Strajè-Stranieri

«Un pallone è il mio sogno per l'Africa»

«Un pallone è il mio sogno per l'Africa»
0

Beppe Facchini

Arsene Fleurus Nkana è un ragazzone nato in Camerun 34 anni fa e arrivato a Parma nel 1998 inseguendo un sogno.
In Africa era cresciuto col mito di Thomas N’Kono e Joseph-Antoine Bell, i due portieri più forti nella storia del calcio africano. E non solo: al primo, da sempre, ha confessato di essersi ispirato nientemeno che Gianluigi Buffon, tanto da aver chiamato il primogenito Thomas in suo onore, mentre il secondo è una leggenda vivente nel continente nero, perché grazie alla sua laurea in ingegneria, sottolinea Arsene, «è stato il primo africano che ha saputo unire bravura nel calcio e intelligenza. Ed è per raggiungere lo stesso obiettivo che mi sono trasferito in Italia».
 «Ma la realtà è completamente diversa» ammette il giovane camerunense, che racconta un po' la sua storia e la sua quotidianità: faticosa, ma piena di idee e di energia. Fa il portiere nell’Eia (campionato amatori) e alterna gli allenamenti al lavoro in un’azienda di chimica industriale. Si è diplomato qualche anno fa seguendo lezioni serali in istituto tecnico della città e, dopo, ha provato anche con l’università, prima la facoltà di medicina e poi economia. Ma con una moglie e due figlie, il tempo per studiare è diventato sempre meno, mentre la passione per lo sport è rimasta immutata.
E così nel 2009 Arsene ha fondato l’As Muh, una scuola-calcio con sede a Douala (2,5 milioni di abitanti nel Camerun meridionale) che oggi conta 80 ragazzi tra i 6 e i 17 anni, ai quali Arsene non chiede neanche un centesimo. «Io non ce l’ho fatta a diventare un professionista, ho preso un’altra strada - racconta -, ma per tanti bambini africani, il calcio è l’unica opportunità per uscire dalla miseria. Ed io, che compravo scarpe di seconda mano per giocare, voglio che almeno per loro ci sia una possibilità in più». Anche a costo di fare i salti mortali.
«Ho un normalissimo stipendio da operaio, ma preferisco risparmiare sul pranzo piuttosto che mollare: quei bambini credono in me, non posso abbandonarli».
Mantenere una famiglia e portare avanti il suo progetto, però, non è facile. Ma Arsene è un vulcano di idee e dall’inizio del 2013, eccone un’altra: Flenkars. Usando le iniziali del suo nome, ha infatti ha creato un marchio di abbigliamento sportivo con l’obiettivo di «recuperare soldi da mandare in Camerun. Una ditta toscana ha creduto nel progetto e mi sta dando una mano - continua -, ma il sogno è quello di aprire un’officina tutta mia a Parma. Al momento, però, non ho abbastanza risorse, ma se trovassi qualcuno di buona volontà disposto ad aiutarmi, sarebbe fantastico. Andare avanti da solo è difficile, ma credo molto in quello che faccio - conclude -, malgrado finora ci stia solo rimettendo».
Chi glielo fa fare? «I bambini a Douala: deluderli sarebbe una grande sconfitta».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

CRIMINALITA'

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

OMICIDIO

Elisa accoltellata alle spalle

GASTRONOMIA

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

A SALSO

Quella «Bisbetica» di Nancy Brilli

Traversetolo

Falso incaricato del Comune cerca di carpire dati ai residenti

Salsomaggiore

Greta, promessa del karate

ROGO

Fidenza, scoppia un incendio:

Via D'Azeglio

Il nuovo supermercato? No del Comune a causa dei camion

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti