12°

Strajè-Stranieri

Modifica il casco per il turbante: multato indiano Sikh a Treviso

Ricevi gratis le news
6

TREVISO – Aveva modificato il casco da moto per fargli contenere la sua lunga capigliatura, ma la spiegazione non ha convinto la polizia municipale di Treviso.
A incappare nei controlli degli agenti cittadini è stato un ciclomotorista di nazionalità indiana e di religione sikh, circostanza, quest’ultima, che, così come ha cercato di spiegare ai poliziotti comunali, gli impedirebbe di liberarsi dal turbante. Per farci entrare il capo, dunque, lo straniero si è ingegnato e ha ricavato lo spazio necessario sotto il guscio del casco togliendo l’imbottitura di serie, senza considerare che, però, in questo modo, lo strumento protettivo avrebbe perso l’omologazione e quindi la conformità di legge alle misure di sicurezza.
Parametro, quest’ultimo, che è ovviamente l’unico sul quale si è fondata la decisione degli agenti i quali non hanno potuto far altro che procedere secondo quanto prevede il codice della strada. Fermo amministrativo del mezzo per due mesi, cioè, multa di 80 euro e confisca del casco ormai inutilmente personalizzato.

Loro modificano il casco, magari svuotandolo, e i vigili urbani li multano. È una "battaglia" curiosa, quanto senza fine, quella che vede contrapposti i sikh e i vigili urbani in Veneto. Per gli indiani il casco tradizionale è qualcosa di importabile che mina le loro tradizioni, ma la legge è legge e fioccano le multe.
L'ultimo caso, ma ne sono stati registrati alcuni nel vicentino dove la comunità sikh è numerosa, è accaduto a Treviso dove un indiano ha modificato il casco per fargli contenere la sua lunga capigliatura e turbante, ma le sue spiegazioni di natura etnica non hanno convinto la polizia municipale che lo ha multato di 80 euro, gli ha confiscato il casco e messo in fermo amministrativo per due mesi il mezzo.
Lo straniero per far entrare il capo nel casco senza toccare la propria capigliatura e turbante aveva ricavato lo spazio necessario togliendo l’imbottitura di serie del guscio del casco rendendolo, però, perfettamente inutile ai fini della sicurezza. Una volta verificato che il guscio era stato svuotato dall’imbottitura protettiva, l’interessato si è giustificato spiegando che in nessun caso la confessione religiosa alla quale aderisce permette che in un luogo pubblico il fedele possa togliersi il turbante, dunque neanche percorrendo le strade.
«E' la prima volta che ci capita un fatto simile – ha spiegato il vice comandante del corpo di polizia locale di Treviso, Roberto Mazzon – e non sappiamo come si comportino gli altri utenti della strada della stessa religione e che vivono in Italia». «Consultando tuttavia i motori di ricerca di Internet - ha aggiunto, non conoscendo i "casi" vicentini – abbiamo capito che la questione posta oggi dall’indiano di Treviso non è poi così rara e che non mancano, in Italia, casi di conflitto fra le norme imposte dal codice della strada e gli utenti che indossano un turbante».
«Anzi, abbiamo notizie che in alcune città – ha concluso - i sikh non si preoccupano nemmeno di coprire il loro vistoso copricapo con qualcosa che somigli ad un casco mentre si spostano con il ciclomotore».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pavesin Luciano

    15 Maggio @ 23.50

    Se vieni nel nostro paese, DEVI rispettare prima le leggi nostre, poi le tue. non sei obbligato ,ne a rimanere qui, ne' ad usare una moto, se non ti va bene vai in bicicletta, o torni dov'eri.Non vedo perche dovremmo noi adattarci a loro.

    Rispondi

  • mauro

    14 Aprile @ 14.12

    magari con un casco di una misura piu' grande ci sta dentro il turbante, senza modificarlo.

    Rispondi

  • Silvia

    13 Aprile @ 21.28

    Io ho un alunno sikh in classe che quest'anno si è tagliato i capelli e anche suo padre non porta il turbante. vivendo qui anche loro modificano alcune parti della loro religione più pratiche, senza però snaturarsi, se vogliono si integrano e rispettano le nostre regole.

    Rispondi

  • the clansman

    13 Aprile @ 21.15

    adesso arriverà un giovane avvocato pagato dalla sinistra per fare un ricordo contro le regole valide per gli italiani...

    Rispondi

  • Franco Bifani

    13 Aprile @ 20.01

    Ecco un altro esempio paradigmatico di integrazione; ma la vogliamo smettere con queste esternazioni di sub-culture tricotiche, tra veli e turbanti .

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Intervista a Simonetti dei Goblin stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Simonetti dei Goblin e le sue musiche da brivido: "I giovani ci riscoprono grazie a internet" Video

Il principe Harry e Meghan Markle si sposeranno il 19 maggio

LONDRA

Il principe Harry e Meghan Markle si sposeranno il 19 maggio

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma tra passato e presente: riscopri la tua parmigianità

GAZZAFUN

Parma tra passato e presente: riscopri la tua parmigianità

Lealtrenotizie

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

3commenti

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

POLIZIA

Rubavano gomme ai camion: 10 arresti, anche la Stradale di Parma nell'operazione

I malviventi viaggiavano fra la Puglia, l'Emilia-Romagna e il Piemonte

alluvione

Rischio nuova piena: evacuazione totale di Lentigione Foto

Due intossicati a causa di un generatore elettrico

la storia

Colorno, i richiedenti asilo al lavoro a fianco dei volontari

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

TRASPORTI

Ferrovia interrotta per alluvione: bus sostitutivi e nuovi orari fra Parma e Brescello

Ecco cosa cambia sulla parte di linea Parma-Suzzara interrotta a causa dell'esondazione dell'Enza

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

Multati altri 3 tifosi che hanno esposto una "coreografia non autorizzata" fra il primo e il secondo tempo

1commento

ECONOMIA

Il ministro Martina ha incontrato i produttori di Parmigiano. Alluvione: "Siamo attenti a fare le cose bene"

Il presidente del Consorzio Bertinelli: "Cresce la produzione, prevediamo una crescita dell'export"

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

3commenti

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

tgparma

Arrestata Francesca Linetti: da Parma alla corte dei Casalesi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MANTOVA

Uccide i figli: indagato il marito di Antonella Barbieri

SPAGNA

Preso Igor il russo, il killer di Budrio, dopo una sparatoria in cui ha ucciso due agenti e un civile

4commenti

SPORT

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

VIDEO

Rugby Noceto: Leone Larini spiega come è cresciuta le squadra

SOCIETA'

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260