-1°

14°

Strajè-Stranieri

«Un pallone è il mio sogno per l'Africa»

«Un pallone è il mio sogno per l'Africa»
0

Beppe Facchini

Arsene Fleurus Nkana è un ragazzone nato in Camerun 34 anni fa e arrivato a Parma nel 1998 inseguendo un sogno.
In Africa era cresciuto col mito di Thomas N’Kono e Joseph-Antoine Bell, i due portieri più forti nella storia del calcio africano. E non solo: al primo, da sempre, ha confessato di essersi ispirato nientemeno che Gianluigi Buffon, tanto da aver chiamato il primogenito Thomas in suo onore, mentre il secondo è una leggenda vivente nel continente nero, perché grazie alla sua laurea in ingegneria, sottolinea Arsene, «è stato il primo africano che ha saputo unire bravura nel calcio e intelligenza. Ed è per raggiungere lo stesso obiettivo che mi sono trasferito in Italia».
 «Ma la realtà è completamente diversa» ammette il giovane camerunense, che racconta un po' la sua storia e la sua quotidianità: faticosa, ma piena di idee e di energia. Fa il portiere nell’Eia (campionato amatori) e alterna gli allenamenti al lavoro in un’azienda di chimica industriale. Si è diplomato qualche anno fa seguendo lezioni serali in istituto tecnico della città e, dopo, ha provato anche con l’università, prima la facoltà di medicina e poi economia. Ma con una moglie e due figlie, il tempo per studiare è diventato sempre meno, mentre la passione per lo sport è rimasta immutata.
E così nel 2009 Arsene ha fondato l’As Muh, una scuola-calcio con sede a Douala (2,5 milioni di abitanti nel Camerun meridionale) che oggi conta 80 ragazzi tra i 6 e i 17 anni, ai quali Arsene non chiede neanche un centesimo. «Io non ce l’ho fatta a diventare un professionista, ho preso un’altra strada - racconta -, ma per tanti bambini africani, il calcio è l’unica opportunità per uscire dalla miseria. Ed io, che compravo scarpe di seconda mano per giocare, voglio che almeno per loro ci sia una possibilità in più». Anche a costo di fare i salti mortali.
«Ho un normalissimo stipendio da operaio, ma preferisco risparmiare sul pranzo piuttosto che mollare: quei bambini credono in me, non posso abbandonarli».
Mantenere una famiglia e portare avanti il suo progetto, però, non è facile. Ma Arsene è un vulcano di idee e dall’inizio del 2013, eccone un’altra: Flenkars. Usando le iniziali del suo nome, ha infatti ha creato un marchio di abbigliamento sportivo con l’obiettivo di «recuperare soldi da mandare in Camerun. Una ditta toscana ha creduto nel progetto e mi sta dando una mano - continua -, ma il sogno è quello di aprire un’officina tutta mia a Parma. Al momento, però, non ho abbastanza risorse, ma se trovassi qualcuno di buona volontà disposto ad aiutarmi, sarebbe fantastico. Andare avanti da solo è difficile, ma credo molto in quello che faccio - conclude -, malgrado finora ci stia solo rimettendo».
Chi glielo fa fare? «I bambini a Douala: deluderli sarebbe una grande sconfitta».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati davanti al Maggiore: 60enne arrestato

Degrado

«Strada del Traglione? Uno schifo»

2commenti

Scabbia

L'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

1commento

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

PONTETARO

Nuovo blitz alla Valtaro Formaggi, ma il colpo fallisce

1commento

Protesta

Strade pericolose e degrado: Gaione alza la voce

3commenti

CHIRURGO

Lasagni, in oltre 20 anni mai un'assenza dal lavoro

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

parma-feralpi

D'Aversa. "Risultato importante, ma vorrei più personalità" Video

lega pro

Basta un gol: il Parma espugna Salò (1-0) e risponde al Venezia Gallery Video: il gol

Mazzocchi e Corapi: "Partita rognosa, ma aabiamo portato a casa i tre punti" (Video) - Pacciani: "Poco brillanti, ma conta la vittoria" (Video)La squadra saluta gli oltre ottocento tifosi (Video)Il Venezia schiaccia la Samb 3-1. Anche il Padova vince (Risultati e classifica)

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

10commenti

ITALIA/MONDO

brescello

Ristoratore respinge due rapinatori armati di scacciacani

ROVIGO

Errore in un documento: niente funerale, la defunta risulta viva

SOCIETA'

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

il libro

Vita, morte e miracoli: i Pearl Jam "scritti" da due fan

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia