Strajè-Stranieri

La comunità filippina in lacrime abbraccia la famiglia. E raccoglie offerte

La comunità filippina in lacrime abbraccia la famiglia. E raccoglie offerte
Ricevi gratis le news
0

Nel soggiorno di un appartamento di pochi metri quadrati di via Gramsci, un tavolino è stato trasformato in un piccolo altare. Sopra, una grande foto di Vilma Untalan, ritratta in un giorno particolarmente felice della sua vita: quello del diploma conseguito nel suo Paese, le Filippine, con addosso la toga e in testa il tocco delle cerimonie importanti. Accanto, un crocefisso dorato, un lumino sempre acceso, una statuetta della Madonna di Lourdes piena di acqua benedetta, e un paio di mandarini, quasi fossero un'offerta votiva. In un angolo, in un vasetto di vetro, chi vuole lascia un'offerta per la famiglia di Vilma: le spese da affrontare ora che lei non c'è più saranno tante, a partire dal funerale, senza contare quella bambina, la piccola Merry Del, che appena nata è già senza mamma. È la casa del cognato di Venancio, marito di Vilma: dal giorno della morte, avvenuta nelle prime ore di mercoledì, in quel piccolo alloggio è un continuo via-vai di parenti, amici, conoscenti, o anche semplici compaesani originari della stessa città filippina da cui proviene la famiglia di Vilma, Mulanay, nella provincia di Quezon. Vengono da Parma e provincia, ma anche da altre città del nord Italia, come Milano e Padova. Quando un lutto del genere colpisce qualcuno che si conosce, è una vera e propria gara di solidarietà quella che scatta tra i filippini: mollano tutto e partono per andare a portare conforto a chi sta vivendo un momento di lutto così tragico. Ad accoglierli, due fratelli del marito, la moglie di uno dei due e un altro loro parente. L'ospitalità fra i filippini è sacra e a tutti quelli che entrano in casa deve essere offerto qualcosa.
Ieri a ora di pranzo il marito di Vilma è rimasto nella sua stanza: provato dalla tragedia, ha cercato di riposare un po', dopo due notti e un giorno passati fra l'ospedale, dove la sua piccola Merry Del è ancora ricoverata, e la casa del fratello, dove c'è l'altra figlia di otto anni, alla quale ha già spiegato che non rivedrà mai più la sua mamma. Vilma abitava con il marito a Villa Cella, in provincia di Reggio, dove entrambi lavoravano come domestici e badanti nella casa di un anziano, all'interno di una grossa azienda agricola. Nonostante vivessero nel Reggiano, da sempre per tante cose facevano capo a Parma, dove partecipavano alla vita della folta comunità filippina, che ha come proprio punto di riferimento la chiesa di Sant'Uldarico in via Farini. E proprio il fatto che a Parma, a due passi dall'ospedale, abiti il cognato di Vilma, ha fatto sì che la 35enne decidesse di partorire al Maggiore: il marito avrebbe potuto alloggiare dal fratello e per ogni esigenza la coppia avrebbe saputo di poter fare affidamento sui vari parenti che abitano in città. Invece è stato proprio in quell'ospedale che Vilma è spirata, dopo esservi entrata in perfetta salute e dopo un parto andato bene.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Intervista a Simonetti dei Goblin stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Goblin, Simonetti : "I giovani ci riscoprono grazie a internet"

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma tra passato e presente: riscopri la tua parmigianità

GAZZAFUN

Parma tra passato e presente: riscopri la tua parmigianità

Lealtrenotizie

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

Aveva 41 anni

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

SALSO

«L'alveo dello Stirone è abbandonato a se stesso»

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

2commenti

PARMA

Incidente con auto ribaltata: disagi al traffico in zona Petitot Foto

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

ANTEPRIMA GAZZETTA

L'ultimo saluto a Giulia

Fedez in piazza per Capodanno. Ancora casi di bullismo. Inchiesta sulla dislessia

la storia

Colorno, i richiedenti asilo al lavoro a fianco dei volontari

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

MANTOVA

Bimbi uccisi: indagato il marito di Antonella Barbieri

SPORT

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

VIDEO

Rugby Noceto: Leone Larini spiega come è cresciuta la squadra

SOCIETA'

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260