-4°

Strajè-Stranieri

Profughi, l'appello è partito da Berceto

Profughi, l'appello è partito da Berceto
4

Mancano meno di due mesi alla conclusione del programma di emergenza per i profughi del Nord Africa. I migranti, in gran parte cittadini provenienti dai Paesi del Nord Africa, sono alla ricerca di risposte sul loro futuro e di sapere quello che accadrà dopo la scadenza del 31 dicembre. Entro la fine dell’anno i ragazzi dovranno lasciare i luoghi di accoglienza per essere sistemati nel «Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati».

A questo proposito, le varie associazioni del settore, lamentano disagi. L’appello per riconsiderare i termini del problema è partito, a scala nazionale, proprio da Berceto. La vicenda è finita sotto i riflettori del Tg2, con un’inchiesta di Fabio Chiucconi, andata in onda sabato nell’edizione delle 13. Nel servizio, ambientato nello sfondo della villa sequestrata alle mafie, hanno parlato dei termini del problema dei profughi, il sindaco Luigi Lucchi Vescovi e Silvia Gentile, coordinatrice del Consorzio Fantasia di Berceto. 
Lo stato di emergenza umanitaria nel territorio nazionale per l’eccezionale afflusso di cittadini provenienti dai Paesi del Nord Africa, era scattato circa un anno e mezzo fa.  Ad oggi sono più di 50 i richiedenti asilo che il Consorzio Fantasia ha accolto, guidato e accompagnato in progettualità definite e individualizzate in questo anno e mezzo, e non sono state poche le difficoltà a cui ha fatto fronte nel corso dell’emergenza umanitaria. 
Con la prevista chiusura delle case di accoglienza al 31 dicembre 2012, le associazioni, sia a scala nazionale che  locale, come è appunto Berceto, hanno espresso le loro perplessità, perché non hanno la capienza per accogliere le persone che sicuramente si riverseranno nelle città dalle zone limitrofe. «Il comune di Berceto insieme al Consorzio Fantasia pensa  di avere buoni presupposti di partenza per strutturare e sviluppare dei progetti alternativi al fine di accompagnarli ad un percorso ragionato per l’integrazione e l’inserimento lavorativo» sottolinea la coordinatrice del Consorzio Fantasia Silvia Gentile. 
L'accoglienza agli stranieri è stata affidata alle Cooperative sociali su tutto il territorio italiano e, nel caso di Berceto, la presenza dei profughi «potrà costituire anche un’occasione per far crescere la montagna con un progetto mirato e condiviso sia dall’amministrazione comunale di Berceto che dal Consorzio Fantasia» ha concluso Silvia Gentile.V.Stra. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mauro

    13 Novembre @ 20.10

    Indiana sei una grandissima bugiarda e oltretutto del racconto della mia amica siciliana non hai capito niente. Sveglia.

    Rispondi

  • Shunkakan

    13 Novembre @ 12.07

    mauro a differenza tua io non odio proprio nessuno. Come la maggioranza degli italiani penso che prima di tutto bisogna aiutare noi,vista la situazione in cui sta il nostro paese se magari non te ne sei accorto, poi se ci si riesce anche chi viene da altri paesi. Visto che siamo in Europa e che l'Italia se la sta passando peggio che peggio non si può gli aiuti ai profughi possono darli i paesi che stanno meglio di noi ad esempio la Germania. Noi non possiamo accollarci anche i problemi degli altri poveri visto come siamo messi. Ma tu sei così ricco che non ti accorgi che l'Italia e gli italiani stanno affondando? Beato te, allora dai tu ospitalità ai profughi e a tue spese e piantala di negare le evidenze. P.S.Anch'io conosco dei siciliani ma loro il sapone lo usavano da un bel pò prima dell'arrivo degli americani. Secondo me hai insultato l'intelligenza e la cultura di queste persone, complimenti!

    Rispondi

  • mauro

    13 Novembre @ 10.30

    una mia amica siciliana una volta mi disse :"quando arrivarono gli americani in sicilia portarono sapone e cioccolato; noi, che non sapevamo, usammo il cioccolato per lavarci e mangiammo il sapone cosi adesso noi siamo sporchi fuori ma puliti dentro, Quindi Indiana, dipingiti la faccia di nero ma prova a mangiare un po' di sapone, chissa' che non lavi via un po' del tuo odio. Si sta parlando di profughi, di gente in fuga da guerre.non di finzioni,

    Rispondi

  • Shunkakan

    12 Novembre @ 19.10

    La montagna la farebbero crescere, come hanno sempre fatto, i nativi del luogo se non fossero costretti ad andare a lavorare in città perchè non si trova lavoro. Se a questi viene invece trovato un posto di lavoro o un'occasione mi dipingerò di nero e mi fingerò profuga anch'io! Cosa resta da fare a noi poveri italiani volenterosi se non essere profughi a casa propria? A noi chi ci aiuta?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

30enne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

6commenti

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

3commenti

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

8commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: a Langhirano il funerale 

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

3commenti

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

25commenti

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

15commenti

Sport

Il Parma Calcio avrà la gestione dello stadio Tardini per 8 anni

1commento

Fidenza

Meningite, la 14enne è uscita dalla rianimazione: è fuori pericolo

Parla l'infettivologo sul recupero. La madre della ragazza: «Sono felice. Grazie ai medici e a tutti»

Neve e terremoto

Partiti altri mezzi e volontari da Parma per l'Italia centrale Foto

Il Soccorso Alpino è impegnato ad Arquata del Tronto

2commenti

Parma

Camion in fiamme: problemi in tangenziale nel pomeriggio

Tg Parma

Polizia Municipale: festa del patrono all'insegna della lotta al degrado Video

1commento

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

6commenti

Calcio

Presentato Frattali, nuovo portiere del Parma Video

Mercato: Faggiano promette sorprese per la settimana prossima

colorno

La messa di don Mazzi per ricordare Filippo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

Rigopiano

Cinque estratti vivi, cinque ancora da salvare: i soccorsi continuano nella notte

Mondo

Trump: ''Da oggi l'America viene prima'' Video

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

1commento

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery