-5°

Strajè-Stranieri

E' ancora Festa multiculturale

E' ancora Festa multiculturale
4

 COMUNICATO STAMPA

 
L’appuntamento con il mondo si rinnova: da venerdì 5 luglio, per tutto il prossimo fine settimana, torna la Festa multiculturale al Nevicati di Collecchio.  Ancora tre giorni per assaggiare 17 cucine diverse, lasciare i nostri confini e viaggiare attraverso storie e colori di paesi lontani. 
Una festa che non conosce crisi, come dimostrano i settemila pasti consumati e i diecimila visitatori dello scorso  fine settimana, in tanti anche da fuori provincia. Se l’eco della Multiculturale travalica i confini del parmense, il merito è dell’atmosfera speciale che si respira, ma anche della ricchezza delle proposte: oltre alle cucine, due bar, la libreria interculturale, gli stand delle associazioni con tante idee per attivarsi, le coloratissime bancarelle dove acquistare pezzi di artigianato unici. E poi spettacoli, teatro, dibattiti, video … tutto all’insegna dell’integrazione fra culture o dell’interazione, come ha affermato la ministra Kyenge, ospite nel primo fine settimana della manifestazione. 
Dal programma di questo ultimo scorcio di festa, segnaliamo per venerdì 5 luglio, alle 21.30 lo spettacolo di teatro civile “La scelta” che vanta il patrocinio di RAI. Quattro storie di coraggio, amicizia e fratellanza che ci riportano dentro a uno dei conflitti più spaventosi della storia, quello della ex Jugoslavia.  
Sabato dalle 21.30, canti filippini e danze greche. Per chi si diletta in cucina, alle 21.30 c’è il laboratorio di Delizie Solidali, dessert con ingredienti equi. 
Infine domenica 7 luglio, spettacolo dei ragazzi del Festival Internazionale dei Giovani; sul palco artisti in erba da Spagna e Bielorussia.  Molti i laboratori per i bambini nelle tre giornate, sempre nella prima serata: piccolo circo, giochi dal mondo, scuola di capoeira e costruzione della bambola pigotta. 
Non ultimi, i paesi nel piatto:  venerdì 5 luglio, Africa Occidentale, Albania, Indonesia, Congo; sabato 6 luglio: Mali, Internazionale, Cambogia, Costa d’Avorio, India; domenica 7 luglio: Marocco, Senegal, Santo Domingo, Venezuela, Nigeria. Italia, Kurdistan nel menù ogni sera. 
Tutte le informazioni sono sul sito dedicato www.multiculturale.org  e su www.forumsolidarieta.it. 
 
La festa è promossa dalle associazioni di volontariato e dalle comunità migranti della provincia di Parma con il sostegno di CIAC, Forum Solidarietà e Centro Interculturale di Parma, con la collaborazione del Comune di Collecchio e della Provincia di Parma.
 
 
Ufficio Stampa Forum Solidarietà – Centro Servizi per il volontariato in Parma 
0521/228330 informa@forumsolidarieta.it  www.forumsolidarieta.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Puzzi

    05 Luglio @ 13.16

    avrei tanto da dire. Sul fatto che ci siamo accorti della guerra in Jugoslavia quando era troppo tardi, quando - cioè - erano tutti morti. Perché l'Europa non intervenne prima? Sul fatto che fare feste da parte delle Pubbliche Amministrazioni vuol dire che, probabilmente, le paghiamo noi con le nostre tasse, e proprio non capisco perché usare i nostri soldi per festeggiare chi viene in Italia a delinquere (vedi le percentuali di stranieri in carceri) o, se onesti, a portare via il lavoro ai nostri figli (vedi la disoccupazione che dilaga anche a Parma). Integrazione non vuol dire invasione, ed invece così è. Mi limito a chiedere, per l'ennesima volta, al giornalista almeno di parlare in italiano, almeno nei giornali lo apprezzerei. NON SONO "MIGRANTI" MA "IMMIGRATI". La differenza non è da poco, ma sostanziale. I "migranti" arrivano e vanno, come gli uccelli migratori, gli "immigrati" arrivano e restano. E questo è, perché purtroppo "restano".

    Rispondi

  • Giuio

    04 Luglio @ 18.34

    e via così !! ma a tutti gli addormentati italiani non è ancora parso strano che questo progetto politico filo immigrazionsta abbia subito un'accelerazione senza precedenti ? saranno molti più di noi, faranno molto più figli di noi perchè in più agevolati dalla nostra inezia politica e un giorno governeranno ciò che rimarrà dell'italia; loro sì che sanno portare avanti ciò che la fallaci chiamava la politica del ventre. E' vergognoso di come si voglia fare dell'europa gli stati uniti d'oltreoceano, con la differenza che qui siamo già più che popolati e a noi si aggiungerà il sovrapopolamento africano. credete sia un problema da poco ?

    Rispondi

  • Giovanni

    04 Luglio @ 11.20

    Non siete né intelligenti né lungimiranti per intuire che gli stranieri avendo capito la nostra debolezza tendono attraverso il tempo e la dabbenaggine dei politici a riuscire a dominarci e,quando la cosa apparira' palese sara' troppo tardi,che la storia vi condannera'..sara' una magra consolazione perché il danno che procurate e' incalcolabile.

    Rispondi

Video

Marche

SOCCORSO ALPINO         

Neve altissima sull'Appennino marchigiano

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

1commento

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gli stuzzichini per aperitivo della Peppa

LA PEPPA

Ricette in video: gli stuzzichini per aperitivi

Lealtrenotizie

Incidente Cascinapiano

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: domani il funerale a Langhirano Video

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

1commento

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

1commento

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

9commenti

Lutto

Addio a Ines Salsi, una vita piena di fede

EMERGENZA

Parma si mobilita per l'Italia centrale

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

15commenti

Intervista

Muti: «Con Verdi e Toscanini ho la coscienza in pace»

Il racconto

«Quando Roosevelt si insediò al Campidoglio»

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

2commenti

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

1commento

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

3commenti

tg parma

Via Marmolada: si fingono avvocato e maresciallo per truffare anziani Video

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

4commenti

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

rigopiano

Quello spazzaneve che non è mai arrivato

Stati Uniti

Oggi Donald Trump diventa presidente Video

SOCIETA'

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

PADOVA

Orge in canonica, con il prete c'era anche un trans

4commenti

SPORT

sport

Tragedia al rally di Montecarlo, morto spettatore

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta