L'intervista

Franca Valeri: «Solida educazione e un certo ottimismo»

E' il motto dell'attrice che a 94 anni continua a calcare i palcoscenici. Stasera sarà a Ragazzola

Franca Valeri: «Solida educazione e un certo ottimismo»

Franca Valeri, al secolo Franca Maria Norsa, è nata a Milano 94 anni fa

0

Con quel cognome un po' così, preso in prestito dal poeta Paul Valéry, Franca Valeri ha attraversato un secolo tra palcoscenici, set cinematografici, radio e tv. Mai paga, a 94 anni, dà del tu alla storia e non cessa di andare dove la porta il talento. Questa sera sarà al Teatro di Ragazzola - che nell'occasione festeggia il decennale - con lo spettacolo «Parliamone», insieme a Pino Strabioli (ore 21.15, biglietti esauriti). Ha accettato volentieri di parlare con noi, al telefono, dalla sua casa romana sul Lago di Bracciano, che ha già donato al Wwf. E lo fa con la stessa disponibilità con cui parlò una decina d'anni fa, quando venne al Teatro Pezzani con «La vedova Socrate». 

Signora Valeri, lei è talmente grande che può permettersi di andare a festeggiare i 10 anni di un piccolo teatro della nostra Bassa. Piccolo ma significativo.

«E' un teatro che vive da sempre con i biglietti del pubblico. E' questa la condizione giusta del teatro. Mi ricorda gli inizi della mia carriera: allora, era così dappertutto. Io e mio marito (Vittorio Caprioli, sposato in prime nozze, ndr) con la Compagnia dei Gobbi ci siamo comprati tutto, la casa, la macchina. Tutto merito del pubblico. Erano gli anni '50, anche '60. Poi nei '70 e negli '80 è iniziata la crisi. Ma mai come adesso».

Lei ha attraversato un secolo, vivendo la guerra, le deportazioni, gli anni di piombo e quelli dell'edonismo. Ora come giudica questi nostri anni liquidi?

«Questi sono gli anni peggiori. La cultura è legata, non è libera. Il teatro vive di sovvenzioni e deve sottostare a regole politiche veramente dure. Per l'arte è un momento grave. Spero che passi. Del resto, anche in passato abbiamo fatto fronte a gravi crisi»

Come ha gestito la sua carriera nei momenti di crisi?

«Non mi posso lamentare, me la sono sempre cavata. I giovani che mi avvicinano vogliono sapere come si fa ad arrivare a un certo livello. Rispondo che occorre essere convinti del proprio valore, dei propri desideri. Io sono arrivata con le mie forze ma sono certa che anche adesso, chi vale, prima o poi ce la fa. Ovvio, non bisogna pensare di arrivare troppo presto. Purtroppo la tv è nemica del teatro, attira con il miraggio di guadagni più veloci. Ma poi fa perdere dal punto di vista della recitazione, della concentrazione»

Per lei arrivare al cinema - indimenticabile la serie di commedie con Alberto Sordi - dal teatro è stata una passeggiata, dunque?

«Sono due cose molto differenti. Certo al cinema abbiamo proposto cose che hanno molto colpito l'opinione pubblica. Io mi trovavo in una situazione particolare, allora le “caratteriste” erano giovani e belle. Io stavo a metà: giovane e comica»

Erano poche le donne che si proponevano come comiche in quegli anni

«Io, Bice Valori... sì, poche. Anche Giovanna Ralli era giovane, carina e spiritosa»

Adesso quali comiche la fanno ridere, a parte Luciana Littizzetto con cui ha scritto un libro?

«Adesso la comicità femminile è diversa. E' più impegnata, penso alla Guzzanti»

La signorina Snob, la sora Cecioni sono sue celebri macchiette. Oggi chi stuzzica la sua fantasia?

«Dirò, oggi non sono molto tentata, anche se ci sono molte occasioni di ridicolo in giro»

Come sarà lo spettacolo in scena a Ragazzola?

«Pino Strabioli mi interroga su cose che ho scritto, che ho detto. Io rispondo, faccio qualche sketch. E' più che altro una conversazione, con la durata di uno spettacolo teatrale. Poi Pino è molto bravo e spiritoso»

Il suo motto di vita?

«Mi ha sempre accompagnata un sostanziale ottimismo, dovuto alla capacità di risolvere le cose, oltre a una profonda educazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Ucciso da forma di parmigiano: condannato produttore "spazzolatrice"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Parma

Calci e pugni alla moglie per anni: condannato

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

5commenti

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

paura

La bimba resta a terra, il treno parte con la mamma

La "bimba" è stata accudita da un'agente della Polfer

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

giudice sportivo

Due giornate a Lucarelli, ci sarà per il derby

Tifosi, lancio di bottiglie: 2.500 euro di multa

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

feste

Prove di illuminazione dell'albero di Natale in piazza Gallery

Curiosità

Al seggio col colbacco del «no»

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

2commenti

tg parma

Ventenne travolto a Lemignano: è in Rianimazione Video

QUESTURA

Bici rubate trovate al parco Falcone e Borsellino: qualcuno le riconosce? Foto

1commento

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Cambridge

Trovata morta ricercatrice italiana: cause naturali

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

pazzo mondo

Venezia: si lancia con il surf da Ponte degli Scalzi

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

SPORT

calcio e tragedia

L'omaggio agli "angeli-campioni": Coppa sudamericana alla Chapecoense

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)