Strajè-Stranieri

Cena di finanziamento dell'associazione Culturale Tibetana

Cena di finanziamento dell'associazione Culturale Tibetana
Ricevi gratis le news
0

comunicato

Associazione Culturale Tibetana Circolo ARCI Zerbini venerdì 1 novembre dalle 20.00. Cena di finanziamento dell’Associazione Culturale Tibetana a favore del Tashi Welfare Center. Orfanotrofio dei bambini profughi tibetani di Katmandù. Presso il Circolo Arci Zerbini in B.go S.ta Caterina 1 - Parma

Un’iniziativa di solidarietà, spiritualità e piacere gastronomico

Programma della serata
- ore 19.30 discorso di benvenuto e presentazione del Tashi Welfare Center di Lama Tashi Tsering,
maestro spirituale del Buddismo Tibetano e fondatore dell'orfanotrofio
- ore 19.45 proiezione del documentario sul Tashi Welfare Center
- ore 20.30 cena

IL TASHI WELFARE CENTER

Il Tashi Welfare Center nasce nel cuore e nella mente di Lama Tashi Tsering per la necessità di dare sostegno al popolo tibetano.
Concepita nel 1998, Aperta nel 2003, la scuola si prende cura dei bambini fornendo loro vitto, alloggio e un’istruzione completa.
Oltre a questo lo scopo della scuola sta nel preservare la cultura, la spiritualità e l’identità del popolo tibetano.
Il Tashi Welfare Center fu creato principalmente per dare istruzione e opportunità sociali ad orfani e a bambini bisognosi del Tibet e delle remote regioni himalayane.
L’istituto mira inoltre a coltivare e sviluppare quelle buone qualità che permetteranno ai bambini di condurre una vita sociale virtuosa e rispettabile attraverso l'acquisizione di qualità come la puntualità, la disciplina, la pulizia, la comprensione, la collaborazione e la pazienza.
L'obiettivo sta nel formare giovani tibetani che saranno non solo cittadini responsabili del Tibet ma anche del pianeta in cui vivono.

LAMA TASHI TSERING
Tashi Tsering Lama, di famiglia nobile, nasce il 15 Marzo 1959, a Kalimpong una parte molto isolata del Tibet, appena 5 giorni dopo l'invasione da parte della Cina.
Subito dopo l'invasione la sua famiglia lascia tutto e fugge in India seguendo Sua Santità il Dalai Lama.
Persino da bambino, Tashi dimostra uno spiccato interesse per la pittura e le pratiche spirituali e spesso dipinge sui sassi, per terra, nella sabbia, durante la stagione del monsone recupera per dipingere carte trovate nei rifiuti. All'età di sette anni, entra nel monastero Ghumey Tantric College, nel Sud dell'India, dove viene ordinato monaco. Qui studia per 15 anni specializzandosi in Tantrismo, la pittura Tibetana, e più tardi nei Sutra, con grandi maestri.

Terminato questo ciclo, si sposta al monastero di Seramey a studiare ancora sotto la guida spirituale di Sua Santità il Dalai Lama e altri grandissimi maestri.
In vita sua gli sono state commissionate numerose Thanka – le tradizionali pitture tibetane su tessuto - da Lama molto importanti, incluso il Dalai Lama stesso e il suo insegnante Ling-Rinpoche, guadagnandosi l'appellativo di "Golden Painter " (pittore d'oro) per la sua particolare abilità nell'uso dell'oro.
Nel 1989 viene invitato dal Lama-tzong-khapa Buddhist Institute a visitare l'Italia, poco tempo dopo si stabilisce nella penisola lavorando intensamente per la condivisione degli insegnamenti del Buddismo Tibetano.

Dal 2003 inaugura il Tashi Welfare Center, l'orfanotrofio di Katmandù che da quel momento è al centro della sua attività, recuperando e prevenendo dalla vita di strada centinaia di bambini tibetani.

Per il suo impegno ha ricevuto molti apprezzamenti da Sua Santità il Dalai Lama, ma nonostante questo il suo lavoro rimane “non-firmato”. Il motivo del suo anonimato è che nella tradizione Buddista firmare il lavoro può essere la causa, direttamente o indirettamente, d'eccesso d'orgoglio e arroganza.

Dopo essere stato per diversi anni presidente dell'Associazione Nazionale dei Rifugiati Tibetani in Italia, attualmente Lama Tashi Tysering è presidente dell'Associazione Culturale Tibetana, con sede a Modena.

LAMA TASHI SUI BAMBINI PROFUGHI DEL TIBET
“Ho trovato tanti bambini senza alcuna educazione. C’è molta differenza tra i Vostri Paesi e l’Asia; in India o nel Nepal, per esempio, la maggior parte dei genitori non ha soldi, così non può mantenere i propri figli a Scuola, e i bambini che non hanno un’educazione sprecano la propria vita...
In particolar modo i bambini tibetani risentono di ciò in maniera oserei dire superiore rispetto alle altre nazioni, perché oltre ad essere poveri non hanno una nazione, sono completamente esclusi e non sono in nessuna maniera sostenuti. Un’altra causa d’infelicità è dovuta  all’occupazione da parte degli studenti cinesi. Questo ha fatto si che i bambini tibetani abbiano perso tutto, specialmente la loro cultura religiosa e la loro identità. Per questo dobbiamo cercare di risolvere i loro gravi problemi.
C’è solo una soluzione, che consiste nel donare loro nuovamente, per mezzo dell’educazione, la religione e la cultura che sono stati costretti ad abbandonare. Devono tornare ad acquisire il diritto di possedere, non solo dei genitori adottivi, bensì anche una Madre Lingua ed una Madre Educazione.”

Ulteriori informazioni
www.tashi-welfarecenter.com
www.culturaletibetana.org
www.facebook.com/tashiwelfarecenter

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

parmense

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Continuano le segnalazioni di black-out

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS