14°

31°

Strajè-Stranieri

E' ancora Festa multiculturale

E' ancora Festa multiculturale
Ricevi gratis le news
4

 COMUNICATO STAMPA

 
L’appuntamento con il mondo si rinnova: da venerdì 5 luglio, per tutto il prossimo fine settimana, torna la Festa multiculturale al Nevicati di Collecchio.  Ancora tre giorni per assaggiare 17 cucine diverse, lasciare i nostri confini e viaggiare attraverso storie e colori di paesi lontani. 
Una festa che non conosce crisi, come dimostrano i settemila pasti consumati e i diecimila visitatori dello scorso  fine settimana, in tanti anche da fuori provincia. Se l’eco della Multiculturale travalica i confini del parmense, il merito è dell’atmosfera speciale che si respira, ma anche della ricchezza delle proposte: oltre alle cucine, due bar, la libreria interculturale, gli stand delle associazioni con tante idee per attivarsi, le coloratissime bancarelle dove acquistare pezzi di artigianato unici. E poi spettacoli, teatro, dibattiti, video … tutto all’insegna dell’integrazione fra culture o dell’interazione, come ha affermato la ministra Kyenge, ospite nel primo fine settimana della manifestazione. 
Dal programma di questo ultimo scorcio di festa, segnaliamo per venerdì 5 luglio, alle 21.30 lo spettacolo di teatro civile “La scelta” che vanta il patrocinio di RAI. Quattro storie di coraggio, amicizia e fratellanza che ci riportano dentro a uno dei conflitti più spaventosi della storia, quello della ex Jugoslavia.  
Sabato dalle 21.30, canti filippini e danze greche. Per chi si diletta in cucina, alle 21.30 c’è il laboratorio di Delizie Solidali, dessert con ingredienti equi. 
Infine domenica 7 luglio, spettacolo dei ragazzi del Festival Internazionale dei Giovani; sul palco artisti in erba da Spagna e Bielorussia.  Molti i laboratori per i bambini nelle tre giornate, sempre nella prima serata: piccolo circo, giochi dal mondo, scuola di capoeira e costruzione della bambola pigotta. 
Non ultimi, i paesi nel piatto:  venerdì 5 luglio, Africa Occidentale, Albania, Indonesia, Congo; sabato 6 luglio: Mali, Internazionale, Cambogia, Costa d’Avorio, India; domenica 7 luglio: Marocco, Senegal, Santo Domingo, Venezuela, Nigeria. Italia, Kurdistan nel menù ogni sera. 
Tutte le informazioni sono sul sito dedicato www.multiculturale.org  e su www.forumsolidarieta.it. 
 
La festa è promossa dalle associazioni di volontariato e dalle comunità migranti della provincia di Parma con il sostegno di CIAC, Forum Solidarietà e Centro Interculturale di Parma, con la collaborazione del Comune di Collecchio e della Provincia di Parma.
 
 
Ufficio Stampa Forum Solidarietà – Centro Servizi per il volontariato in Parma 
0521/228330 informa@forumsolidarieta.it  www.forumsolidarieta.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Puzzi

    05 Luglio @ 13.16

    avrei tanto da dire. Sul fatto che ci siamo accorti della guerra in Jugoslavia quando era troppo tardi, quando - cioè - erano tutti morti. Perché l'Europa non intervenne prima? Sul fatto che fare feste da parte delle Pubbliche Amministrazioni vuol dire che, probabilmente, le paghiamo noi con le nostre tasse, e proprio non capisco perché usare i nostri soldi per festeggiare chi viene in Italia a delinquere (vedi le percentuali di stranieri in carceri) o, se onesti, a portare via il lavoro ai nostri figli (vedi la disoccupazione che dilaga anche a Parma). Integrazione non vuol dire invasione, ed invece così è. Mi limito a chiedere, per l'ennesima volta, al giornalista almeno di parlare in italiano, almeno nei giornali lo apprezzerei. NON SONO "MIGRANTI" MA "IMMIGRATI". La differenza non è da poco, ma sostanziale. I "migranti" arrivano e vanno, come gli uccelli migratori, gli "immigrati" arrivano e restano. E questo è, perché purtroppo "restano".

    Rispondi

  • Giuio

    04 Luglio @ 18.34

    e via così !! ma a tutti gli addormentati italiani non è ancora parso strano che questo progetto politico filo immigrazionsta abbia subito un'accelerazione senza precedenti ? saranno molti più di noi, faranno molto più figli di noi perchè in più agevolati dalla nostra inezia politica e un giorno governeranno ciò che rimarrà dell'italia; loro sì che sanno portare avanti ciò che la fallaci chiamava la politica del ventre. E' vergognoso di come si voglia fare dell'europa gli stati uniti d'oltreoceano, con la differenza che qui siamo già più che popolati e a noi si aggiungerà il sovrapopolamento africano. credete sia un problema da poco ?

    Rispondi

  • Giovanni

    04 Luglio @ 11.20

    Non siete né intelligenti né lungimiranti per intuire che gli stranieri avendo capito la nostra debolezza tendono attraverso il tempo e la dabbenaggine dei politici a riuscire a dominarci e,quando la cosa apparira' palese sara' troppo tardi,che la storia vi condannera'..sara' una magra consolazione perché il danno che procurate e' incalcolabile.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

Lealtrenotizie

Arrestata l'insospettabile studentessa-pusher

droga

Arrestata l'insospettabile studentessa-pusher

1commento

L'omicidio

Fred nella casa, un silenzioso dolore

LA PERIZIA

Il massacro di Gabriela e Kelly, Turco e il figlio sani di mente

salsomaggiore

Trovati con arnesi da scasso nell'auto: quattro denunciati

gazzareporter

"Ladri di biciclette... alla parmigiana": il racconto di una lettrice

via capelluti

Teneva la pianta di marijuana sul balcone. Ma sono passati i vigili....

partecipate

Stu Pasubio, chiusa l'indagine preliminare. Pizzarotti: "Resto tranquillo"

Ateneo

Iscrizioni all'Università, alcuni corsi subito "bruciati". Con polemica

Salsomaggiore

Migranti o miss, questo è il dilemma

gazzareporter

Parma, 2017: dormire sotto il ponte

1commento

MONCHIO

«Montagna creativa», una start up per il territorio

lavoro

L'osteopatia entra in Barilla: trattamenti per i dipendenti

Per migliorare la resistenza allo stress e in generale la vita dei lavoratori

Prevenzione

«Intervenire sul Baganza»

PARMA

Insigne jr: «Lorenzo è il mio modello»

Comune

Presto al Duc la «Fontana delle religioni»

2commenti

serie b

Parma, c'è passione: chiusa la prima fase degli abbonamenti a quota 4.700

E oggi seconda amichevole contro la Settaurense (ore 17)

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

16commenti

ITALIA/MONDO

Francia

Incendi in Costa Azzurra, evacuate 10.000 persone Foto

parigi

Gas al peperoncino contro i migranti di Calais

SPORT

CASSANO

Fantantonio e il contrordine del contrordine

4commenti

legino

Da Savona: "Cassano vieni qui, ti paghiamo in farinata"

SOCIETA'

gazzareporter

Quando l'imbianchino non c'è... il gatto balla Video

francia

Le fiamme devastano il golfo di Saint-Tropez

MOTORI

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video