10°

18°

Strajè-Stranieri

La comunità filippina in lacrime abbraccia la famiglia. E raccoglie offerte

La comunità filippina in lacrime abbraccia la famiglia. E raccoglie offerte
0

Nel soggiorno di un appartamento di pochi metri quadrati di via Gramsci, un tavolino è stato trasformato in un piccolo altare. Sopra, una grande foto di Vilma Untalan, ritratta in un giorno particolarmente felice della sua vita: quello del diploma conseguito nel suo Paese, le Filippine, con addosso la toga e in testa il tocco delle cerimonie importanti. Accanto, un crocefisso dorato, un lumino sempre acceso, una statuetta della Madonna di Lourdes piena di acqua benedetta, e un paio di mandarini, quasi fossero un'offerta votiva. In un angolo, in un vasetto di vetro, chi vuole lascia un'offerta per la famiglia di Vilma: le spese da affrontare ora che lei non c'è più saranno tante, a partire dal funerale, senza contare quella bambina, la piccola Merry Del, che appena nata è già senza mamma. È la casa del cognato di Venancio, marito di Vilma: dal giorno della morte, avvenuta nelle prime ore di mercoledì, in quel piccolo alloggio è un continuo via-vai di parenti, amici, conoscenti, o anche semplici compaesani originari della stessa città filippina da cui proviene la famiglia di Vilma, Mulanay, nella provincia di Quezon. Vengono da Parma e provincia, ma anche da altre città del nord Italia, come Milano e Padova. Quando un lutto del genere colpisce qualcuno che si conosce, è una vera e propria gara di solidarietà quella che scatta tra i filippini: mollano tutto e partono per andare a portare conforto a chi sta vivendo un momento di lutto così tragico. Ad accoglierli, due fratelli del marito, la moglie di uno dei due e un altro loro parente. L'ospitalità fra i filippini è sacra e a tutti quelli che entrano in casa deve essere offerto qualcosa.
Ieri a ora di pranzo il marito di Vilma è rimasto nella sua stanza: provato dalla tragedia, ha cercato di riposare un po', dopo due notti e un giorno passati fra l'ospedale, dove la sua piccola Merry Del è ancora ricoverata, e la casa del fratello, dove c'è l'altra figlia di otto anni, alla quale ha già spiegato che non rivedrà mai più la sua mamma. Vilma abitava con il marito a Villa Cella, in provincia di Reggio, dove entrambi lavoravano come domestici e badanti nella casa di un anziano, all'interno di una grossa azienda agricola. Nonostante vivessero nel Reggiano, da sempre per tante cose facevano capo a Parma, dove partecipavano alla vita della folta comunità filippina, che ha come proprio punto di riferimento la chiesa di Sant'Uldarico in via Farini. E proprio il fatto che a Parma, a due passi dall'ospedale, abiti il cognato di Vilma, ha fatto sì che la 35enne decidesse di partorire al Maggiore: il marito avrebbe potuto alloggiare dal fratello e per ogni esigenza la coppia avrebbe saputo di poter fare affidamento sui vari parenti che abitano in città. Invece è stato proprio in quell'ospedale che Vilma è spirata, dopo esservi entrata in perfetta salute e dopo un parto andato bene.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

LEGA PRO

Le difficoltà compattano il Parma

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

7commenti

anteprima gazzetta

L'emergenza droga ancora in primo piano. E i lettori ci ringraziano

Da San Leonardo alle scuole nuovi episodi. Intervista all'assessore Casa

3commenti

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

Medicina

La maggior parte dei tumori è dovuta al caso

Lutto

Addio a "monnezza": è morto il grande Tomas Milian Gallery Video

1commento

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

motogp

Qatar, prime libere: domina Vinales. Rossi solo nono

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery