-1°

Strajè-Stranieri

Clandestini, i controlli sulla malattia mentale

1

Giulia Viviani

Ha lasciato tutta l’Italia senza parole, la violenza esplosa sabato mattina alla periferia di Milano, quando Adam Kabobo, armato di spranga e piccone si è messo a colpire i passanti, con un bilancio di tre vittime. E subito viene da chiedersi: com'è potuto succedere?
La storia dell’immigrato ghanese Adam Kobobo si è arricchita con gli interrogatori, di nuovi particolari, uno su tutti, quelle voci «cattive» che dice di aver iniziato a sentire in testa nel deserto libico, in attesa di imbarcarsi per l’Italia. Un disagio psichico, che a quanto risulta dalle prime indagini, non è mai stato diagnosticato da nessun medico. Eppure mai come in questi casi, la prevenzione risulta fondamentale: a Parma per esempio la salute dei cittadini stranieri ha un potente alleato nello Spazio salute immigrati dell’Ausl a cui possono liberamente accedere tutti i migranti non regolari (per i cittadini stranieri con regolare permesso di soggiorno, l’accesso ai servizi sanitari è analogo a quello dei cittadini italiani), usufruendo anche dell’ausilio di mediatori linguistici e culturali.
Qui gli immigrati possono trovare assistenza medica e infermieristica in vari campi, compreso quello psicologico. Tutto questo è possibile perché ai migranti non regolari in Emilia Romagna è garantito l’accesso non solo all’emergenza urgenza, ma anche appunto alla cure ambulatoriali e continuative dove si renda necessario (non è così in altre regioni).
C’è poi un ulteriore strumento che supporta in particolare gli immigrati che hanno subito tortura e abusi psicologici e fisici, ed è sancito dal protocollo firmato da Ausl e Ciac (Centro immigrazione Asilo e Cooperazione internazionale) che garantisce alla popolazione rifugiata in condizione di vulnerabilità, servizi di diagnosi, cura e riabilitazione specifici, sotto la guida di un’équipe di medici, psicologi, psichiatri, assistenti sociali e legali: «Negli ultimi anni è notevolmente cresciuto il numero di cittadini stranieri ospitati nella nostra provincia che presentano in Italia domanda d’asilo politico – spiega il responsabile dello Spazio salute immigrati Faissal Choroma - . È per rispondere al bisogno di salute, complesso e non di facile inquadramento, di questi utenti, che è stato attivato un coordinamento socio-sanitario a livello provinciale composto da specialisti di varie discipline al fine di una diagnosi precoce e tempestiva per garantire un’adeguata ed integrata presa in carico sanitaria, sociale e giuridica di questi pazienti. Grazie a questa complessità d’interventi messi in campo, si cerca di prevenire e curare eventuali manifestazioni patologiche o psicopatologiche gravi».
Un protocollo che ha dato finora buoni risultati e che dopo una prima fase di sperimentazione biennale, è stato rinnovato lo scorso anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ParmigianoFiero

    17 Maggio @ 14.07

    Andrebbero sottoposti a controllo mentale chi li ha fatti entrare...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Intervista

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

Graiani, il vigile del fuoco volante

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

6 febbraio

Superbowl: sfida dell'anno tra Patriots e Falcons

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria