Strajè-Stranieri

L'integrazione parte dalla lingua

L'integrazione parte dalla lingua
2

Alessandra Pradelli
«Questo è l’esempio di come un territorio sia riuscito a costruire insieme»: sono le parole dell’assessore Laura Rossi in merito alla firma ufficiale del «Protocollo d’intesa provinciale per il sostegno e la diffusione della conoscenza della lingua italiana ed educazione civica rivolta ai cittadini stranieri», avvenuto nella sede della Provincia di Parma e volto a definire gli ambiti di intervento e responsabilità tra i soggetti che operano nell’insegnamento della lingua italiana agli stranieri.
«Credo sia una grande opportunità che viene offerta a loro di imparare e, a noi, di esprimere il primo gesto di accoglienza, dando la possibilità di capire ed esprimersi». Un’azione cruciale non solo per favorire le opportunità di relazione e integrazione ma anche perché, per la normativa vigente, l’aver acquisito i livelli minimali di apprendimento della lingua italiana è la condizione essenziale per la concessione dei titoli di soggiorno.
«Questo è uno strumento importante che mette in opera tanti soggetti - ha sottolineato Marcella Saccani, assessore provinciale alle Politiche sociali -. La lingua italiana è strumento indispensabile perché l’integrazione si affermi realmente e l’educazione civica è lo strumento che consente l’integrazione stessa, non solo perché comunichiamo ma perché comprendiamo i principi irrinunciabili della convivenza di un popolo».
La sinergia tra diverse esperienze e competenze ha permesso di consolidare l’offerta formativa in materia di insegnamento dell’italiano ai cittadini stranieri, coordinando le proposte degli enti educativi con l’offerta del Terzo settore. Tra i firmatari, anche la Prefettura di Parma: «Quanto raggiunto oggi - ha spiegato il prefetto Luigi Viana  - è l’espressione inequivocabile che a Parma sappiamo fare squadra con risultati molto positivi. È, sì, un punto di arrivo ma è soprattutto un punto di partenza: è darci la strumentazione necessaria ed efficace per continuare su questa strada, proprio perché attraverso un processo di individuazione degli obiettivi si può pensare in modo concreto al processo di integrazione».
Nel periodo tra febbraio e settembre 2013 sono previsti 11 corsi di lingua italiana per cittadini extracomunitari adulti, realizzati gratuitamente nei centri territoriali permanenti di Parma, Fornovo, San Secondo e Montechiarugolo, oltre alla Cooperativa Le Radici di Bedonia. «Occuparsi di questi temi - ha aggiunto Laura Gianferrari, dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale - significa confrontarsi con le migrazioni, un fenomeno che interessa tutta Europa e sta assumendo crescente rilevanza, con ripercussioni sul sistema d’istruzione».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • amber

    10 Febbraio @ 19.13

    hai ragione Mimi W Fabri Fibra !!!!!!! tranne te,tranne te,tranne te !!!!!!! EVVAI

    Rispondi

  • amber

    10 Febbraio @ 19.07

    si è vero l'italiano è indispensabile per ogni straniero ma appena arrivato,l'immigrato, si trova una bella sorpresa: nessuno sa inglese,nemmeno quelli che sono andati all'università per non parlare dei vecchi.....Svegliati bella addormentata italia, nel 21° secolo tutti parlano inglese tranne te, tranne te,tranne, tranne te !!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Una patente

Una patente di guida

fidenza

Si schianta ubriaco, s'inventa un rapimento e che è stato costretto a bere

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

terremoto

Trema l'Appennino reggiano: scossa 4.0 Video

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

6commenti

la storia

Don Stefano, un prete con l'armatura da football americano Video

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

tg parma

Abusi ripetuti su due bimbe, pedofilo condannato a 6 anni Video

Violenze nei confronti della cuginetta e di una nipote

1commento

anteprima gazzetta

Il caso di via D'Azeglio: "Il supermercato non deve chiudere" Video

Allarme povertà, la comunità di Sant'Egidio raddoppia il pranzo di Natale

roccabianca

Tamponamento e frontale sul ponte Verdi: due feriti, uno è grave Video

lega pro

Il Parma non si ferma: è già al lavoro per il Teramo Video

Comune

Bilancio: tutti gli interventi previsti nel 2017 assessorato per assessorato

1commento

REGALI DI NATALE 2016

Scopri il regalo giusto per il tuo lui

Calciomercato

Il Parma voleva Castagnetti. Ma era legato a Vagnati

Il mancato arrivo in casa crociata del direttore sportivo della Spal si collega anche a un retroscena di mercato.

vigili del fuoco

Garage in fiamme a Sissa

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

2commenti

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

studentessa cinese

Investita e uccisa mentre inseguiva i ladri Video: gli ultimi istanti

1commento

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

WEEKEND

Presepi, street food, spongate:
gli appuntamenti

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

Rugby

La partita delle Zebre anticipata alle 15

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili
per guidare nella nebbia

1commento

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti