20°

36°

Strajè-Stranieri

In aumento gli stranieri che guidano senza patente e senza assicurazione

In aumento gli stranieri che guidano senza patente e senza assicurazione
Ricevi gratis le news
17

Ventidue anni, nigeriano, al volante ma senza patente. Gli uomini delle volanti lo hanno bloccato in via Casa Bianca alle cinque di martedì pomeriggio. E il nigeriano è stato denunciato. Ma non è l'unico.
Sembra infatti che la polizia ne denunci almeno tre o quattro a settimana: tutti stranieri che guidano senza patente oppure con patenti false e ancora senza assicurazione. La maggior parte, circa l'80 per cento, sono proprio nigeriani.
 Il 22enne di martedì pomeriggio era al volante di un Honda Civic. Gli uomini delle volanti lo hanno bloccato durante un normale controllo: il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo e il nigeriano è stato indagato per guida senza patente.
Fortunatamente aveva l'assicurazione, ma come spiegano gli agenti «la macchina era stata acquistata da poco e quindi come vettura nuova viene venduta obbligatoriamente con un'assicurazione che dura sei mesi».
Poi, non tutti la rinnovano. Basta guardare i dati forniti dall'Infortunistica della polizia municipale e i numeri sono allarmanti: dal primo gennaio 2012 al 30 luglio 2013, su 1.500 incidenti in 38 casi sono state coinvolte autovetture non assicurate. Praticamente il 4% dei casi: su 38, in 34 casi mancava l'assicurazione e quindi il veicolo è stato sequestrato e l'interessato costretto a pagare una sanzione di 841 euro;  in quattro casi l'assicurazione era addirittura falsa e quindi oltre al sequestro del veicolo e alla sanzione è scattata la denuncia penale.
Per quanto riguarda gli incidenti stradali che hanno coinvolto persone straniere che erano al volante senza però una regolare patente di guida, dal primo gennaio 2012 al 30 luglio 2013 i casi sono quattro, tutte denunciati: due nel 2012 e già due nei primi sette mesi del 2013. Pertanto, un dato in aumento.
 Insomma, c'è chi la patente non ce l'ha proprio, ma c'è anche chi esibisce una patente falsa, che può essere accompagnata da un permesso internazionale del paese d'origine anche quest'ultimo falso. Un bel problema.
 Perchè guidare senza patente o senza assicurazione costituisce  un pericolo non solo per sè, ma pure per gli altri.
Al di là del fatto che se uno non ha la patente non si capisce come riesca a guidare e per giunta in un Paese straniero.
Se poi accade un incidente, come viene risarcito il malcapitato che subisce i danni da un veicolo non assicurato?
 «Esiste un fondo vittime della strada - risponde Gianfranco Doddi, responsabile del Centro liquidazione danni di Parma del Gruppo Unipol -, a cui ci si può rivolgere per risarcimento danni. E' un fondo comune delle compagnie assicurative e che garantisce in primo luogo gli incidenti derivati dai cosiddetti pirati della strada. Il fondo poi garantisce il risarcimento a favore dei danneggiati per danni a cose e a persone compiuti da automobilisti non assicurati o non abilitati alla guida, purchè identificati. A Parma, fortunatamente la casistica non è così grave e il Gruppo Unipol all'anno gestisce ben cinque mila danni all'anno, di cui tre mila incidenti stradali. Succede invece soprattutto al Sud, dove si pensa che il 30%  delle auto che circolano non sono assicurate».
«Purtroppo - conclude -, il fondo non può poi valersi su una persona che pur avendo causato l'incidente non possiede nulla». 
E le patenti?
A detta dell'Ufficio Autoscuola dell'Aci, gli stranieri che vengono in Italia possono guidare con la patente del loro Paese d'origine purchè sia valida ma solo per un anno, poi si devono adeguare con la convenzione italiana oppure in certi casi occorre addirittura ridare la patente: teoria e pratica, se mancano le condizioni di reciprocità. E forse non tutti lo fanno, visti i dati delle Volanti.
Tuttavia, l'Aci ci conferma che i giovani stranieri, ovvero la seconda generazione che vive in Italia, chiedono tutti agli uffici competenti la patente di guida e quindi si presentano a un regolare esame. Ben venga.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gianni Cesari

    02 Agosto @ 21.34

    Non mi merdaviglierei se qualche ministra la governo prponesse assicurazione rca per gli stranieri a carico dello stato, ovvero saccocce nostre...

    Rispondi

  • GIALLOBLU'

    02 Agosto @ 18.34

    Per caso pensavate il contrario?

    Rispondi

  • cristina

    02 Agosto @ 17.40

    COSA NE DICONO LA KYENGE E LA BOLDRINI;VOGLIONO AVER RAGIONE ANCHE ADESSO !!! IN IITALIA ABBIAMO GIA I NOSTRI DELINQUENTI (vedi fatto di Soragna) E SONO UNA PIAGA ENORME, QUINDI RITORNATE NEL VS. PAESELLO NATIO.

    Rispondi

  • myriam

    02 Agosto @ 14.57

    l'hanno sempre fatto e lo continuano a fare ,tanto non gli fanno nulla,invece a noi italiani multe su multe ,tasse e divieti,ormai comandano loro,non pagano niente,luce ,acqua,gas,affitto,ma loro possono grazie anche all'assisteza sociale,io abito a san .PROSPERO E ORMAI CI HANNO GHETTIZZATO!!!!!

    Rispondi

  • oberto

    02 Agosto @ 14.41

    insomma , almeno prima della cittadinanza diamogli per direttissima , senza dover fare esami e studiare, la patente di guida ( fra un po' la kyenge lo propone, vedrete!)

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

AMICHEVOLE

Stasera il Parma affronta l'Empoli al Tardini

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti