-3°

Teatro Due

Due produzioni nel segno della memoria

Uno fresco di debutto e uno storico, per riflettere sullo sterminio degli ebrei

«L'Istruttoria»  Spettacolo storico di Teatro Due. FOTO CASELLI NIRMAL

«L'Istruttoria» Spettacolo storico di Teatro Due. FOTO CASELLI NIRMAL

Ricevi gratis le news
0

 

Nel mese di gennaio, dedicato alla memoria dello sterminio nazista di milioni di ebrei in Europa, Fondazione Teatro Due propone una doppia prospettiva sul nazismo con «L’Istruttoria» e «Gioventù senza Dio», due produzioni di Fondazione Teatro Due, storica la prima e fresca di debutto la seconda.
«L’Istruttoria»
«L’Istruttoria», testo scritto da Peter Weiss nel 1965 e messo in scena da Gigi Dall’Aglio nel 1984, interpretato in tutte queste stagioni dagli stessi attori (Roberto Abbati, Paolo Bocelli, Cristina Cattellani, Laura Cleri, Gigi Dall’Aglio, Pino L’Abbadessa, Milena Metitieri, Tania Rocchetta, Roberta Sferzi) e intatto nella sua intensa drammaticità e nel suo allestimento, con le musiche originali di Alessandro Nidi, eseguite dal vivo da Davide Carmarino, sarà in scena sabato 18 gennaio alle ore 21.00, domenica 19 alle ore 16.00, il 25 gennaio alle ore 21.00, il 26 gennaio alle ore 16.00, 30 e il 31 gennaio alle ore 21.00. «L’Istruttoria» rappresenta all’interno del repertorio dell’Ensemble lo spettacolo più longevo e più amato da pubblico e critica tanto che è stato insignito dell’Attestato di civica benemerenza del Comune di Parma (Premio Sant’Ilario 2013). Atto di denuncia contro i criminali nazisti, «L’Istruttoria» venne scritto da Peter Weiss dopo aver assistito allo storico processo che si svolse a Francoforte dal 1963 al 1965 contro un gruppo di SS e di funzionari del lager di Auschwitz. Le 183 giornate del processo in cui vennero ascoltati 409 testimoni, 248 dei quali scelti tra i 1500 sopravvissuti, rappresentarono il primo tentativo da parte della Repubblica Federale Tedesca di far fronte alla questione delle responsabilità individuali, dirette, imputabili a esecutori di ogni grado attivi nei recinti del lager di Auschwitz.
«Gioventù senza Dio»
Proprio il tema della responsabilità personale, che sarebbe esploso solo negli anni ’60 coi processi di Francoforte e Norimberga, venne trattato con incredibile chiaroveggenza da Ödön von Horváth, nel suo romanzo «Gioventù senza Dio» pubblicato nel 1938 in pieno regime nazista. L’adattamento teatrale di questo romanzo è ora in scena a Teatro Due fino al 31 gennaio (e ripreso dal 18 al 28 febbraio), interpretato da Raffaele Esposito e Emanuele Vezzoli, con la regia di Walter Le Moli. Combinando i tratti del romanzo noir, del giallo e di quello di formazione, il testo racconta la vicenda di un giovane professore che, nella Germania degli anni ’30 viene messo al bando dai suoi studenti perché ha osato affermare che “i negri” sono esseri umani. Nonostante le ostilità riesce a mantenere il suo ruolo d’insegnante, fino a quando, durante un campeggio militare, uno dei suoi alunni viene ucciso. Dopo diversi sospetti e indagini, si scoprirà il colpevole, ma il movente sarà la vera sorpresa. Attraverso la crisi di alcuni adolescenti, descritti come «pesci», dagli occhi fissi e sgranati, vuoti, che «vivono in un paradiso di stupidità», Horváth delinea la crisi della Germania nazista, prossima all’immane catastrofe della seconda guerra mondiale, affrontando il tema scottante del coraggio delle proprie azioni, scandagliando la vigliaccheria della razza umana nelle sue diverse forme. Lo spettacolo dà il titolo al progetto omonimo di cui è parte, dedicato a Horváth, che si è aperto con l’allestimento di «Fiabe del bosco viennese» e che proseguirà in febbraio con lo spettacolo «Fede, speranza, carità». Info biglietti e prenotazioni: tel. 0521/230242. R.S.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bafta, vincono Guadagnino, Gary Oldman e Frances McDormand

CINEMA

Bafta, vincono Guadagnino, Gary Oldman e Frances McDormand

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

confartigianato

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

PARMA 2020

«Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

serie b

Parma, confronto tra giocatori, staff e proprietà: al momento D'Aversa resta Video

6commenti

Ko a Empoli

Parma rosso di vergogna

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

serie B

Il Frosinone vince e (con l'Empoli) vola in fuga La classifica

1commento

anteprima gazzetta

Parma capitale della cultura 2020, parlano le eccellenze della nostra città

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

15commenti

domenica

Carnevale, ultimo atto. E poi favole, ciaspole e mercatini: l'agenda

INTERVISTA

Pizzarotti e Guerra: «Ora siamo un modello»

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

1commento

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Gli propone sesso ma gli ruba il finto Rolex: denunciata 25enne

domenica nera

Valanghe: tre morti e tre feriti in Svizzera, Alto Adige e in Alta Savoia

SPORT

BASKET

Coppa Italia, storica prima volta di Torino

TENNIS

Federer demolisce anche Dimitrov. Il numero uno sbanca Rotterdam

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa