Strajè-Stranieri

Sapore di Filippine nel parco del Montanara

Sapore di Filippine nel parco del Montanara
0

 Maroua El Baqui

 Un modo diverso per trascorrere queste serate afose, lo ha  trovato un folto gruppo di filippini che, nelle ultime tre settimane, ha  cominciato a frequentare il Parco Pio Montermini,  nel quartiere Montanara.   Per sfuggire alla potenziale noia dell'estate in città questa comunità, portando anche avanti una consuetudine filippina, organizza le serate di figli, amici e parenti preparando cene al sacco al parco.  Una più che valida alternativa al frustrato zapping   estivo.
 Il portavoce della comunità, Ricky, spiega che negli anni sono nate due associazioni: la Manila Boys e i Guardians. Questi gruppi hanno lo scopo di riunire le famiglie filippine «parmigiane» e di dar loro modo di ritrovare i loro passatempi preferiti delle «origini», come il basket e il bowling. 
«I Guardians  è un gruppo che ho creato  - spiega Ricky - per riunirci e divertirci. Giochiamo sempre a basket e ci piace organizzare anche tornei. Anche per la gara di bowling che si terrà a settembre, abbiamo raccolto dei soldi per comprare medaglie e premi per i partecipanti. Amiamo anche viaggiare, quindi molto spesso partiamo in comitive organizzate. Ora, ad esempio, stiamo raccogliendo adesioni per un viaggio di tre giorni a Bruxelles». 
La cultura filippina è molto attaccata a valori quali la famiglia, il matrimonio e il lavoro, tradizioni che si ritrovano molto forti anche in queste serate al parco, con uno spirito che ricorda molto quello delle famiglie allargate. Intere famiglie si spostano al Parco Pio Montermini per trascorrere le ore successive agli impegni lavorativi. Diversi i gruppetti di ragazzini che giocano a basket nel campo dedicato, mentre le madri si distraggono con le carte. 
I giochi sono tanti e diversi, ma ricordano molto le regole della briscola o della scala quaranta, nonostante i nomi orientali: Tongit, Posoy dos, Forty one, Unguy e Pataglia. In tanti si dedicano a questo passatempo prendendolo più o meno sul serio. Le madri, ad esempio, usano le carte per decidere chi tra di loro preparerà la cena della sera successiva: «Tutte le sere giochiamo a carte puntando qualche euro e, al termine della partita, la mamma perdente si prenderà il ricavato che le servirà, ad esempio, per comprare gli ingredienti per la cena di domani»,  racconta Wilma, una delle tanti madri presenti.
 Look da skaters occidentale, Jean Pierre, è uno dei tanti ragazzini filippini accorso per giocare a basket e cenare in compagnia: «Tutte le sere, durante le vacanze estive, ci incontriamo per giocare, è meglio che restare a casa davanti alla tv. Ora, è anche più bello perché ci troviamo qui al parchetto e possiamo anche giocare con la palla». 
«D’estate poi - continua Jean Pierre -  una delle mamme ci confeziona un tipico gelato filippino, l’Halo-Halo. Si prepara con  ghiaccio, latte, zucchero di canna e banana. Il parco è, effettivamente, affollatissimo e in ogni angolo ogni gruppetto è impegnato in  qualche attività: bambini che giocano a palla o a nascondino, mamme che giocano a carte, ragazzine che chiacchierano accanto ai papà che si mangiano Kilawin e Papitek (straccetti di maiale saltati con salsa di soia e peperoncino o con cipolla) e che brindano  con  brandy. 
Le cene al sacco seguono i gusti classici della dieta filippina. Le madri preparano riso basmati bollito, pollo fritto e carne con salsa piccante. Ovviamente, al parco Pio Montermini la sera non si ritrovano solamente filippini, ad animare e ridar vita a questo angolo verde della città anche tanti bambini nigeriani, romeni e macedoni che giocano inseguendosi tra le collinette del parco. 
Una madre italiana, residente nel quartiere, racconta: «Vivo in questo quartiere da trent’anni e mi ha colpito molto rivedere questo parco risvegliarsi all’improvviso. Sono molto contenta perché fino a poco tempo fa qui, la sera, non si trovava nessuno. Ora invece esco con mia figlia che può giocare con tanti bambini. Io e mio marito ci sentiamo anche più sicuri perchè la zona ora, essendo più frequentata, è più vivibile anche di notte».
 Infatti, grazie ai nuovi frequentatori, il parco resta ora animato anche fino alle 24, «finché -   conclude uno dei papà presenti - i bambini non reclamano il loro lettino».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Una patente

Una patente di guida

fidenza

Si schianta ubriaco, s'inventa un rapimento e che è stato costretto a bere

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

terremoto

Trema l'Appennino reggiano: scossa 4.0 Video

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

6commenti

la storia

Don Stefano, un prete con l'armatura da football americano Video

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

tg parma

Abusi ripetuti su due bimbe, pedofilo condannato a 6 anni Video

Violenze nei confronti della cuginetta e di una nipote

1commento

anteprima gazzetta

Il caso di via D'Azeglio: "Il supermercato non deve chiudere" Video

Allarme povertà, la comunità di Sant'Egidio raddoppia il pranzo di Natale

roccabianca

Tamponamento e frontale sul ponte Verdi: due feriti, uno è grave Video

lega pro

Il Parma non si ferma: è già al lavoro per il Teramo Video

Comune

Bilancio: tutti gli interventi previsti nel 2017 assessorato per assessorato

1commento

REGALI DI NATALE 2016

Scopri il regalo giusto per il tuo lui

Calciomercato

Il Parma voleva Castagnetti. Ma era legato a Vagnati

Il mancato arrivo in casa crociata del direttore sportivo della Spal si collega anche a un retroscena di mercato.

vigili del fuoco

Garage in fiamme a Sissa

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

2commenti

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

studentessa cinese

Investita e uccisa mentre inseguiva i ladri Video: gli ultimi istanti

1commento

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

WEEKEND

Presepi, street food, spongate:
gli appuntamenti

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

Rugby

La partita delle Zebre anticipata alle 15

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili
per guidare nella nebbia

1commento

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti