-1°

Strajè-Stranieri

I senegalesi di Parma alle prese con la crisi

I senegalesi di Parma alle prese con la crisi
Ricevi gratis le news
0

Laura Ugolotti
Per il loro ritrovo annuale hanno scelto, quest’anno,  Parma e l’ex cinema Multiplex di San Pancrazio, ora sala prove dell’Orchestra regionale Arturo Toscanini, che volentieri, conferma Luciana Dallari, ha dato la disponibilità per  l’incontro. Loro sono i senegalesi dell’associazione «Moustarchidina wal moustarchidaty», un gruppo  nazionale che ha sedi in numerose città italiane, tra cui Parma. Ogni anno si danno appuntamento il 15   agosto per una conferenza che è l’occasione per stare insieme e per discutere i problemi  della loro comunità  e del Paese in cui vivono.
«L’anno scorso ci siamo ritrovati a Pisa, l’anno prima a Ravenna e quest’anno   qui  -  spiega El Hadji Ndiaye,   presidente della sezione parmigiana dell’associazione -. Ogni anno scegliamo il 15 agosto perché molti di noi sono operai e oggi (ieri per chi legge, ndr) le aziende sono tutte chiuse».
La   comunità ha una connotazione religiosa  musulmana, ma non i loro incontri. Tema   di quest’anno,  la solidarietà. «Discutiamo dei bisogni della nostra gente, che sono gli stessi che avete voi: trovare una casa, un lavoro, guadagnare abbastanza per mantenere la propria famiglia ed educare i figli»,  racconta El Hadji. «Siamo brave persone e vogliamo che i nostri giovani crescano nella legalità, che diventino onesti lavoratori, non detenuti, quindi ci impegniamo per insegnare loro a rispettare le regole. E se   vogliamo che imparino la vostra cultura,  facciamo però anche in modo che non dimentichino le loro origini».
In Italia la comunità senegalese conta oltre 60 mila persone. A  Parma sono circa tremila, «e di questi sono ben pochi quelli rinchiusi in via Burla -  ci tiene a sottolineare El Hadji -; siamo arrivati qui per lavorare, per dare un futuro migliore ai nostri figli».
«Sono a Parma da dieci anni ormai – continua il presidente – e so cosa vuol dire dormire sotto i ponti per mesi, prima di riuscire a trovare una casa e un lavoro.
Siamo un popolo che ha una
profonda dignità: preferiamo aiutarci tra di noi piuttosto che chiedere aiuto, o anche peggio l’elemosina, al Paese che ci ospita. Questi incontri servono anche per raccogliere fondi con cui sostenere  le famiglie di senegalesi  in difficoltà. Tutti voi avete visto le immagini delle banlieue francesi: siamo qui per fare in modo che certi episodi non si verifichino mai più».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5