pratica. Più che emergere il lavoro nero nelle aziende, verrà a galla quello tra le mura domestiche».
 In altre parole, fino ad ora, sono state soprattutto (poche) famiglie parmigiane a informarsi negli uffici di via Casati Confalonieri, per regolarizzare la posizione del proprio collaboratore domestico.
Scetticismo viene espresso  anche dalla Cisl: «in un periodo di crisi come questo, più di mille euro a dipendente rappresenta una spesa troppo alta per mettersi in regola», confermano.
Eppure, con l’avvicinarsi del 15 settembre, il passaparola e l'attenzione tra stranieri e italiani si fa sempre più insistente. E forse anche le speranze dei lavoratori che vengono da lontano e potrebbero finalmente ottenere il permesso di soggiorno.
«Ogni giorno riceviamo almeno una decina di chiamate. Si tratta di persone che vogliono informarsi sui dettagli della sanatoria – spiega Laura Agnetti, responsabile dell’Ufficio stranieri Cisl – ma il «pienone» dovremmo registrarlo i primi di settembre».
Anche  Agnetti però si dice scettica sulla reale portata del provvedimento. Raffaele Tagliani, segretario della Cgil con delega alle politiche per l’immigrazione e Daniela Ferrari, responsabile dell’Ufficio migranti, tengono a fare chiarezza.
 «Occorre sfatare un po’ di miti e paure ingiustificate: si tratta di un provvedimento che vede la regolarizzazione dei lavoratori clandestini che si trovano già in Italia, non ha niente a che vedere con un decreto flussi. Non è un elemento calamita che scatena nuovi ingressi e nuovi arrivo».
In verità, non è neppure una vera e propria sanatoria «si tratta di una disposizione transitoria – chiarisce ancora Tagliani –, un primo tentativo di conformarsi alle direttive Ue contro il lavoro nero».
Non è altro che un’autodenuncia da parte del datore di lavoro che ha assunto immigrati clandestini: «Mille euro e una minima parte dei contributi, sono una spesa sicuramente inferiore rispetto alla multa-stangata che potrebbe arrivare in un secondo tempo. Non è altro che una sorta di aiuto alle ditte più recidive, in attesa di pene più severe».
«Finora, le più interessate all’operazione erano le famiglie italiane – rimarca la Ferrari – desiderose di mettere in regola colf e badanti. Far emergere il lavoro nero è un estremamente complesso, specialmente in alcuni ambiti. Come quello dei cantieri edili, dove il turnover di operai clandestini è impressionante».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Incidente Cascinapiano
Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

1commento

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

2commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

primarie pd

Dall'Olio-Scarpa: c'è l'accordo

1commento

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

2commenti

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Tg Parma

Alfieri: "Parma deve tornare ad essere la nostra casa"

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

soccorsi

Altri 4 estratti dalle macerie del Rigopiano, ma c'è una quarta vittima

I Parete

"Viva anche Ludovica": Giampiero riabbraccia la famiglia

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto