Strajè-Stranieri

Ottobre Africano: un mese di iniziative per l'integrazione

Ottobre Africano: un mese di iniziative per l'integrazione
Ricevi gratis le news
52

Andrea Violi

Obiettivo: dialogo fra italiani e immigrati, per una conoscenza reciproca. Lo strumento: una kermesse con concerti, musiche e balli tradizionali, dibattiti culturali e sport.
Parte domenica 7 la decima edizione di Ottobre Africano, il Festival promosso dall'associazione Le Réseau in collaborazione con il Comune. Non è stato facile organizzare il festival quest'anno, sottolinea Cleo Dioma in conferenza stampa: a gennaio erano tante le incertezze, pochi i finanziamenti e in municipio l'amministrazione sarebbe cambiata. L'edizione del decennale, però, «non si poteva non fare» e sarà l'occasione per fare un bilancio. Dioma chiede aiuto al Comune, anche per organizzare la festa finale ancora "in itinere". Il vicesindaco Nicoletta Paci assicura che, rispetto al passato, è diversa l'amministrazione ma non cambia l'attenzione verso gli immigrati e l'appoggio al Festival, pur con i limiti finanziari di questo periodo.

RICCO CARTELLONE, CON FESTA FINALE. Ottobre Africano - Italiafrica prevede venti giorni di appuntamenti fino a sabato 27 ottobre. Tante le iniziative: spettacoli e danze, film, conferenze culturali. Fra gli ospiti musicali ci sarà Fiorella Mannoia. Domenica 7 ottobre via con "Italiani Africani: uno sguardo al futuro in piazza della Pace, dalle 15. Una kermesse con musiche e danze. Sarà presentata inoltre la campagna "Sono parmigiano anche io", costruita in collaborazione con il Tavolo Immigrazione Parma.
Naturalmente un modo per conoscere "gli altri" è la cucina: ecco allora che, fra gli appuntamenti, ci sono la cena con i piatti del Camerun e quella del Burkina Faso, l'Apero-Cena Somala e l'Afro Cocktail Party.
Una delle novità di quest'anno è lo Spazio Africa nella galleria Stu Pasubio (via Pasubio 3): un bazar che sarà anche luogo di incontro. Sarà uno spazio animato e "in movimento" durante la settimana da sabato 13 a domenica 21 ottobre con mostre, stand, concerti, giochi per bambini, laboratori, in collaborazione con le comunità africane che vivono nella città di Parma. Inoltre una nuova collaborazione con la boutique Factory Parma dello Spazio Stu Pasubio, dove saranno organizzati altri eventi come letture poetiche, presentazione di libri e aperitivi.
Sono previsti eventi dedicati all'Algeria, nel cinquantesimo dell'indipendenza.
Nel programma di Ottobre Africano si inseriscono anche le iniziative di Parma10, associazione di studenti universitari africani nata un paio di anni fa. Il "Festi10" degli studenti africani propone una festa multiculturale all'auditorium Toscanini, giovedì 11 ottobre alle 19: fra balli tradizionali, musica e teatro «sarà un evento divertente», dice Larissa, una delle rappresentanti di Parma10. In calendario anche la finale del torneo di calcetto dell'associazione (12 ottobre, ore 16, nel campo di San Pancrazio) e, sempre venerdì 12 ottobre, la "Soirée de Gala" allo Starhotel Du Parc di viale Piacenza. «Dalle 20 fino all'alba» gli studenti propongono danze e musica, piatti tipici africani e dj set.
Un'altra novità dell'edizione 2012: il 13 ottobre nella Sala Aurea della Camera di commercio, si svolgerà un incontro sulla cooperazione internazionale, con gli ambasciatori di diversi Paesi africani che hanno aderito.
Il 27 ottobre dovrebbe svolgersi la festa di chiusura: gli organizzatori ci stanno ancora lavorando.
Il programma e altre informazioni sono su www.ottobreafricano.org.

INTEGRAZIONE FRA INIZIATIVE E DIFFICOLTA'. L'obiettivo del festival è far conoscere le culture degli immigrati e diffondere la cultura del dialogo. Integrazione, tolleranza e dialogo fra italiani e stranieri non sono sempre facili, come mostrano anche le cronache di questi giorni. Cleo Dioma non nega che ci siano difficoltà ma sottolinea che bisogna mostrare anche gli aspetti positivi della convivenza fra popoli diversi. «Se il 9 o 10% delle persone a Parma sono immigrati, se solo il 2% facessero "casini" ci vorrebbe l'esercito! I problemi esistono ma, a partire dai media, bisogna parlare anche delle soluzioni - aggiunge -. L'immigrazione è un'opportunità. E' importante per noi attraverso cultura, sport e altre iniziative portare un altro messaggio, dire che si possono fare cose insieme».
«Il Comune vi è vicino - dice il vicesindaco Paci in conferenza stampa, rispondendo alle insistenti richieste di Dioma di un sostegno all'iniziativa -. Siamo convinti che l'integrazione passi attraverso la condivisione e la conoscenza Se non si conosce, non si è capaci di accettare. Questo momento di incontro e scambio è importante: il Festival dà la possibilità di conoscere tanti aspetti che nella vita di tutti i giorni non si conoscono. La sicurezza passa solo attraverso la conoscenza reciproca. Gli incontri nei quartieri... sono anche quelli un modo per riunire e cercare di aggregare le persone».
Appena arrivato in Italia e a Parma, anche Thomas - uno dei rappresentanti di Parma10 - ha incontrato non poche difficoltà. Thomas, che studia Medicina, assicura che le cose sono cambiate in meglio col tempo: quando ha imparato a esprimersi con un corretto italiano, ha notato che i parmigiani si sono dimostrati più aperti.

PREVENZIONE DEI PROBLEMI ALLA VISTA: VISITE GRATUITE PER GLI AFRICANI. Durante il festival, l'Unione italiana ciechi e ipovedenti promuove una settimana dedicata alla prevenzione della vista. Gli stranieri, in particolare gli africani, residenti a Parma e provincia potranno usufruire di visite oculistiche gratuite, per prevenire problemi alla vista. Le visite saranno effettuate nella sede dell'associazione in via Bixio 47/A dal 22 al 26 ottobre tutti i pomeriggi dalle 15 alle 18 (il 25 ottobre anche la mattina, dalle 9 alle 12). Negli stessi giorni saranno raccolti occhiali usati.

TESSERAMENTO CON PREMIO. Alla fine della conferenza stampa, Cleo Dioma ha rivolto un invito agli immigrati: continua il tesseramento dell'associazione Le Réseau. Sottoscrivendo la quota si può vincere uno dei biglietti che Air Algérie ha messo a disposizione per volare in Africa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andrea Casale IDV

    06 Ottobre @ 17.15

    L'Ottobre Africano è uno degli eventi più belli che si organizzano in città e la sua longevità dimostra quanto sia diventato importante per Parma. Mi spiace per questi commenti che leggo qui sotto, danno di Parma un'immagine di una città razzista e chiusa che invece non è affatto così

    Rispondi

  • Ugo Ciceti

    06 Ottobre @ 15.30

    a leggere diversi dei commenti qui sotto sembra di stare in qualche sperduto paesino dell'Alabama che fu. al cospetto di questi sfigati i nazisti degli Illinois dei Blues Brothers sembrano delle personcine serie. Ma questa gente ha mai fatto un giro a Londra, Bruxelles, Parigi? Si è mai resa conto che il mondo non si ferma al proprio ombelico fifone? :-) vi aspettiamo alla festa, non mangiamo bambini, solo tortellini ! :-)

    Rispondi

  • Ugo Ciceti

    06 Ottobre @ 15.25

    a leggere diversi dei commenti qui sotto sembra di stare in qualche sperduto paesino dell'Alabama che fu. al cospetto di questi sfigati i nazisti degli Illinois dei Blues Brothers sembrano delle personcine serie. Ma questa gente ha mai fatto un giro a Londra, Bruxelles, Parigi? Si è mai resa conto che il mondo non si ferma al proprio ombelico fifone? :-) vi aspettiamo alla festa, non mangiamo bambini, solo tortellini ! :-)

    Rispondi

  • GIANNI CALIGARIS

    06 Ottobre @ 14.25

    Complimenti. La maggior parte dei commenti è una fotocopia ingiallita di quanto dicevano gli americani sugli immigrati italiani. Siete i giapponesi degli atolli, cascami della storia. Vostri figli e nipoti sposeranno ragazzi e ragazze stranieri e voi berrete da botte. E coccolerete il vostro nipotino meticcio (nel senso più alto e nobile del termine). Siete una finta maggioranza in via di estinzione.

    Rispondi

  • the clansman

    06 Ottobre @ 14.16

    ma lui parlda del 2% che danno problemi...secondo me forse era il 2 dell'8, ossia 1/4 degli immigrati dà problemi che è molto più verosimile..in quanto al signor Dioma L'ESERCITO A PARMA CI STA ..anche se con 4 gatti, spero aumentino, e ringraziamo gli eztra s e i reati sono aumentati

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti