19°

Strajè-Stranieri

La storia di Chen: esattore delle tasse in Cina, ristoratore in via Emilia Ovest

La storia di Chen: esattore delle tasse in Cina, ristoratore in via Emilia Ovest
2

Chiara Pozzati 

E’ un equilibrio perfetto. Tra nostalgia e benessere, passato e futuro, tradizione e innovazione. Sono lo yin e lo yang, insomma, le due forze che regolano tutto l’universo di Chen Yuechun. 
Lo chiamano affettuosamente «Cin Cin» e si definisce il primo cinese venuto a Parma. 
Una famiglia solida su cui contare, una buona dose di esperienza nella ristorazione, e il suo «Sushi d’oro» da mandare avanti. Ecco cosa conta per il 54enne che viene dall’Oriente e, dopo quasi 30 anni, comincia a sentirsi un filo parmigiano. Più che una furia, una «determinazione rossa» che l’ha portato da Shanghai a San Pancrazio. 
«Parma è una città educata ecco perché, come il resto della mia gente, trovo particolarmente amabile la terra del Prosciutto e del Parmigiano». 
Chen si schermisce mentre s’improvvisa guida turistica all’interno del suo locale. Un tradizionale ponticello, angolini intimi e raffinati, una fontanella con ninfee e pesci. Il tipico scenario da film, ma con un dettaglio curioso: lo yin e lo yang sono ritratti in diversi quadri che spiccano in diverse parti del locale. 
Una vita non semplice quella del 54enne. «Nel mio Paese lavoravo come funzionario statale  -  spiega con un italiano addolcito da qualche ‘l’ di troppo -. Riscuotevo le tasse per il governo. Là è tutto molto rigido: niente libertà, solo un’organizzazione ferrea, efficace, intransigente». 
Specialmente per un giovane con una moglie a carico e una grande inventiva «ecco perché appena ho potuto me ne sono andato. A casa mia non avrei mai potuto aprire un locale».
 Il suo viso si fa cupo, quasi sofferente: «Le leggi sono, anzi, erano molto diverse da quelle italiane» spiega fumosamente.
 Ad ogni modo Chen è approdato in Italia nel 1986. «Il primo ricordo che ho di questa città è meraviglioso  -  racconta con un pizzico di emozione -. Ero in autobus e di cinesi non se n’erano mai visti. Improvvisamente è comparsa questa bambina con gli occhi grandi che mi guardava curiosa. Mi ha chiesto “da dove vieni?” e “dove andrai?”, poi ha detto alla mamma che sarebbe voluta andare in Cina». 
La nostra città si è mostrata col viso di bimba ed ha accolto il cuoco con gli occhi a mandorla fin da subito. 
«Sono stato tra i primi ad aprire un ristorante cinese  -  spiega -. Dal Pechino al mitico Drago d’oro, a cui è seguito il Dragone d’oro». Cin Cin, come lo chiamano gli amici, è rimasto lontano dalla Cina per 12 anni di fila. 
«Sono rientrato a Shanghai solo quando mio padre si è ammalato gravemente  -  prosegue il 54enne -. Per assisterlo sono mancato da Parma per quasi un anno, così ho dovuto cedere l’attività e ricominciare da zero». 
L’uomo è ripartito da via Emilia Ovest, con un ristorante dai sapori giapponesi «ma dal cuore indiscutibilmente cinese».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • taranta

    13 Febbraio @ 13.44

    se vieni in Puglia ti mangi certo pesce..altro che parmigiano..Gazzetta di parma finta benevolenza per gli stranieri o strajè o come li chiamate

    Rispondi

  • mauro

    05 Gennaio @ 22.40

    facciamoli fare l'esattore anche in italia. Quando l'evasore se lo vede arrivare... "Oddio un comunista"

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Parma

Grave un pedone investito alla Crocetta

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

2commenti

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

13commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

1commento

tg parma

Formaggio contraffatto: 27 indagati, l'inchiesta coinvolge Tizzano e Torrile Video

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

TREVISO

19enne uccide la ex: era incinta di sei mesi

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano