16°

31°

Strajè-Stranieri

Dalla Pennsylvania a Parma: per studio e per amore

Dalla Pennsylvania a Parma: per studio e per amore

Eugene Peters

Ricevi gratis le news
0

Monica Tiezzi

Gli americani sono fra noi e ci tengono d'occhio, anche se non lo sappiamo. Non agenti Cia, ma  una pattuglia di  studenti universitari che, da dieci anni, trascorre parte dell'estate a Parma: per studiare storia,   arte, musica, ma soprattutto l'«italian way of life».  E' dal 2003 che la Saint Francis University di Loretto (vicino a Pittsburgh, Pennsylvania), piccola (1.800 studenti)  ma antica e prestigiosa università cattolica   fondata da francescani, invia ogni estate da noi  una trentina di studenti  per una «full immersion» di cultura parmigiana. Perchè proprio Parma - e non mete più «blasonate» e frequentate dagli atenei oltreoceano - è presto detto: «Sapevamo di  Parma per la Facoltà di medicina, in particolare per  la  medicina a distanza e  l'oncologia pediatrica. Una volta approfondita la conoscenza della città, l'abbiamo  giudicata  l'ambiente ideale per un soggiorno di studi: con una grande tradizione culturale, ma piccola e ‘user friendly’,  una dimensione che costringe i nostri ragazzi ad integrarsi nel tessuto cittadino» spiega l'avvocato Eugene Peters, che fa parte del consiglio di amministrazione della Saint Francis. E  che si è talmente innamorato di Parma che da  13 anni  affitta in via Farini una casa  nella quale  trascorre  tutta l'estate.
Dopo una «falsa partenza» che aveva rischiato di far naufragare il programma («Nelle prime due estati i ragazzi stavano sempre in gruppo, andavano a cena al McDonald's e  imparavano poco italiano. Un po' come succede ai 4000 studenti Usa che affollano tutta l'estate Firenze», ammette Charles «Chuck» Olson, capo del Dipartimento di belle arti della Saint Francis e organizzatore del soggiorno di studio), l'iniziativa ha ripreso vigore nel 2005 su nuove basi. Due gli alloggi scelti, in pieno centro storico (i residence Sant'Ilario, in borgo Bosazza, e Liberty, in  piazzale D'Acquisto) con la possibilità di cucinare («così i ragazzi  sono costretti a  fare la spesa e mangiare italiano», dice Chuck);  lezioni di cucina in ristoranti cittadini; lezioni accademiche in varie strutture cittadine (la biblioteca Alpi e  il Collegio delle Orsoline, fra le altre); 40 bici sempre a disposizione degli studenti  per muoversi in città  («esperienza inusuale ed affascinante per noi americani»);  un pass Trenitalia valido per sei viaggi che i ragazzi possono organizzare autonomamente. L'idea di base dell'esperienza: «Far tabula rasa della   vita precedente,  creare un'apertura mentale, mettere i ragazzi nella condizione di conoscere davvero l'Italia e gli italiani», dice Eugene Peters. Ed è stato un successo. Alimentato dal tam tam studentesco, tanto che   «non è neppure necessario reclamizzare il programma», e che   «i docenti della prestigiosa Loyola University di Chicago hanno ammesso che il loro programma  estivo di studi in Italia non ha neppure lontanamente raggiunto i risultati del nostro», gongola Peters.
Dal 2005, assistiti da un paio di insegnanti della Saint Francis, da due  ex studenti  e  da un docente madrelingua di italiano,  gli studenti americani trascorrono - fra maggio e giugno - quattro settimane in città. Sono  25-30  («la dimensione  ideale», spiega Chuck), e il numero non cala, nonostante il costo del soggiorno: «Circa 4.500 euro. Ma diamo  sei crediti per i corsi seguiti in Italia, mentre un intero anno accademico, con 12-18 crediti, costa poco meno di 20 mila euro. E c'è la possibilità di avere due borse di studio», spiega sempre Chuck Olson.
I corsi tenuti a Parma vanno dal disegno all'arte, dalla storia  alla fotografia, dall'italiano  alla musica (chitarra e percussioni).  Totalmente autonomi nella loro programmazione accademica, i docenti della Saint Francis  sono comunque riusciti a tessere un'importante  rete  di collaborazioni con artisti e  studiosi    italiani, e a creare  eventi sensazionali,   anche se in gran parte sconosciuti alla città.  E' così che  nel 2006 hanno suonato gratuitamente sui gradini della Galleria nazionale, in una jam session improvvisata, il  batterista Jim Donovan (uno cha ha suonato con Carlos Santana, Sting,  Led Zeppelin, Jimmy Page e Robert Plant) e  il chitarrista Rob James, leader del gruppo «The Clarks». Il concerto si è ripetuto per tre sere consecutive, e l'ultima sera il passaparola ha fatto raccogliere  un  centinaio di spettatori.  «Il 14 giugno saremo all'agriturismo Bertinelli a Medesano», dice Olson,  anche lui chitarrista, oltre che affermato pittore.
Hanno insegnato ai ragazzi della Saint Francis   i chitarristi parmigiani Paolo Schianchi e Neter Calafati, la cantante e attrice Clelia Cicero, il graphic designer Flavio Compagno, che ha lavorato per gli U2 e  Ridley Scott; è  stata avviata una collaborazione con la galleria Alphacentauri di borgo Giacomo e  con il liceo Toschi,  dove i ragazzi hanno seguito lezioni di disegno;   l'ex assessore Lorenzo Lasagna  incontrerà gli studenti della Saint Francis per parlare del suo libro «Philly - La città dell'amore fraterno»;  in via Petrarca è stato affittato uno spazio dove gli studenti hanno esposto i loro dipinti, mentre  le loro foto sono state esposte alla biblioteca Alpi. Dove l'11 giugno, nell'ambito del programma «Culture crossroads»,  gli studenti Usa si esibiranno in concerto,  e parleranno Jim Donovan, il compositore e cantante  Greg Joseph e i musicisti Dan Murphy e Dave Antolik.
Eugene    Peters,   appassionato di jazz e  membro  del «Washington jazz art institute»,  ambisce ad altro: «Portare nel territorio di Parma giovani  musicisti jazz americani che si confrontino con i colleghi italiani».
 Intanto i 22  studenti della Saint Francis  stanno entrando nel vivo della loro esperienza parmigiana, che si concluderà  il 23  giugno. E Chuck già prevede il finale: «Negli ultimi giorni i ragazzi parlano di Parma come ‘home’, e quando c'è da fare le valigie spuntano i lucciconi. Molti chiedono  di  portarsi in America le bici, come ricordo. Non si può, e allora le riempiono di firme e messaggi:  ‘I love Parma’».   

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri ancora in azione all'ospedale

ospedale

Ladri ancora in azione: rubati dei computer al Rasori Video

Il furto è stato compiuto nella notte al Day hospital pneumologico

polizia

Blitz nella notte nelle zone calde a Parma: 82 grammi di droga sequestrati, 5 espulsioni

7commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

13commenti

Anteprima Gazzetta

Emergenza terrorismo a Parma: il punto con l'assessore Casa

calcio

Antiterrorismo e viabilità, cambia la zona-Tardini (venerdì il "debutto") - La mappa

Posizionate le fioriere anti intrusione in centro - Video

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

opening day

Sport, italianità e lealtà: venerdì taglio del nastro della B al Tardini

Prima del match Parma-Cremonese cerimonia con giuramento dei capitani e inno nazionale

1commento

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

6commenti

IL CASO

Il laghetto di Scurano potrebbe sparire

Vignali: "I boschi dell'Appennino stanno seccando" Video

Governo

Politiche sull’acqua: Berselli nominato alla guida del nuovo distretto padano

Accorpate le vecchie autorità di bacino, la sede del nuovo distretto resterà a Parma

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

1commento

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

3commenti

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

11commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

13commenti

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Avvistati tre alpinisti morti sul Monte Bianco

Italia

Terrorismo, forze dell'ordine armate anche fuori servizio

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

Usa

Lo squalo attacca, panico in spiaggia

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

MOTORI

AUTO

Ferrari: ecco la nuova Gran Turismo V8, un omaggio a Portofino

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente