13°

31°

Arena Sunshine

Tizzano, scrittori in vetta

Tizzano, scrittori in vetta

Giuseppe Marchetti ospite di una passata edizione

0
 

L'Unione Montana Appennino Parma Est e il Comune di Tizzano Val Parma, in collaborazione con il comitato organizzatore del Premio di Cultura Monte Caio ha organizzato, per domani alle 18, la consegna del Premio di Cultura Monte Caio 2016 nell'Arena Sunshine a Tizzano. Il Monte Caio ha da sempre unito le popolazioni che abitano i territori dell'Appennino parmense orientale, non solo nella storia e tradizioni, ma anche nelle produzioni economiche.Il premio di cultura Monte Caio è nato nel 2011 dalla volontà di promuovere tale territorio in modo sinergico dal punto di vista storico-culturale, paesaggistico, naturalistico e turistico, volontà di cui si sono fatti portatori i Comuni di Tizzano Val Parma, Neviano degli Arduini, Palanzano, Corniglio, l'Unione montana Appennino Parma est, il Parco Regionale dei Cento Laghi, con il sostegno della Fondazione Andrea Borri e delle associazioni culturali Centro Studi Valli del Termina e Comunità Valli dei Cavalieri.

Dopo una prima edizione dedicata ai 150 anni dell'Unità d'Italia e quella successiva, nel 2013, intitolata a «Montagne ed Appennini: storie ed emozioni tra realtà e finzione», il Premio, che è biennale è nella passete eduzioni ha incoronato Aldo Cazzullo per «Viva l'Italia» e Alessandro Bertante per «Nina dei lupi» giunge oggi alla sua terza edizione e lo fa in una forma speciale. Il 2015 è stato infatti l'anno che ha visto l'assegnazione del riconoscimento Mab (Man and Biosphere) Unesco all'Appennino Tosco Emiliano in un perimetro definito nel territorio di 34 Comuni delle province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Massa Carrara e Lucca. La riserva è una somma di bio-diversità, di eccellenze naturalistiche ed ambientali, di antichi borghi sopravvissuti allo spopolamento e vocati al turismo, di produzioni frutto di un peculiare tessuto agro-industriale che produce alimenti di alta qualità conosciuti nel mondo: sono ben 64 i prodotti Dop, Igp e tradizionali classificati dal Ministero dell'Agricoltura tra cui i nostri Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma e vini dei colli.

L'attenzione della giuria del premio, composta da intellettuali e da rappresentanti di istituzioni del territorio, è stata naturalmente da sempre rivolta alla montagna: il Monte Caio, ma non solo. Sembrava perciò opportuno quest'anno valutare il lavoro svolto per la candidatura Unesco, concretizzatosi in un dossier che doveva rappresentare all'organizzazione internazionale i connotati identificativi di una realtà ambientale, produttiva, storica e antropologica unica. La cerimonia di assegnazione del Premio 2016 sarà quindi incentrata sulla montagna oggetto del riconoscimento Unesco: un eco-sistema meritevole ad un tempo di protezione e di conservazione, ma anche di sviluppo compatibile con la salvaguardia della natura.

Interverranno e parleranno alla cerimonia del Premio Monte Caio il presidente della regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini (a conclusione degli interventi), il sindaco di Tizzano Amilcare Bodria, il sindaco di Langhirano Giordano Bricoli, che è anche presidente dell'Unione dei Comuni dell'Appennino Parmense Parma Est. Saranno presenti i 34 sindaci dei comuni che fanno parte del territorio dell'Appennino Tosco-Emiliano che l'Unesco ha dichiarato patrimonio dell'Umanità, dando vita al Mab, che significa Riserva dell'Uomo e della Biosfera.

I comuni sono i seguenti. In Provincia di Parma: Berceto, Calestano, Corniglio, Monchio delle Corti, Langhirano, Neviano, Palanzano, Tizzano Val Parma.

In provincia di Reggio Emilia: Baiso, Canossa, Carpineti, Casina, Castelnuovo nè Monti, Ventasso, Toano, Vetto, Vezzano, Villa Minozzo.

In provincia di Modena: Frassinoro. In provincia di Massa Carrara: Bagnone, Casola in Lunigiana, Comano Filattiera, Fivizzano, Fosdinovo, Licciana Nardi, Villafranca in Lunigiana. In provincia di Lucca: Castelnuovo Garfagnana, Piazza al Serchio, Pieve Fosciana, San Romano in Garfagnana, Sillano-Giuncugnano, Villa Collemandina.

L'avvocato ed ex senatore Fabio Fabbri, presidente della giuria, comunicherà il responso della giuria stessa e la relativa motivazione. «Non posso non ricordare - dice Fabbri - l’animatore primo e più convinto di questa iniziativa: lo scrittore Mario Rinaldi, storico della Resistenza nella montagna parmense, quella che allora fu chiamata “Est Cisa”. Mario è purtroppo scomparso. Ed è anche in suo onore ed in suo nome che abbiamo organizzato la seconda edizione del Premio, nella sua Neviano. Nella progettazione e nella realizzazione del Premio ha avuto un ruolo propulsivo essenziale la collaborazione di alcune donne impegnate nelle nostre amministrazioni civiche e nei centri culturali. Ne annovero alcune, con animo grato: Federica Madureri, Serena Brandini, Manuela Donarini, Francesca Scala e, ultime e non da ultime, Caterina Siliprandi e Marianna Cavalli, entrambe della Fondazione Borri. L’organizzazione del premio - conclude Fabbri - si è inoltre giovata del sostegno e della partecipazione di alcuni esponenti della cultura parmigiana, fra cui Beppe Massari, Giuseppe Marchetti, Emilio Zucchi e Davide Barilli».

Ricordiamo infine che la decisione dell'Unesco è stata adottata in accoglimento dell'istanza presentata dal Parco nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano. Alla cerimonia sarà presente e interverrà il presidente del Parco Nazionale, senatore Fausto Giovanelli. Sarà anche presente Mauro Massa, presidente della Casa editrice Diabasis, che ha curato la pubblicazione del dossier sottoposto all'esame dell'Unesco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica pomeriggio al Colle San Giuseppe

FESTE

Un pomeriggio al Colle... foto

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

1commento

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Ruspe al lavoro nel laghetto del Ducale (1995)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«+50 no limits» Idee e proposte per i migliori anni

INIZIATIVE

«+50 no limits»: idee e proposte per i migliori anni

Lealtrenotizie

Una lettrice: "Un uomo nudo nel piazzale della stazione"

Parma

Una lettrice: "Stazione, un uomo nudo nel piazzale ma nessuno interviene"

11commenti

PARMA

Secondo caso di tubercolosi al Rondani: studente ricoverato al Maggiore

Il ragazzo, minorenne, è in buone condizioni di salute

1commento

Parma

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave Foto

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

8commenti

PARMA

Ruba una borsetta nella chiesa dell'Annunziata: inseguita e bloccata 56enne parmigiana Video

Carabinieri

Spaccio a domicilio: arrestato 30enne a Sorbolo

CASALTONE

Auto esce di strada e si ribalta: ferita una ragazza

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

INCIDENTE

Scooter contro auto nel Piacentino: morto 29enne portato al Maggiore

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

3commenti

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

MONZA

Ragazza violentata per anni e sequestrata per punizione: 24enne in manette

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

Gazzareporter

"En passant", crepuscolo parmigiano

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

1commento

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover