18°

33°

Strajè-Stranieri

L'uzbeka Irina, una cameriera laureata in legge

L'uzbeka Irina, una cameriera laureata in legge
Ricevi gratis le news
1

 Chiara Pozzati 

La sua storia trafigge il cuore. Gli occhi di ghiaccio e l’esile, atletico profilo sembrano trasmettere la sua invincibile voglia di lottare. Irina Kopilova, uzbeka di 34 anni, è nata a Karshi, tremila anni di storia a un’ora di strada da Samarcanda. 
Laureata in legge, il diploma di pianista in tasca, un bimbo che le illumina la vita e la «divisa» in bianco e nero del Caffè Garibaldi sotto braccio.
 Saetta tra i tavoli con garbo ed eleganza, precisa ma discreta, Irina solleva vassoi con leggerezza mentre sorride alla città. «Tornare in Uzbekistan? Lo faccio, ma non più di qualche giorno. La mia casa è a Parma, qui mi sento più che appagata». 
Un complimento che il Ducato ricambia con vivo affetto, gli habitué della Piazza adorano i modi raffinati della cameriera spigliata e intraprendente.
 Ha iniziato a viaggiare a 12 anni, «ma solo qui ho trovato il mio ‘nido’ felice. Purtroppo mio padre è scomparso molto giovane – spiega con la calma innaturale di chi non vuole appesantire la conversazione – e mia madre ha dovuto prendere in mano le redini della famiglia». 
Una madre energica a cui Irina non sarà mai grata abbastanza,  e una sorella diventata un’amica vera: ecco la fotografia dell’infanzia in casa Kopilova. «Ci siamo sempre divise tra Uzbekistan e Russia – racconta con un velo di malinconia – mia madre è moscovita e trascorrevamo le vacanze estive a Mosca. 
A Karshi l’estate arriva prima ed è più calda: si parla di 55 gradi all’ombra. Ogni tanto ci concedevamo qualche settimana al mare (il Mar Nero), ma i tre mesi di vacanze sembravano comunque durare un soffio».
 Il resto dell’anno Irina si divideva tra la scuola normale (dove oltre al russo e  l’uzbeko dovevi imparare altre tre lingue) e la scuola di musica, grazie a cui ha conseguito il diploma in pianoforte. 
«Ho trovato lavoro mentre ancora studiavo – chiarisce – ero una consulente che viaggiava in tutta Europa per conto di un’azienda specializzata nella produzione del gas».
 Poi, nel 2002, l’arrivo a Parma «anche se mi era già capitato di visitare alcune città italiane». Venezia, Firenze, Roma, giusto per citarne qualcuna. «Qui ho vissuto momenti di straordinaria gioia, ma anche di puro dolore. Non è stato semplice ricostruirmi una posizione in un luogo parecchio lontano da casa». 
Una laurea in legge che non le viene riconosciuta e un diploma non sempre semplice da far valere, Irina si rimbocca le maniche: «Specialmente per il bene di mio figlio. Il padre ed io siamo rimasti molto legati e desideriamo il meglio per lui».
 Dopo una scia di curricula lasciati sulle scrivanie di mezza Parma, è stata assunta all’elegante caffè Bistrot quasi per caso («provvidenza»). 
«Da allora ho scoperto una seconda famiglia e una professione appagante», assicura. 
Impeccabile nei modi e nell’operato, la giovane uzbeka ha dimostrato fin da subito una rara dedizione al lavoro. 
Irina è rimasta in Piazza da allora, oggi si dà un gran da fare tra i tavolini del Caffè Garibaldi. «Viaggiare? Non mi manca per nulla – risponde con naturalezza – qui ho tutto ciò che mi rende felice». 
A partire dal suo Alessio, quel bimbo che le ha rischiarato la vita e che «è un piccolo grande parmigiano a tutti gli effetti». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • patric

    16 Ottobre @ 11.59

    Mi spiace ma non possiamo mettere minimamente a confronto le nostre scuole e universita con quelle dell est a livello di legge ed economia e commercio. Non parlo da razzista perchè mio cugino è sposato con una ragazza ucraina la quale è proprio laureata in legge e che dichiara che ce un oceano di differenza tra i due paesi su lauree in legge e anche altri indirizzi. la sua laurea equivale a una terza superiore da noi, ma come alcuni nostri titoli di studio non hanno gran valore nel loro paese. Non sono minimamente stranito da questa notizia.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri ancora in azione all'ospedale

ospedale

Ladri ancora in azione: rubati dei computer al Rasori Video

Il furto è stato compiuto nella notte al Day hospital pneumologico

1commento

polizia

Blitz nella notte nelle zone calde a Parma: 82 grammi di droga sequestrati, 5 espulsioni

7commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

14commenti

Anteprima Gazzetta

Emergenza terrorismo a Parma: il punto con l'assessore Casa

calcio

Antiterrorismo e viabilità, cambia la zona-Tardini (venerdì il "debutto") - La mappa

Posizionate le fioriere anti intrusione in centro - Video

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

opening day

Sport, italianità e lealtà: venerdì taglio del nastro della B al Tardini

Prima del match Parma-Cremonese cerimonia con giuramento dei capitani e inno nazionale

1commento

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

6commenti

IL CASO

Il laghetto di Scurano potrebbe sparire

Vignali: "I boschi dell'Appennino stanno seccando" Video

Governo

Politiche sull’acqua: Berselli nominato alla guida del nuovo distretto padano

Accorpate le vecchie autorità di bacino, la sede del nuovo distretto resterà a Parma

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

1commento

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

4commenti

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

11commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

13commenti

ITALIA/MONDO

SVIZZERA

Maxi frana al confine con Valchiavenna, 100 evacuati

TRAGEDIA

Avvistati tre alpinisti morti sul Monte Bianco

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

Usa

Lo squalo attacca, panico in spiaggia

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

MOTORI

AUTO

Ferrari: ecco la nuova Gran Turismo V8, un omaggio a Portofino

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente