-5°

Strajè-Stranieri

Calciatore 13enne in tribuna perché straniero

Calciatore 13enne in tribuna perché straniero
42

Silvio Tiseno

Per molti ragazzi il calcio è un utile strumento educativo e di svago e rappresenta un importante momento di socializzazione. 
Anche per Fallu Ndao, 13enne nato a Parma, il calcio significa molto. E fin qui tutto è normale: non c'è nulla di strano in un tredicenne che ama
 
giocare a calcio, non fosse per le sue origini senegalesi.  
Infatti, a causa di cavilli burocratici imposti dalla federcalcio che riguardano soprattutto i ragazzi stranieri,  Fallu non può ancora giocare nella Bassa Parmense. 
Per quanto riguarda il tesseramento i ragazzi stranieri si trovano ad affrontare mille avversità; per loro non bastano i documenti richiesti di routine agli italiani.
I dirigenti della società spiegano che quando si tessera un ragazzo straniero alla Figc «oltre agli altri documenti bisogna consegnare in federazione anche i permessi di soggiorno e i documenti di identità di padre, madre e figlio e un attestato che certifica che il bambino frequenta la scuola».......................................................................L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • patric

    15 Ottobre @ 11.53

    non so dove sia il problema se hanno i documenti in regola. Certo che la nostra burocrazia fa ridere i polli.

    Rispondi

  • Geronimo

    11 Ottobre @ 16.31

    Puzzi il problema esiste, è l’eccessiva burocrazia che ti fa produrre una marea di documenti anche in cui ci vogliono settimane per riceverli, ti fa produrre documenti uguali e altri documenti già richiesti per un documento che ti serve, poi ci sono una marea di autocertificazioni anche per cose serie e delicate come le agevolazioni economiche e per il calcio non è ammessa l’autocertificazione? TI ASSICURO CHE ALL’ESTERO NON E’ COSI’, LA BUROCRAZIA E’ MINORE E SPESSO NON ESISTE NEMMENO IL CARTELLINO IN GIOVANILE. In Italia nello sport abbiamo solo una cosa al top rispetto agli paesi europei cioè la visita medico sportiva obbligatoria che prevede vari test, è vero che qualcuno è morto ugualmente ma spesso per eventi accidentali o per malattie non prevedibili attraverso le normali visite, resta il fatto che siamo al top in questo, poi il fatto che le società, specie quelle amatoriali, falsifichino i certificati o, approfittando della responsabilità che è del presidente della società, non fanno fare la visita medica, questo è un altro discorso

    Rispondi

  • Puzzi

    10 Ottobre @ 21.43

    Sono sbalordito nel vedere quattro pagine di commenti per una sciocca banalità come questa. Ci vuole il certificato che lui sia veramente lui? il permesso di soggiorno? l'attestato che non giochi contemporaneamente in federazioni calcistiche di stati diversi? Ebeh? Basta produrre i certificati ed il problema è risolto. Qualunque 13enne di qualunque nazione europea volesse giocare a calcio e farsi tesserare, dovrebbe seguire la stessa trafila, sia in Germania che in Francia, che in Inghilterra. E allora? Sono soltanto norme di autoregolamentazione sportive per dare spazio alle primavere delle rispettive nazioni, per far sì che le squadre di calcio non siano tutte fatte di mercenari stranieri ma anche di calciatori nostrani, che altrimenti non troverebbero spazio. Smettiamola, per favore, con questo sciocco razzismo al rovescio. Se fosse stato svizzero, con gli stessi problemi, non credo che avrebbe attirato la stessa attenzione. In ogni caso il problema proprio non c'è. Fategli tirare fuori il permesso di soggiorno e fatelo giocare. The end

    Rispondi

  • pier luigi

    10 Ottobre @ 20.40

    mi ripeto, ma se fosse a borgovalditaro o bedonia?

    Rispondi

  • mauro

    10 Ottobre @ 20.28

    gli zingari cancro della societa' si puo scrivere vero gazzetta? non "uno, alcuni, molti, " no, "gli zingari" per di piu' "si aprono sempre mille porte" gio, sei un bugiardo.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

2commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

5commenti

LEGA PRO

Parma-Santarcangelo: Frattali debutta nella porta crociata

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

23commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

tragedia

Rigopiano: soccorsi senza sosta, ma le speranze sono deboli

incidente

Bus ungherese, il console: "I due figli del prof 'eroe' sono morti"

WEEKEND

LA PEPPA CONSIGLIA

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto