15°

29°

Strajè-Stranieri

La festa del Sacrificio: molti controlli, nessun problema. E la viabilità ha retto

La festa del Sacrificio: molti controlli, nessun problema. E la viabilità ha retto
Ricevi gratis le news
11
Davanti al centro islamico di via Campanini lo spiegamento di forze dell’ordine è stato notevole, ma alla fine sembra che ci sia stato tanto rumore per nulla. 
Polizia, carabinieri e agenti della polizia municipale erano già in strada, prima delle otto di ieri mattina, per controllare il fiume di fedeli, e soprattutto di automobili, diretti alla moschea per la Festa del Sacrificio, dopo che lo scorso 16 ottobre era stata inoltrata al Comune, al prefetto, al questore, al ministero dell’Interno e a un lungo elenco di altre istituzioni, un’istanza per fermare la celebrazione di questa festa. 
Il documento, come aveva ricordato Cesare Piazza in qualità di presidente del comitato degli artigiani del quartiere Pip di via Mantova, era stato accompagnato da 108 firme, e alla base della richiesta di fermare la festa c'era il timore di gravi problemi legati «all’ordine pubblico e alla sicurezza». 

......L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • massimiliano

    29 Ottobre @ 10.44

    @Cremino, a parte gli animali sgozzati e trucidati in modo barbaro e senza rispetto di alcuna legge sanitaria e in locali, come giustamente lei scrive, non idonei, tipo garage, cantine o campi, a cui va tutta la mia "solidarietà" ( non sono un animalista, ma penso che ogni essere vivente debba essere trattato con il giusto rispetto), penso che le vere vitttime sacrificali siamo noi, trattati senza rispetto in casa nostra, dalla prepotenza di queste persone che, in nome di una religione (pur sapendo che il Corano predica tutt'altro che il "modus operandi" di questi soggetti), pretendono e chiedono in modo pressante diritti che di fatto non possono avere, perchè contrari alle leggi del paese che li ospita, macellazione di poveri animali compresa e anche di noi poveri Italiani che giorno per giorno veniamo moralmente macellati (qualche volta purtroppo anche fisicamente), con reati di ogni genere, soprusi e vessazioni, in nome della tanto sbandierata integrazione.

    Rispondi

  • Cremino

    29 Ottobre @ 08.32

    ... e nessuno pensa ai poveri animali sgozzati in modo "artigianale" nei garage .... Festa del sacrificio o Pasqua ... le vittime sono sempre le stesse ... poveri animali che non possono difendersi, parlare, non possono vantare alcun diritto....... sacrificati per che cosa???????????

    Rispondi

  • massimiliano

    28 Ottobre @ 17.58

    @Mauro, sempre lei con i suoi commenti fuori luogo e senza senso. Secondo lei è razzismo dire che che questi signori hanno affittato e poi abusuvamente trasformato un capannone in luogo di culto? E' razzismo chiedere di fermare una "manifestazione non autorizzata"? E' razzismo dire che ogni iomo delle forze dell'ordine impegnato in quel luogo è stato sottratto ad altri incarichi e che viene pagato da noi? Secondo me sono dati di fatto, come è un dato di fatto che nei paesi musulmani ogni rito religioso non musulmano vengsa stroncato con violenza e spargimenti di sangue..........

    Rispondi

  • massimo

    28 Ottobre @ 14.43

    ALLAH NON ESISTE, ADESSO MI TIRANO UNA FATUAH....

    Rispondi

  • mauro

    28 Ottobre @ 11.17

    avrei voluto dare una mano anch'io a sti poveracci razzisti, ma non ho trovato il sito web dove firmare.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Magiafuoco/2

monchio

Se in Appennino arriva Mangiafuoco Video

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

7commenti

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

2commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti